Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Donazioni: tipi

del 03/11/2016
CHE COS'È?

Donazioni tipi: definizione

Sono diversi i tipi di donazioni che la legge permette di compiere: le persone che intendono disporre dei propri beni possono optare per una donazione di modico valore, per una donazione rimuneratoria, per una donazione ai nascituri o per una donazione dell’incapace.


COME SI FA

Come si compie la donazione rimuneratoria?

La donazione rimuneratoria, nota anche come donazione per riconoscenza, viene compiuta in considerazione dei meriti del soggetto che ne beneficia, il quale viene remunerato per un servizio che ha svolto o che deve svolgere. Non possono essere ritenute donazioni le attribuzioni gratuite che avvengono in conformità agli usi per dei servizi resi, come – per esempio – le mance lasciate ai camerieri al ristorante. In quanto donazione, essa deve essere fatta con atto pubblico perché possa essere ritenuta valida: in caso contrario, la donazione rimuneratoria non produce alcun effetto, proprio perché l’assenza del rispetto del requisito di forma la rende nulla. Non è richiesta l’indicazione della ragione per la quale viene eseguita la donazione nell’atto pubblico.

Come si compie la donazione di modico valore?

La donazione di modico valore viene ritenuta valida anche in assenza di atto pubblico: vi si ricorre nel caso in cui si sia interessati a donare un bene mobile di valore modesto, per il quale non è necessaria una stima. Quello che conta è che il bene oggetto della donazione venga effettivamente e materialmente consegnato. Perché questo tipo di donazione possa essere considerato valido, in sostanza, è sufficiente la sussistenza di due condizioni: la prima è che il bene da donare abbia un valore contenuto, mentre la seconda è che il bene venga consegnato al beneficiario. Per stabilire se il valore del bene sia contenuto o meno, è necessario prendere in considerazione anche la situazione economica di chi dona.

Come si compie la donazione ai nascituri?

La donazione ai nascituri – come si può facilmente intuire – viene compiuta a favore di soggetti che devono ancora nascere. Essa è ammessa sia quando il nascituro è già stato concepito sia quando il nascituro non è stato ancora concepito, ma in questo secondo caso è necessario che sia figlio di una persona vivente nel momento in cui viene effettuata la donazione. Per ciò che concerne la donazione al concepito, invece, essa può essere ritenuta valida solo nel caso in cui il beneficiario nasca nei 300 giorni successivi alla conclusione della donazione. Il soggetto interessato a effettuare una donazione di questo tipo può indicare come beneficiari non solo figli propri, ma anche figli altrui.


CHI

Chiunque sia interessato a compiere una donazione.


FAQ

1. Che cosa si intende con “donazioni dell’incapace”?

Le donazioni non possono essere compiute da soggetti che non possono disporre dei propri beni in maniera totale: una donazione, infatti, può essere annullata se eseguita da una persona incapace di intendere e di volere. In proposito, la regola generale prevede che debbano essere considerati incapaci di donare coloro che risultano inabilitati, coloro che risultano interdetti legalmente e i minori di 18 anni, anche qualora fossero autorizzati all’esercizio di un’impresa commerciale. Va segnalato che le persone incapaci di intendere e di volere non hanno la possibilità di donare neppure con l’assistenza del curatore o con il tramite del proprio rappresentante legale. La sola eccezione prevista è quella che concerne le donazioni eseguite dagli inabilitati e dai minori nel loro matrimonio, che sono ritenute valide.
vota  

Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c

DONAZIONI: VOCI CORRELATE

Donazioni tra coniugi

di del 10/04/2017

Le donazioni tra coniugi rappresentano una particolare forma di donazione indiretta, in cui un contr..

Donazione fatta da persona incapace

di Avv. Maria Rosaria Santulli del 07/01/2013

“La donazione è il contratto col quale, per spirito di liberalità, una parte arricchisce l’altra, di..

Donazione: revocazione

di del 28/02/2017

La revoca di una donazione è consentita solo in due casi, secondo quanto previsto dal codice civile ..

Donazione: contratto

di del 31/03/2011

La donazione è il contratto con il quale una persona arricchisce l’altra per mero spirito di liberal..