Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Divieto di sosta e di fermata

del 27/08/2012
CHE COS'È?
E' il divieto di effettuare la sosta e la fermata su strada, laddove espressamente vietato dalla segnaletica o dai casi particolari del Codice della Strada, così come regolamentato dall'Art. 158.

COME SI FA
La differenza tra sosta e fermata è sostanziale.
La Sosta è intesa come sospensione della marcia protratta nel tempo, con possibilità di allontanamento da parte del conducente.
La Fermata è intesa invece come la sospensione momentanea della marcia, possibile anche laddove non sia consentita la sosta, per esigenze di brevissima durata: in questo caso il conducente non può abbandonare il veicolo e deve anzi essere pronto a riprendere immediatamente la marcia.

La fermata e la sosta sono vietate in particolare:

- Nei passaggi a livello e sui binari, nelle gallerie, nei sottovia, sotto i sovrapassaggi, sotto i fornici e i portici, sui dossi e nelle curve, in corrispondenza di segnali stradali orizzontali, verticali e semaforici in modo da occultarne la vista, lungo le corsie di canalizzazione, (fuori dei centri abitati) in prossimità delle aree di intersezione (nei centri abitati) a meno di 5 m dalle aree di intersezione, sui passaggi e attraversamenti pedonali e sui passaggi per ciclisti, nonché sulle piste ciclabili e agli sbocchi delle medesime, sui marciapiedi. Il tutto salvo diversa segnalazione. 

La sosta di un veicolo è inoltre vietata: 

- Nei passi carrabili, ovunque venga impedito di accedere o spostare altro veicolo in sosta, in seconda fila, salvo che si tratti di veicoli a due ruote, negli spazi riservati agli autobus e taxi, sulle aree destinate al mercato e al carico e scarico, sulle banchine, negli spazi riservati ai veicoli per persone invalide, in corrispondenza degli scivoli o dei raccordi tra i marciapiedi, rampe o corridoi di transito, nelle corsie o carreggiate riservate ai mezzi pubblici, nelle aree pedonali urbane, nelle zone a traffico limitato per i veicoli non autorizzati, negli spazi asserviti ad impianti o attrezzature destinate a servizi di emergenza o di igiene pubblica, davanti ai cassonetti dei rifiuti urbani, limitatamente alle ore di esercizio, in corrispondenza dei distributori di carburante ubicati sulla sede stradale.

vota  

Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e la Privacy
Voglio ricevere le newsletter di Professionisti.it
Voglio ricevere informazioni dai partner di Professionisti.it
VOCI CORRELATE
Sequestro amministrativo

di Dott. Francesco Campobasso del 08/05/2012

Il sequestro si inserisce nel procedimento sanzionatorio come provvedimento di carattere cautelare t..

Lesioni colpose da sinistro stradale

di Avv. Nicola Fabio de Feo del 31/03/2011

“Lesioni o omicidio da sinistro stradale” sono due espressioni in uso nel gergo tecnico per caratter..

Documenti di circolazione

di Avv. Carmelo Greco del 01/03/2012

Le norme di comportamento che devono essere rispettate ai fini di una corretta circolazione stradale..

Cartella esattoriale - codice della strada

di Avv. Nicola Fabio de Feo del 06/07/2011

La cartella esattoriale è il mezzo attraverso il quale il concessionario unico per la riscossione (c..

Omicidio da sinistro stradale

di del 31/03/2011

“Lesioni o omicidio da sinistro stradale” sono due espressioni in uso nel gergo tecnico per caratter..