Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Insolvenza fraudolenta

del 15/07/2016
CHE COS'È?

Insolvenza fraudolenta: definizione

Il reato di insolvenza fraudolenta è un delitto contro il patrimonio mediante frode ed è disciplinato dall'articolo 641 codice penale. Infatti viene dissimulato, tenuto nascosto, celato, il proprio stato di insolvenza cioè l’impossibilità ad adempiere le proprie obbligazioni.

Avv. Amerigo Motta
Ordine degli Avvocati di Monza
Studio Legale Motta Avv. Amerigo

COME SI FA

Come si commette reato di insolvenza fraudolenta

Il soggetto che dissimula il proprio stato di insolvenza ma contrae un’obbligazione con lo scopo e il fine di non adempierla commette il reato di insolvenza fraudolenta. 

La parte offesa deve presentare una querela all'Autorità Giudiziaria, quale condizione di procedibilità. La competenza per il giudizio dibattimentale è riservata al Tribunale in composizione monocratica.
 
Nei confronti del soggetto che commette il reato di insolvenza fraudolenta non è previsto né l’arresto in flagranza né il fermo e non sono applicabili le misure cautelari personali. In caso di condanna il Giudice applica la pena detentiva della reclusione fino ad un massimo di anni 2 ovvero in via alternativa la sola pena pecuniaria della multa fino al massimo di euro 516,00.

CHI
Il soggetto reo può essere una persona fisica ovvero una persona giuridica in persona del Suo Legale Rappresentante pro tempore e la parte offesa solitamente è un imprenditore con attività lavorativa di tipo industriale, artigianale o commerciale.

FAQ

Un mio cliente non ha pagato la fornitura di merci è possibile presentare una denuncia?

Sì, ma occorre presentare una querela e non la semplice denuncia e il mancato pagamento deve risultare da uno stato di insolvenza manifesta, pertanto, solitamente dopo aver esperito un’azione giudiziaria esecutiva, risultata infruttuosa.

È possibile ritirare la querela se il debitore querelato per l’ipotesi di reato di insolvenza fraudolenta dovesse provvedere successivamente al pagamento del dovuto?

Sì, la parte querelante può procedere alla remissione della querela.

Cosa succede se dopo la presentazione della querela il debitore provvede all’adempimento del proprio debito?

Nell’ipotesi di adempimento dell’obbligazione da parte del debitore/querelato per il reato di insolvenza fraudolenta, il reato si estingue a condizione che l’adempimento sia effettuato prima della sentenza di condanna.
vota  

Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c

REATI CONTRO IL PATRIMONIO: VOCI CORRELATE

Furto

di Avv. Elisabetta Fedegari del 14/06/2011

Il furto è il reato contro il patrimonio per antonomasia ed è disciplinato dall’articolo 624 del cod..

Violazioni di fondo altrui

di del 07/06/2016

Le violazioni di fondo altrui sono contemplate sia dall'articolo 614 che dall'articolo 633 del Codic..

Danneggiamento dei beni assicurati

di del 25/05/2017

Il fraudolento danneggiamento dei beni assicurati è, insieme con la mutilazione fraudolenta della pr..

Turbativa del possesso

di del 17/02/2016

La turbativa di possesso fa parte dei delitti contro il patrimonio: l'articolo 634 del Codice Penale..

Frode informatica

di Avv. Amerigo Motta del 13/05/2011

Tra i delitti contro il patrimonio mediante frode c’è il reato di frode informatica disciplinato dal..