Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Donazione in occasione di matrimonio

del 16/10/2017
CHE COS'È?

Donazione in occasione di matrimonio: definizione

La donazione in occasione di matrimonio, disciplinata dall'articolo 785 del codice civile, si perfeziona anche se non viene accettata; tuttavia, non produce effetto fino a quando il matrimonio non viene realmente celebrato. La donazione può avvenire da uno sposo all'altro, oppure può essere compiuta da altri a favore di tutti e due i coniugi, di uno solo dei due coniugi o dei loro figli nascituri. Nel caso in cui il matrimonio venga annullato, anche la donazione diventa nulla, fermo restando che non vengono alterati i diritti acquistati da terzi tra il matrimonio e la data in cui la sentenza che dichiara il matrimonio nullo passa in giudicato. La donazione a favore dei figli nascituri non perde di efficacia, mentre il coniuge di buona fede - sempre in caso di annullamento del matrimonio - può conservare i frutti che ha ottenuto prima di presentare la richiesta di annullamento.


COME SI FA

Quali sono le caratteristiche di una donazione in occasione di matrimonio?

La donazione in occasione di matrimonio si differenzia da quelle tipiche perché non può essere revocata da chi la effettua né in caso di sopravvivenza di suoi figli né per ingratitudine di chi la riceve. Affinché essa possa essere considerata valida ed efficace, non occorre che il donatario la accetti; anche se si tratta di una donazione dal valore elevato, non serve alcun atto pubblico del notaio sottoscritto in presenza di due testimoni. In sostanza, è sufficiente che il matrimonio venga celebrato, ma è indispensabile che l'atto pubblico indichi in maniera esplicita che è il matrimonio stesso a motivare la donazione.


CHI

Un avvocato matrimonialista.


FAQ

1. A chi vanno i regali di matrimonio ricevuti dagli sposi in caso di separazione?

Nel caso di una separazione, le donazioni obnuziali devono essere divise tra i due coniugi, a patto che i beni siano stati regalati a entrambi. Entrando più nel dettaglio, se la donazione è stata effettuata con un atto pubblico, e quindi di fronte a un notaio, il regalo deve essere diviso tra i coniugi se tutti e due sono beneficiari, oppure spetta unicamente al donatario da cui l'atto notarile è stato sottoscritto. Se, invece, il regalo è stato direttamente consegnato a mano, occorre capire se esso era destinato a uno solo o a entrambi i coniugi: nel primo caso, è evidente che il bene spetta a chi l'ha ricevuto in dono; nel secondo caso il bene deve essere diviso. La divisione è necessaria anche nel caso in cui non sia possibile identificare il donatario dalla natura del bene. Nulla vieta, al soggetto che compie una donazione - specialmente se a essere donato è un bene di valore importante - di inserire una clausola all'interno della donazione, in cui si specifica che il bene può tornare di sua proprietà nel caso in cui la coppia si separi. Questa viene definita condizione risolutiva, e di solito viene messa in pratica quando a essere donata è una casa.

2. Come avviene la divisione di una donazione?

La divisione può avvenire in modi differenti: per esempio, si può decidere di mettere il bene in vendita, in modo tale che il ricavato possa essere diviso; in alternativa, si può scegliere di raggruppare, in due gruppi diversi di valore uguale, i doni del matrimonio, per poi assegnare l'uno e l'altro gruppo con estrazione a sorte. Infine si può assegnare il bene a un coniuge e dare all'altro il 50% del valore del dono.
vota  

Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione ed accettato il Trattamento dei Dati
STUDI COMPETENTI IN MATERIA

DONAZIONI: VOCI CORRELATE

Donazioni: tipi

di del 03/11/2016

Sono diversi i tipi di donazioni che la legge permette di compiere: le persone che intendono disporr..

Donazione: contratto

di del 31/03/2011

La donazione è il contratto con il quale una persona arricchisce l’altra per mero spirito di liberal..

Donazione fatta da persona incapace

di Avv. Maria Rosaria Santulli del 07/01/2013

“La donazione è il contratto col quale, per spirito di liberalità, una parte arricchisce l’altra, di..

Donazione: revocazione

di del 28/02/2017

La revoca di una donazione è consentita solo in due casi, secondo quanto previsto dal codice civile ..

Donazioni tra coniugi

di del 10/04/2017

Le donazioni tra coniugi rappresentano una particolare forma di donazione indiretta, in cui un contr..