Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Donazione: contratto

del 31/03/2011
CHE COS'È?

Donazione contratto: definizione

La donazione è il contratto con il quale una persona arricchisce l’altra per mero spirito di liberalità, attribuendole un diritto proprio, già presente nel proprio patrimonio o assumendo verso la stessa una obbligazione. La donazione, inoltre, esige che l’altra parte accetti la liberalità.
Perché si abbia una donazione devono ricorrere un elemento soggettivo (la volontà di arricchire un’altra persona) ed un elemento oggettivo (l’arricchimento altrui, cui corrisponde l’impoverimento del donante).

La donazione rientra nella categoria dei contratti a titolo gratuito ma non bisogna credere che qualsiasi contratto a titolo gratuito costituisca una donazione. La gratuità importa soltanto l’assenza di corrispettivo ma non implica necessariamente l’arricchimento dell’altra parte, elemento questo essenziale al concetto di donazione. 
Perciò non costituiscono donazione il mandato gratuito, la prestazione di opera senza compenso poiché in questi casi non vi è l’aumento del patrimonio della controparte che è essenziale perché si configuri una donazione: in questi casi chi riceve gratuitamente una prestazione si limita a godere di un risparmio di spesa.



COME SI FA

La donazione si perfeziona con il consenso del donante e con l’accettazione del donatario formalizzata in un atto pubblico redatto da notaio in presenza di due testimoni.
Per completezza, si precisa che la forma notarile non è richiesta nel caso di donazioni di modico valore di cosa mobile (cosiddetta donazione manuale) dove la forma pubblica è sostituita dalla materiale consegna del bene.
La modicità del valore deve essere valutata in rapporto alle condizioni economiche del donante, non dovendo essa incidere in maniera apprezzabile nel patrimonio del donante medesimo.


CHI

Avvocato o notaio per un parere preliminare.
Notaio per la redazione dell’atto pubblico.



FAQ

Si possono donare beni non ancora esistenti (donazione futura)?

L’articolo 771 codice civile sancisce la nullità la donazione di beni futuri. Sono tali anche i beni che pur esistendo in natura appartengano tuttavia ad un soggetto diverso dal donante. In caso di donazione di beni futuri il donante non è obbligato a procurare l’acquisto della proprietà al donatario a pena di risarcimento del danno, né tantomeno il donatario acquisterebbe automaticamente la proprietà del bene ove questo venisse ad esistenza dopo la stipula della donazione.

Vi sono più tipologie di donazione?

Sì, la donazione più comune è quella che ha per oggetto una somma di denaro oppure un bene mobile o immobile. Si parla inoltre di donazione obbligatoria quando il donante non trasferisce un bene o una somma di denaro ma assume un obbligo a favore del donatario. La donazione obbligatoria può avere per contenuto un obbligo di dare oppure, secondo i più, può avere per contenuto anche un obbligo di fare qualcosa da parte del donante in favore del donatario.

E’ ipotizzabile un contratto preliminare di donazione?

Poiché la donazione è un contratto spontaneo animato dalla volontà di arricchire un’altra persona, non è ammissibile il contratto preliminare di donazione ovvero il contratto con il quale una parte si obbliga in futuro a stipulare un contratto, a pena, in caso di rifiuto ingiustificato, di dover risarcire il danno alla controparte.
vota  

DISCUSSIONI ARCHIVIATE

alfio

03/04/2012 17:34:48

salve,vorrei un aiuto a capire una cosa: nel1988 morì mia nonna lasciando in successione a mio nonno 1/3, mio padre1/3 e mia zia 1/3, 2 particelle, particella xxx terreno e yyy terreno con fabbricato. nel 1990 mio nonno fece testamento legando a mio padre la sua piena proprietà sul terreno xxx,mia zia essendo protestata col marito x fallimento dalle banche,legava la sua piena proprietà sul terreno(particella yyy) ai nipoti,figli di mia zia,e legava mia zia al diritto d'uso e di abitazione sulla casa,sempre particella yyy..ora mi chiedo,siccome mia zia vuole comandare lei su tutto e su tutti,è una persona che per farvela breve crede che le sue cose sono sue e quelle degli altri pure sue sono..i figli ormai sono maggiorenni,ora vi chiedo,ma lei è proprietaria di cosa??perchè chi mi dice ke lei nn è propr di niente e che ha solo il diritto di abitare in quella casa e chi mi dice che lei era(fino a quando i figli erano minorenni) o è proprietaria di quei 1/3 di success di nonna..aiutoo!! cordiali saluti e buon lavoro..

Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c

DONAZIONI: VOCI CORRELATE

Donazioni: tipi

di del 03/11/2016

Sono diversi i tipi di donazioni che la legge permette di compiere: le persone che intendono disporr..

Donazione fatta da persona incapace

di Avv. Maria Rosaria Santulli del 07/01/2013

“La donazione è il contratto col quale, per spirito di liberalità, una parte arricchisce l’altra, di..

Donazione in occasione di matrimonio

di del 16/10/2017

La donazione in occasione di matrimonio, disciplinata dall'articolo 785 del codice civile, si perfez..

Donazioni tra coniugi

di del 10/04/2017

Le donazioni tra coniugi rappresentano una particolare forma di donazione indiretta, in cui un contr..

Donazione: revocazione

di del 28/02/2017

La revoca di una donazione è consentita solo in due casi, secondo quanto previsto dal codice civile ..