Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Denuncia ISPESL dei generatori di calore

del 31/03/2011
CHE COS'È?

Denuncia ISPESL dei generatori di calore: definizione

La denuncia ISPESL dei generatori di calore consiste in una serie di documenti tecnici relativi all’impianto termico ad acqua calda avente potenza superiore a 35 kW (30.000 kcal/h) che devono essere inviati all’I.S.P.E.S.L. (Istituto Superiore Prevenzione e Sicurezza sul Lavoro) competente per zona ai sensi dell’articolo 18 del decreto ministeriale 01/12/75.
La procedura si conclude con il rilascio del “libretto di impianto”.
La finalità è quella di verificare la stabilità e sicurezza di apparecchiature che, generalmente per l’apporto di calore dovuto ad una fiamma, possono raggiungere significativi valori di pressione e costituire quindi un pericolo.



COME SI FA

L’installatore incarica un tecnico di redigere la documentazione con i dati richiesti dalla normativa e provvede ad inoltrarla all’I.S.P.E.S.L.
La documentazione è composta da uno schema dell’impianto, da alcuni moduli e dichiarazioni e dall’istanza di esame. L’I.S.P.E.S.L. esamina la documentazione e comunica il parere.
Eseguiti i lavori si richiede sempre all’I.S.P.E.S.L. il sopralluogo per il rilascio del “libretto di impianto”.
Sia l’esame della documentazione sia il sopralluogo hanno un costo che viene comunicato direttamente dall’I.S.P.E.S.L.


CHI

L’installatore (tralasciando il caso di impianti esistenti antecedentemente il 1976), sia per i nuovi impianti, sia per interventi rilevanti sull’esistente, è tenuto ad inoltrare la denuncia all’I.S.P.E.S.L.
Solo in caso di “incidenti o gravi avarie” l’obbligo ricade sull’utente.




FAQ

Nel condominio è installata una caldaia da 130.000 kcal/h ma non abbiamo la denuncia all’ I.S.P.E.S.L.: cosa posso fare?

E' opportuno rivolgersi all’installatore che ha eseguito l’impianto chiedendone copia. Se non riuscite a rintracciare chi ha eseguito i lavori dovete rivolgervi a un installatore di fiducia per l’espletamento della pratica.

Abbiamo sostituito la caldaia: serve una nuova denuncia all’I.S.P.E.S.L.?

Dipende dalle caratteristiche dell’intervento. In linea generale se non è aumentata la potenza della caldaia e non sono cambiate le caratteristiche delle apparecchiature di sicurezza non serve un nuova denuncia. In caso contrario l’installatore deve inoltrare una nuova documentazione.

Che caratteristiche deve avere il locale caldaia per rispettare le norme I.S.P.E.S.L.?

La circolare R dell’I.S.P.E.S.L. non entra nel merito delle specifiche edilizie dei locali o dell’impianto gas/gasolio; per tali caratteristiche occorre rifarsi alle norme di prevenzione incendi.

In uno spazio condominiale sono installate tre caldaie murali da 26 kW ciascuna, siamo soggetti all’I.S.P.E.S.L.?

No, se le caldaie sono collegate a tre impianti separati; sì, se alimentano lo stesso impianto.
vota  

DISCUSSIONI ARCHIVIATE

LORENZO

22/06/2012 10:49:11

Grazie per le spiegazioni: sono chiare e coincise!!

gioia

16/01/2013 11:25:47

buongiorno, vorrei sapere se bisogna effettuare la denuncia all'ispesl di un locale tecnico situato su un terrazzo di un affittacamere con all'interno 1) Generatore d'acqua calda marca ATIMariani, mod Security 180, alimentato a metano - 19 KW.
2) Caldaia marca Ariston, mod. Microgenius, alimentata a metano - 25 KW

Ringrazio

risposta del Professionista

18/01/2013 09:42:23

Se uno solo degli apparecchi (caldaia 25 kW) alimenta l'impianto di riscaldamento non è richiesta la denuncia Inail/Ispesl.
E' opportuno verificare le caratteristiche del locale tecnico.

Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c

PROGETTAZIONE IMPIANTISTICA: VOCI CORRELATE

Progettazione parafulmini

di del 25/08/2016

La progettazione dei parafulmini deve tenere conto dello scopo principale dei sistemi di protezione ..

Verifiche apparecchi in pressione

di del 04/05/2017

Le verifiche degli apparecchi in pressione sono di competenza dell'Inail competente per territorio. ..

Verifiche D.M. 11 aprile 2011

di del 15/02/2017

Le verifiche D.M. 11 aprile 2011 fanno riferimento al Decreto 11 aprile 2011 del Ministero del Lavor..

Progettazione allarme antincendio

di del 18/05/2016

La progettazione di un allarme antincendio deve essere elaborata secondo le norme UNI e le norme CEI..

Verifiche impianti di terra

di del 29/08/2016

Le verifiche degli impianti di terra sono una parte fondamentale nell'ambito della manutenzione di u..