Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Spettacoli pubblici: contravvenzioni

del 29/06/2017
CHE COS'È?

Spettacoli pubblici contravvenzioni: definizione

Le contravvenzioni per gli spettacoli pubblici sono disciplinate dall'articolo 666 del Codice Penale. Esso stabilisce che chi dà spettacoli o si produce in esibizioni di altra natura in un luogo pubblico, in un luogo aperto al pubblico o in un luogo esposto al pubblico senza la licenza dell'autorità deve essere punito con una sanzione amministrativa pecuniaria che può andare da un minimo di 258 euro a un massimo di 1549 euro. La stessa contravvenzione viene applicata anche per chi apre circoli, sale di audizione o sale da ballo. Per quel che riguarda il concetto di "dare spettacolo", la giurisprudenza riconduce a questa ipotesi solo le attività che vengono realizzate in forma imprenditoriale; devono essere escluse, di conseguenza, le riunioni private. Sempre l'articolo 666 del Codice Penale precisa che chi dà spettacoli pur essendosi visto negare, sospendere o revocare la licenza è tenuto a pagare una sanzione amministrativa pecuniaria più elevata, da un minimo di 413 euro a un massimo di 2478 euro. 


COME SI FA

Che cosa succede se un'attività viene svolta senza licenza?

L'articolo 666 del Codice Penale segnala che, in difetto di licenza, deve essere disposta la conclusione dell'attività. Nel caso in cui tale attività venga effettuata in un locale per cui è stato rilasciato un titolo abilitativo (o un'autorizzazione) per l'esercizio di un'attività di tipo differente, il locale può essere chiuso fino a sette giorni se si verifica una reiterazione delle violazioni.


CHI

Un avvocato penalista.


FAQ

1. Per le sanzioni amministrative è necessario il dolo?

No, in questi casi il dolo non è necessario: la colpa è sufficiente.

2. Che cosa si intende per "contravvenzione"?

La contravvenzione è un tipo di reato: perché possano sussistere le contravvenzioni non è indispensabile la presenza dell'elemento soggettivo. Ciò vuol dire che la condanna per il reato contravvenzionale non dipende dalla presenza della colpa o del dolo da parte del soggetto che se ne è reso responsabile. Le contravvenzioni vengono punite in maniera meno grave rispetto ai delitti: per le prime sono previsti l'arresto o l'ammenda, mentre per i secondi sono previsti la multa, la reclusione o l'ergastolo.

3. Come si ottiene la licenza per spettacoli e trattenimenti pubblici di natura temporanea?

La domanda per ottenere la licenza deve essere presentata all'Ufficio di Polizia Amministrativa: si tratta di una domanda in carta da bollo che deve essere indirizzata al sindaco della città in cui si svolgerà lo spettacolo. Il sindaco non può concedere la licenza per l'apertura di un luogo di spettacolo pubblico se prima non ha affidato a una commissione tecnica la verifica dell'igiene, della sicurezza e della solidità dell'edificio, oltre che della presenza di uscite di emergenza da usare in caso di incendio. Senza licenza del sindaco non possono essere aperti circoli, non possono essere organizzate feste da ballo, non possono esercitare scuole da ballo e non possono svolgersi corse di cavalli.

4. Quali sono le norme che disciplinano il settore?

Le norme relative alle rappresentazioni, riconducibili all'articolo 68 del Tulps, hanno lo scopo di tutelare il buon costume, l'ordine pubblico e la morale; le norme relative ai locali, riconducibili all'articolo 80 del Tulps, hanno lo scopo di garantire il rilascio delle licenze unicamente nel caso in cui gli stabili che dovranno accogliere le rappresentazioni e gli spettacoli siano in possesso delle caratteristiche di sicurezza necessarie a garantire l'incolumità pubblica. L'intervento dell'autorità amministrativa, dunque, nel secondo caso è preventivo.
vota  

Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c

CONTRAVVENZIONI DI POLIZIA: VOCI CORRELATE

Affissione abusiva

di Avv. Barbara Sartirana del 02/03/2011

La vendita, distribuzione o affissione abusiva di scritti o disegni è l'illecito contravvenzionale p..

Ubriachezza

di Avv. Carlo Melzi d'Eril del 16/09/2011

Una volta l'ubriachezza era un'ipotesi di reato, mentre ora, a seguito di depenalizzazione avvenuta ..

Bestemmia e turpiloquio

di del 29/01/2016

L'articolo 724 del Codice Penale prevede una sanzione amministrativa fino a 309 euro per una persona..

Rifiuto di identificazione

di Avv. Cristina Rastelli del 23/09/2011

Ai sensi e per gli effetti dell’articolo 651 codice penale si punisce “chiunque, richiesto da un Pu..

Rovina di edifici

di del 01/03/2016

La rovina di edifici è un illecito sanzionato dall’articolo 2053 del Codice Civile, che stabilisce c..