Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Curatela dell'inabilitato

del 17/05/2012
CHE COS'È?

Curatela dell'inabilitato: definizione

La curatela dell’inabilitato concerne le modalità di protezione di tale soggetto ed è affidata alle norme previste in tema di curatela dei minori emancipati. L’articolo 424 codice civile, primo comma, infatti, stabilisce che le disposizioni sulla curatela dei minori emancipati si applichino alla curatela degli inabilitati.
Sicché, le norme di riferimento sono quelle che si dipanano dall’articolo 392 e seguenti del codice civile. Tali articoli sostanzialmente disciplinano la figura e i compiti del curatore che assiste e tutela la posizione del minore emancipato (ricordiamo che il minore emancipato è colui che ha contratto matrimonio prima del compimento della maggiore età) posizione alla quale viene equiparata, come visto, quella dell’inabilitato.


COME SI FA
Il curatore è, dunque, colui il quale deve prendersi cura e farsi carico degli interessi dell’inabilitato.
Esso è nominato dal Giudice tutelare, il quale individua di preferenza la persona più idonea all’incarico selezionandola di norma tra il coniuge o la persona stabilmente convivente, il padre, la madre, il figlio o il fratello o la sorella, il parente entro il quarto grado ovvero il soggetto designato dal genitore superstite con testamento o atto pubblico o scrittura privata autenticata (articolo 408 codice civile). In ogni caso la scelta deve ricadere su persona di affidamento, ritenuta idonea all’ufficio, e di ineccepibile condotta (articolo 348 codice civile).
Il legislatore elenca inoltre una casistica di soggetti che, per svariate ragioni, non possono svolgere l’incarico di curatore; questi sono coloro i quali non abbiano la libera amministrazione del proprio patrimonio, coloro i quali siano stati esclusi dalla tutela per disposizione scritta del genitore il quale per ultimo ha esercitato la potestà dei genitori, quelli che non versano in rapporti pacifici con il soggetto da tutelare e che quindi potrebbero pregiudicare lo stato del soggetto oltre che naturalmente il suo patrimonio, coloro che hanno perso la potestà genitoriale o sono decaduti dalla stessa e coloro che sono stati dichiarati falliti e non siano stati cancellati dal registro dei falliti.
Va ricordato che competente a soprintendere alla curatela dell’inabilitato è il Giudice tutelare - del luogo ove ha residenza l’inabilitando - che ha compiti di sorveglianza e vigilanza sull’operato del curatore e naturalmente di intervento e direttiva laddove si ravvisi la necessità di intervenire a totale ed esclusiva difesa degli interessi del soggetto sottoposto alla misura protettiva.
Difatti, il Giudice tutelare può disporre, qualora se ne ravvisi la necessità, la rimozione e la sospensione del tutore. Solitamente ciò avviene per negligenza o abuso dei poteri, oppure per inettitudine nell’adempimento degli stessi, o per immeritevolezza dell’ufficio, anche per atti estranei alla tutela.

CHI
Il professionista che può attivarsi per richiedere la curatela dell’inabilitato è l’avvocato di generica e globale vocazione civilistica, meglio ancora se specializzato nel diritto di famiglia, che abbia naturalmente cognizioni tecniche sostanziali e processuali atte a curare e seguire la situazione generale della inabilitazione e a sollecitare, con atti di impulso, l’attività di sorveglianza e intervento del Giudice tutelare cui più volte abbiamo fatto riferimento.

vota  

Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c

PERSONE INCAPACI: VOCI CORRELATE

Tutela dell'interdetto

di Avv. Fabio Benatti del 17/05/2012

La tutela dell’interdetto è lo strumento previsto per la protezione di tale soggetto. L’articolo 424..

Incapacità della persona

di del 13/01/2016

Il concetto di incapacità della persona è molto ampio, in quanto può fare riferimento sia all'incapa..

Inabilitazione

di del 07/11/2011

La definizione di soggetto inabilitato viene fornita dall’articolo 415 codice civile il quale stabil..

Amministrazione di sostegno incapaci

di Avv. Luisella Saldarini del 17/05/2012

L'amministrazione di sostegno è un istituto introdotto con la legge 9 gennaio 2004 n. 6 e finalizzat..

Legge 104

di del 16/09/2015

La legge 5 febbraio 1992 n. 104, conosciuta più semplicemente come legge 104/92, contiene la discipl..