Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Occultamento o distruzione di documenti contabili

del 21/01/2016
CHE COS'È?

Occultamento o distruzione di documenti contabili: definizione

L'occultamento o distruzione di documenti contabili è un reato previsto dall'articolo 10 del Decreto Legislativo numero 74 del 10 marzo del 2000. Il reato si configura nel momento in cui una persona distrugge o nasconde, completamente o parzialmente, i documenti o le scritture contabili che devono essere obbligatoriamente conservati, allo scopo di evadere le imposte sul valore aggiunto o sui redditi o di permettere l'evasione ad altre persone, visto che, in assenza di documenti, il volume di affari e i redditi non possono essere ricostruiti. La pena prevista per questo reato è la reclusione da un anno e sei mesi a sei anni, a meno che il fatto non rappresenti un reato più grave.


COME SI FA

Quali sono gli elementi della fattispecie delittuosa?

Per quel che riguarda l'elemento soggettivo del reato, perché l'occultamento o la distruzione di documenti contabili possano essere puniti è richiesto il dolo specifico: in altri termini, il soggetto deve avere l'intento di evadere le tasse o di permettere ad altri di farlo. Dal punto di vista dell'elemento oggettivo del reato, questo può essere compiuto unicamente da chi è tenuto a conservare la contabilità la cui tenuta è obbligatoria per legge. Per la commissione del reato non è previsto che venga superata alcuna soglia di punibilità, a differenza di quel che accade per altri reati tributari.


CHI

Un avvocato penalista.


FAQ

1. Il reato prevede come precetto la mancata esibizione delle scritture contabili?

No, e a specificarlo è la sentenza numero 11248 del 17 marzo del 2015 della Corte di Cassazione, che fa riferimento al caso di un imprenditore che aveva omesso di esibire, in qualità di legale rappresentante di una società, il libro degli inventari per gli anni di imposta 2005 e 2006 e le schede del mastro, vale a dire documenti contabili fondamentali tra quelli che fanno parte delle scritture contabili obbligatorie. L'imprenditore era stato condannato in appello, ma la Cassazione ha accolto il ricorso presentato dal suo difensore, rilevando che l'articolo 10 del Decreto Legislativo numero 74 del 2000 non prevede come precetto la mancata esibizione delle scritture contabili, ma semplicemente il loro occultamento o la loro distruzione. Per quanto questi due tipi di condotte possano avere lo stesso fine, vale a dire impedire o ostacolare la ricostruzione della situazione finanziaria e contabile di un'azienda per l'imposizione tributaria, essi sono sostanzialmente diversi. Insomma, occultare le scritture contabili non vuol dire omettere la loro tenuta. 

2. Cosa comporta la mancata esibizione dell'attestazione di possesso di scritture contabili?

Il contribuente che dichiara che le scritture contabili di un'impresa o di un professionista si trovano presso altri soggetti è tenuto a mostrare l'attestazione tramite la quale questi soggetti specificano di essere in possesso delle scritture contabili stesse. Nel caso in cui l'attestazione non venisse esibita o il soggetto terzo si rifiutasse di mostrare le scritture, o ancora vi fosse un'opposizione all'accesso degli organi accertatori, la sola conseguenza prevista da un punto di vista legale sarebbe che i documenti contabili, le scritture, i registri e i libri non potrebbero più venire presi in considerazione a vantaggio del contribuente. In altre parole, la mancata esibizione dell'attestazione non implica in automatico che si sia in presenza di una mancanza di prova relativamente alla tenuta delle scritture da parte del soggetto terzo. Ciò non può verificarsi nemmeno nel processo penale, che si basa sul principio del libero convincimento del giudice.
vota  

Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c

ILLECITI AMMINISTRATIVI: VOCI CORRELATE

Opposizione a illecito amministrativo

di Avv. Nicola Fabio de Feo del 31/03/2011

“Opposizione ad illecito amministrativo” è espressione – non squisitamente tecnica - con cui si ind..

Sanzione amministrativa accessoria

di del 16/12/2015

La sanzione amministrativa accessoria è una sanzione amministrativa che si accompagna a quella pecun..

T.U.L.P.S.

di del 12/05/2016

Il T.U.L.P.S., cioè il Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, è un testo unico dell'ordiname..

Illecito amministrativo

di del 31/03/2011

L’illecito amministrativo è un “istituto giuridico”, sempre più spesso utilizzato dal legislatore no..

Sanzione amministrativa pecuniaria

di Redazione Professionisti del 08/10/2015

Quando si parla di una sanzione amministrativa pecuniaria nell'ordinamento italiano si fa riferiment..