Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Azioni a tutela della proprietà: azione di rivendicazione

del 15/03/2011
CHE COS'È?

Azioni a tutela della proprietà azione di rivendicazione: definizione

L'azione di rivendicazione è un'azione petitoria a tutela della proprietà di un bene.
Con essa il titolare del diritto di proprietà di un bene chiede al giudice il riconoscimento di tale proprio diritto nei confronti di chi lo possiede (vedi possesso) o detiene illegittimamente (vedi detenzione).
Con tale azione il proprietario mira a fare accertare il proprio diritto di proprietà e la consegna di un bene che non sia nella sua disponibilità.
Facendo un esempio pensiamo al caso del soggetto che essendo entrato in un fondo incolto altrui e realizzato un orto ed edificato una baracca per gli attrezzi rifiuti di uscire dal (tecnicamente restituire il) fondo.
Nell'ipotesi sopra esposta – ed in tutte le altre che possono immaginarsi – l'attore deve dimostrare il proprio diritto di proprietà.
In particolare egli deve dimostrare l'acquisto a titolo originario. Se non è acquirente a titolo originario (ad esempio perché ha acquistato il bene da un precedente proprietario) deve dare la prova del suo titolo di acquisto e di quello di tutti i precedenti proprietari sino ad un acquisto a titolo originario.
Poiché tale prova potrebbe andare all'infinito è consentito al proprietario limitare la prova del possesso continuato del bene (se si tratta di immobili) per venti anni, sia direttamente che sommando al proprio possesso quello dei precedenti proprietari, in modo da raggiungere il limite temporale richiesto per l’usucapione.
Se si tratta di beni mobili la prova della proprietà è offerta con il possesso legittimo (quindi ricevuto in buona fede ed in base ad un titolo idoneo –  ad esempio: compravendita dimostrabile con una fattura, uno scontrino fiscale e testimonialmente) del bene stesso.
Relativamente ad una particolare categoria di beni mobili per i quali esiste la registrazione della proprietà (ad esempio: automobili, natanti, aeromobili) per i quali si parla, appunto, di beni mobili registrati, la proprietà è dimostrata con la registrazione del bene.
Legittimato attivo dell’azione di rivendica è il proprietario del bene.
Legittimato passivo è chi possiede o detiene illegittimamente il bene. Per evitare che il soggetto passivo, privandosi del bene, possa eccepire di essere privo di legittimazione passiva, è sufficiente che la situazione di possesso / detenzione sussista in capo al convenuto al momento della promozione della causa. Verificandosi l'ipotesi che il convenuto, una volta chiamato in causa, si privi del possesso / detenzione del bene l'azione non potrà più avere quale obiettivo la restituzione del bene bensì l'obbligo in capo al convenuto di recuperare, nell'interesse del proprietario, il bene di cui si è spossessato o, ove ciò sia impossibile, risarcirgli il danno.

Avv. Maurizio Sala
Ordine degli Avvocati di Milano
Studio Legale Avvocato Maurizio Sala


CHI

Per promuovere l'azione petitoria, specialmente se a tutela della proprietà di un immobile, è necessario rivolgersi ad un avvocato.


vota  

DISCUSSIONI ARCHIVIATE

Angela

22/03/2012 11:26:29

Buongiorno,
l'azione di rivendica della proprietà di un'automobile nei confronti dell'erede del proprietario defunto (originario intestatario dell'auto come risulta da lettera d'Ordine di Acquisto, da fattura e da atto di proprietà rilasciato dal PRA)
può essere esperita da colui che ha solo guidato l'auto (anche se non continuativamente) e che si è impadronito della stessa adducendo di averla pagata con assegni del proprio conto corrente (anche se la somma gli era stata anticipata in contanti dall'invalido).
L'auto per cui è causa era stata acquistata da invalido civile non in possesso di patente usufruendo delle agevolazione fiscali consentite della legge sull'Handicap.
Colui che rivendica la proprietà dell'auto è mio marito dal quale mi sto separando.
Faccio notare che alla morte di mio padre invalido, ho provveduto al cambio di intestazione dell'auto a mio nome ed ho provveduto a richiedergli la restituzione della stessa che mio padre gli aveva permesso di guidare!
Ringrazio e porgo distinti saluti.
Angela

Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c

PROPRIETÀ E DIRITTI REALI: VOCI CORRELATE

Abitazione

di Avv. Maurizio Sala del 31/03/2011

L’abitazione, come l’uso, è un diritto reale di godimento su cosa altrui più limitato ri..

Azioni a tutela della proprietà: azione di regolazione di confini

di Avv. Maurizio Sala del 15/03/2011

L'azione di regolazione dei confini ha quale presupposto l'incertezza del confine esistente tra due ..

Proprietà: modi di acquisto

di Avv. Maurizio Sala del 31/03/2011

Per modi di acquisto della proprietà si intendono i fatti e negozi con rilevanza giuridica che fanno..

Proprietà: scioglimento della comunione

di Avv. Daniela Biavaschi del 08/03/2012

Sussiste la comunione quando la proprietà o altro diritto reale spetta in comune a più persone.La co..

Condono edilizio

di Arch. Ivo Chiaretto del 07/10/2011

Il condono edilizio è un “procedimento” che consente la regolarizzazione amministrativa degli illeci..