Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Amministratore di condominio: responsabilità

del 17/02/2012
CHE COS'È?

L’amministratore condominiale è la persona fisica o giuridica individuata dai condomini per la gestione del condominio e la rappresentanza del medesimo verso i terzi.
L’amministratore ha una serie di compiti stabiliti direttamente dalla legge (articolo 1130 codice civile):

  • esecuzione delle delibere condominiali (delibere assembleari) e cura dell’osservanza del regolamento condominiale;
  • disciplina dell’uso dei beni e dei servizi comuni;
  • riscossione dei contributi condominiali ed erogazione delle spese necessarie alla gestione del condominio;
  • esecuzione degli atti conservativi inerenti le parti comuni, ovvero di quegli atti finalizzati a gestire e a mantenere in buono stato i beni di proprietà comune.

Il regolamento condominiale e l’assemblea possono comunque aumentare il novero delle sue attribuzioni.


COME SI FA

L’amministratore viene nominato con delibera assembleare e tra questi e il condominio sorge un rapporto di mandato con rappresentanza alle condizioni stabilite nella medesima deliberazione.
Per la validità della relativa deliberazione è necessaria la presenza in assemblea di seconda convocazione di metà più uno dei condomini che rappresentino almeno la metà dei millesimi di proprietà.


CHI

Può essere una persona fisica o una società di servizi. La sua nomina si basa sul rapporto di fiducia con la maggioranza assembleare.
La nomina dell’amministratore è obbligatoria nel caso in cui ci siano più di quattro condomini, facoltativa negli altri casi.




FAQ
Quanto dura in carica l’amministratore condominiale?
La durata del rapporto di mandato è generalmente annuale.
Chi decide il compenso dell’amministratore?
Il compenso è stabilito dalla maggioranza assembleare nella delibera di nomina dell’amministratore ed è solitamente basato sul preventivo presentato all'assemblea prima della votazione.
Con quali scadenze deve essere approvato il bilancio condominiale?
L’approvazione del bilancio è annuale, in quanto l’amministratore è obbligato a rendere il conto della sua gestione alla fine di ogni anno.
vota  

DISCUSSIONI ARCHIVIATE

salvatore

02/03/2012 12:11:13

Semplicemente volevo porle una domanda: è possibile approvare un bilancio sia in consuntivo che in preventivo e riconfermare la nomina all'amministratore in sede assembleare composta da 45 soci su 100?
Le sarei molto grato se potesse rispondere a questi miei interrogativi.

Grazie!

Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e la Privacy
Voglio ricevere le newsletter di Professionisti.it
Voglio ricevere informazioni dai partner di Professionisti.it
VOCI CORRELATE
Condominio: impugnazioni delibere assembleari

di Avv. Simone Scelsa del 31/03/2011

Contro le deliberazioni contrarie alla legge o al regolamento di condominio ogni condomino dissenzie..

Condominio: portiere

di Avv. Simone Scelsa del 16/05/2011

Il portiere è un dipendente del condominio che ha una serie di compiti e funzioni, il principale dei..

Assemblea condominale

di Avv. Vanda Cappelletti del 17/02/2012

L’assemblea condominiale è l’organo amministrativo e deliberativo di quella “società” che può consid..

Condominio: tabella millesimale

di Avv. Simone Scelsa del 31/03/2011

La tabella millesimale è lo strumento aritmetico il cui utilizzo è la ripartizione delle spese comun..

Condominio minimo

di Avv. Paolo Fortina del 02/04/2012

Il condominio cosiddetto “minimo” è quello composto da soli due proprietari. Nella prassi, tuttavia,..