Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Parcella occulta

del 27/04/2012
CHE COS'È?

Parcella occulta: definizione

Con il termine parcella occulta si intende la determinazione e la quantificazione di tutte le spese e le commissioni che l’investitore sostiene sottoscrivendo i prodotti consigliati in conflitto d’interesse da banche, promotori finanziari, compagnie di assicurazione, poste, società di gestione del risparmio.
Tali prodotti sono: fondi comuni di investimento, obbligazioni strutturate, gestioni patrimoniali in titoli ed in fondi, sicav, hedge funds, fondi immobiliari, polizze unit linked, index linked e le polizze del ramo vita con contenuto finanziario.
La parcella occulta è costituita da: 

  • commissioni di gestione, di entrata, di uscita, commissioni di performance, di negoziazione, costi amministrativi;
  • mancati rendimenti rispetto a strumenti semplici ed efficienti (con similare o inferiore grado di rischio).

COME SI FA
Il consulente finanziario indipendente “fee only” effettua una “radiografia” dettagliata della situazione finanziaria del cliente, con particolare attenzione all’analisi dell’efficienza degli strumenti sottoscritti. In questa fase vengono quantificati tutti i costi che, a vario titolo, vengono prelevati in modo automatico dal patrimonio in gestione e che ne limitano il rendimento.
Tali costi, che rappresentano una "zavorra" alla realizzazione di una performance soddisfacente, sono di solito nascosti nei meandri delle operazioni più o meno complesse sottoscritte dal cliente e vanno a remunerare una serie di soggetti che intervengono in vario modo nel “confezionamento” e nella distribuzione del prodotto/servizio. La sommatoria di tutti i costi occulti incide mediamente il 3% annuo sul capitale investito.
Evidenziato al cliente il costo reale di ogni singolo prodotto e dell’intero portafoglio e mostrata l’efficienza o l’inefficienza dei risultati ottenuti rispetto al mercato di riferimento, si procede alla proposta di sostituzione dei prodotti inadeguati attraverso strumenti più efficienti e una nuova allocazione complessiva del portafoglio.

CHI
Gli intermediari finanziari (banche, assicurazioni, società di gestione del risparmio, reti di distribuzione e anche le poste) non vendono consulenza allo sportello, ma vendono prodotti finanziari, seguendo le logiche commerciali delle loro direzioni centrali.
I collocatori di tali prodotti sono i promotori finanziari, gli agenti assicurativi, i consulenti degli sportelli bancari e postali. Queste figure operano in conflitto d’interesse, in quanto sono remunerati dall’intermediario al quale sono legati da rapporti contrattuali (dipendenti o agenti). Poiché la loro remunerazione è in funzione del prodotto venduto, i loro consigli non sono imparziali rispetto al prodotto. Di fatto queste figure commerciali consigliano i prodotti presenti nel “catalogo” dell’intermediario che li paga. In questo meccanismo è evidente che l’interesse del cliente non è prioritario. La priorità è infatti curare l’interesse dell’intermediario che sta a monte (banca, SGR, assicurazione, poste).

FAQ

Cosa cambia per l’investitore se risparmia il costo della “parcella occulta” ma poi paga la parcella del consulente finanziario indipendente?

Secondo stime della società di analisi indipendente Consultique, il costo annuo della “parcella occulta” varia da un minimo del 2% con punte anche sino al 4% del patrimonio complessivo. La parcella del consulente finanziario indipendente, normalmente, rimane sotto la soglia dell’1%. Inoltre gli strumenti da lui consigliati sono molto più efficienti e trasparenti essendo quotati su mercati regolamentati. Altro aspetto molto importante, l’investitore che si avvale del consulente finanziario indipendente ha la possibilità di valutare e decidere senza che le sue scelte siano condizionate da logiche commerciali, ma in base ai propri obiettivi finanziari, ottimizzando il rapporto costo/opportunità.
vota  

Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c
STUDI COMPETENTI IN MATERIA

FINANZA E MERCATI: VOCI CORRELATE

Manipolazione del mercato

di Avv. Carlo Melzi d'Eril del 17/04/2012

Il reato di manipolazione del mercato (cosiddetto aggiotaggio finanziario), disciplinato dall'artico..

Investimenti finanziari: contratto quadro

di Avv. Fabio Benatti del 26/08/2011

L’attività di prestazione di servizi di investimento da parte dell’intermediario finanziario avviene..

Fitch

di Dott.ssa Antonella Simone del 11/10/2011

Fitch è un'agenzia di rating internazionale con sedi centrali a Londra e New York e altre sedi opera..

Moody's

di Dott.ssa Antonella Simone del 11/10/2011

Moody's è un'agenzia di rating internazionale presente in tutto il mondo, la cui mission è emettere ..

Servizi finanziari

di Avv. Giovanni Carotenuto del 19/04/2012

Per servizi finanziari si intendono (vedi l'articolo 1, comma 5, del decreto legislativo n. 58/98, c..