Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Ordinanza ingiunzione

del 31/03/2011
CHE COS'È?

Ordinanza ingiunzione: definizione

In materia di codice della strada, l’ordinanza-ingiunzione è il provvedimento che di massima conclude – con il rigetto – il procedimento amministrativo di ricorso al prefetto previsto dall’articolo 203 codice della strada. In realtà, è anche il provvedimento che viene emesso automaticamente (senza cioè che sia stato proposto ricorso) qualora per la violazione contestata con il verbale d’accertamento non sia ammesso il pagamento in misura ridotta.

L’ordinanza-ingiunzione contiene fondamentalmente una parte in cui sono indicati gli estremi dell’atto impugnato, del fatto e delle attività svolte (“epigrafe” e “narrativa”), un nucleo nel quale deve esser dato conto, seppur sinteticamente, del motivo del rigetto del ricorso (“motivazione”), ed una parte “dispositiva” nella quale – dopo aver determinato la sanzione in base ai criteri indicati dagli artt. 195 e 204 comma 1 codice della strada, in forza del quale la somma da infliggere si raddoppia, come minimo – si ordina il pagamento della stessa oltre che delle spese di procedimento e si ingiunge all’obbligato al versamento di procedervi entro trenta giorni dalla notifica, pena esecuzione forzata.

Avvocato Nicola Fabio de Feo
Ordine degli Avvocati di Bari
Studio legale avv. Nicola Fabio de Feo


COME SI FA

L’ordinanza-ingiunzione in caso di ricorso al prefetto deve essere emessa entro centoventi giorni dal momento in cui il prefetto abbia ricevuto la “pratica” istruita dall’organo che ha emesso il verbale impugnato; decorso un lasso di tempo costituito – articolo 204 comma 1bis – dalla somma dei centoventi giorni che spettano al prefetto per decidere e dai sessanta/novanta (a secondo che il ricorso sia stato presentato direttamente all’organo accertatore, oppure alla prefettura, che a questo lo trasmette), il ricorso s’intende accolto e si forma il cosiddetto “silenzio-accoglimento”: dunque l’ordinanza-ingiunzione eventualmente emessa dopo tale termine è nulla per carenza assoluta di potere in capo all’organo.

E’ impugnabile?

Sì, con opposizione ad ordinanza-ingiunzione che deve essere proposta, con le stesse forme previste per il ricorso giurisdizionale avverso il verbale, entro trenta giorni dalla notificazione davanti al giudice di pace del luogo in cui è avvenuto l’illecito (e non del luogo in cui ha sede il prefetto che l’ha emessa).


FAQ

Perché la sanzione viene raddoppiata?

Perché così prevede espressamente ed obbligatoriamente, in caso di rigetto del ricorso, l’articolo 204 comma 1 del codice della strada; la regola non vale per i casi in cui non sia ammesso il pagamento in misura ridotta del verbale e l’interessato non abbia proposto ricorso: in questo caso, viene comunque emessa un’ordinanza-ingiunzione con cui il prefetto determina l’ammontare della sanzione, ma senza obbligo di raddoppio.

Cosa succede se non si paga la somma inflitta?

Se non si propone ricorso al giudice di pace contro l’ordinanza-ingiunzione, decorsi trenta giorni dalla notifica il provvedimento diviene esecutivo e parte la procedura di esecuzione forzata.
vota  

Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c

VIOLAZIONI DEL CODICE DELLA STRADA: VOCI CORRELATE

Documenti di circolazione

di Avv. Carmelo Greco del 01/03/2012

Le norme di comportamento che devono essere rispettate ai fini di una corretta circolazione stradale..

Sequestro amministrativo

di Dott. Francesco Campobasso del 08/05/2012

Il sequestro si inserisce nel procedimento sanzionatorio come provvedimento di carattere cautelare t..

Verbale codice della strada

di Avv. Nicola Fabio de Feo del 04/05/2012

Il verbale d’infrazione al Codice della Strada (più precisamente: sommario processo verbale di accer..

Confisca

di Avv. Vanda Cappelletti del 08/05/2012

La confisca è una sanzione accessoria che si applica nel caso in cui il guidatore di un veicolo prop..

Apparecchi di rilevamento automatico - autovelox, photored, velomatic, tutor

di Avv. Nicola Fabio de Feo del 10/05/2012

Si tratta della categoria (“apparecchi di rilevamento automatico”) o denominazioni di apparecchiatur..