Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

False dichiarazioni sull'identità

del 23/04/2012
CHE COS'È?

False dichiarazioni sull'identità: definizione

Si tratta del reato previsto dall'articolo 496 Codice Penale, norma riformulata da uno dei cosiddetti decreti sicurezza (decreto legge n. 92 del 2008, convertito in legge 125 del 2008) che, nell'ottica di contrastare il fenomeno dell'immigrazione, ha previsto un innalzamento delle sanzioni per coloro che ostacolano o rallentano le procedure di identificazione personale.
Il reato di False dichiarazioni sull'identità punisce chiunque, interrogato sull'identità, sullo stato o su altre qualità riguardanti se stesso o altra persona, rende dichiarazioni mendaci a un pubblico ufficiale o a un soggetto incaricato di un pubblico servizio nell'esercizio delle funzioni o del servizio.
La pena prevista è la reclusione da uno a cinque anni.

Avv. Carlo Melzi d'Eril 
Ordine degli Avvocati di Milano
ACCMS Studio Legale


COME SI FA

L'ambito di applicazione di questo reato è residuale: viene in considerazione allorché non vengano commesse false dichiarazioni con specifiche modalità  previste e punite da altre disposizioni del Codice Penale. Per questa ragione, e a seguito di modifiche legislative, si ritiene che ogni falsa dichiarazione ad un pubblico ufficiale rientri in realtà nella diversa ipotesi dell'art. 495 Codice Penale, che punisce specificamente le false attestazioni a un pubblico ufficiale riguardanti l'identità e le qualità proprie e altrui, mentre l'articolo 496 Codice Penale è diretto a punire le sole false dichiarazioni ai soggetti incaricati di un pubblico servizio.
Il reato di false dichiarazioni sull'identità può essere commesso da chiunque.
La falsa dichiarazione può avere ad oggetto l'identità, propria o altrui, ossia le generalità della persona medesima (residenza, domicilio eccetera), ma anche le qualità personali, da intendersi come le caratteristiche che servono ad individuare una persona all'interno della collettività sociale (professione, gradi accademici, uffici pubblici ricoperti, precedenti penali eccetera).
La falsa dichiarazione deve seguire e corrispondere a una interrogazione che abbia ad oggetto l'identità o altre qualità personali sulle quali il soggetto mente.
Non costituiscono quindi reato di false dichiarazioni il mero silenzio, né le dichiarazioni spontanee.
L'interrogazione, oltre che verbalmente, comprende anche la compilazione di moduli/questionari predisposti dall'ufficio cui appartiene il pubblico ufficiale o l’incaricato di pubblico servizio. Ad esempio, commette il reato in esame chi, al fine di ottenere il rinnovo del passaporto, attesti falsamente nella cosiddetto dichiarazione sostitutiva dell'ordinaria certificazione di non avere precedenti penali.
Il reato di false dichiarazioni sull'identità è un reato doloso, per la cui punizione si richiede la coscienza e la volontà di rendere dichiarazioni diverse dal vero sull'identità e sulle qualità personali proprie o altrui.
Tuttavia non occorre lo specifico intento di mentire al fine di trarre in inganno il destinatario della dichiarazione.


CHI

Il reato di false dichiarazioni sull'identità è perseguibile d'ufficio. L'autorità giudiziaria competente è il tribunale avente sede nel luogo ove è commesso il fatto di reato.
Come tutte le volte che si ha anche solo il sospetto di essere indagati, è consigliabile contattare un avvocato penalista al fine di ricevere chiarimenti sul caso concreto e compiere gli eventuali "passi" che, insieme al legale, venissero giudicati necessari o anche solo opportuni. Più precisamente, e solo per fare un esempio, per valutare se formulare una richiesta alla Procura della Repubblica per essere informati dell'esistenza di procedimenti a proprio carico.


FAQ

Chi sono i soggetti incaricati di un pubblico servizio?

A differenza del pubblico ufficiale, che esercita una funzione pubblica di natura legislativa, giurisdizionale o amministrativa (ad esempio, sono pubblici ufficiali gli appartenenti alle forze di polizia, i vigili del fuoco, i militari in servizio, i notai, gli avvocati nel compimenti di alcuni atti, i consiglieri comunali, gli ufficiali giudiziari, gli ufficiali dell'anagrafe eccetera), l'incaricato di pubblico servizio è colui che, pur non dotato dei poteri tipici dei pubblici ufficiali, svolge un'attività comunque pertinente allo Stato o ad altri enti pubblici in genere. Sono, ad esempio, incaricati di pubblico servizio, le guardie giurate che conducono furgoni porta valori, i "controllori" delle aziende di trasporto, i dipendenti delle aziende sanitarie locali eccetera.

Se il pubblico ufficiale/incaricato di pubblico servizio non è tratto in inganno dalla dichiarazioni mendaci, è comunque configurabile il reato di false dichiarazioni?

Sì, la giurisprudenza ritiene infatti che il reato in esame si consumi nel momento in cui le dichiarazioni mendaci vengono rese, non essendo rilevante la circostanza che il destinatario della dichiarazione venga o meno in concreto ingannato.
vota  

Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c

REATI DI FALSO: VOCI CORRELATE

Falso in atto privato

di del 12/11/2015

Il falso in atto privato è un reato previsto dall'articolo 485 del Codice Penale che si configura ne..

Sostituzione di persona

di Avv. Barbara Bruno del 23/04/2012

La sostituzione di persona è un reato. Se qualcuno, per procurarsi un vantaggio, un guadagno o un’al..

Uso di atto falso

di del 08/01/2016

L'uso di atto falso è un reato che viene commesso da chi fa uso di un atto falso senza essere concor..

Fabbricazione e possesso di falsi documenti di identificazione

di del 23/05/2016

La fabbricazione e il possesso di falsi documenti di identificazione rientrano nel reato previsto da..

Falso in atto pubblico

di del 09/10/2015

Il falso in atto pubblico è il reato che viene commesso da chi attesta a un pubblico ufficiale fatti..