Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Rapporti proprietario-inquilino: assemblea

del 02/02/2012
CHE COS'È?

Rapporti proprietario-inquilino assemblea: definizione

Il conduttore o inquilino ha diritto di voto, in sostituzione del proprietario dell'appartamento locatogli, nelle delibere dell'assemblea condominiale relative alle spese e alle modalità di gestione dei servizi di riscaldamento e di condizionamento d'aria.
Egli ha inoltre diritto di intervenire, senza diritto di voto, sulle delibere relative alla modificazione degli altri servizi comuni (articolo 10 legge 27 luglio 1978 n. 392).



COME SI FA

Il condomino-locatore è l’unico legittimato a ricevere l’avviso di convocazione dell’assemblea, spetta pertanto a lui far sì che il conduttore-inquilino sia posto nella condizione di partecipare ed esercitare i diritti a lui riservati dalla normativa applicabile.


CHI

La partecipazione e il voto in assemblea possono essere esercitati direttamente dal conduttore-inquilino oppure tramite proprio delegato che non necessita di un titolo o qualificazione professionale specifica.




vota  

Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione ed accettato il Trattamento dei Dati

LOCAZIONE ABITATIVA: VOCI CORRELATE

Locazione: avviamento

di del 26/04/2016

L'indennità di avviamento per la locazione commerciale è normata dall'articolo n.34 della legge 392/..

Locazione: contratto

di del 30/06/2011

Si definisce locazione il contratto con il quale una parte (locatore) si obbliga a fare utilizzare a..

Locazione: novazione

di del 28/11/2017

Riprendendo la definizione del codice civile, si parla di novazione nel momento in cui le parti rico..

Equo canone

di del 14/06/2017

L'equo canone è un canone di locazione il cui valore è definito dalla legge e, di conseguenza, non d..

Locazione: cessione del contratto

di Avv. Luca Amati del 22/06/2011

Il contratto di locazione non può essere ceduto, né l'immobile può essere totalmente sublocato a sog..