Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Vendita

del 31/03/2011
CHE COS'È?

Vendita: definizione

La vendita (codice civile articolo 1470) è il contratto che ha per oggetto il trasferimento della proprietà di una cosa o di un altro diritto a fronte del corrispettivo di un prezzo.
La vendita pur non essendo un contratto tipico dell’attività di impresa, dato che entrambe le parti possono anche non essere imprenditori (pensiamo alla compravendita di una casa tra soggetti privati) ha però un rilievo centrale nell’attività di soggetti esercitanti attività imprenditoriali.
Imprenditori e commercianti si procurano larga parte dei beni necessari per lo svolgimento della loro attività quotidiana proprio attraverso la stipula di contratti di compravendita e sempre attraverso altri contratti di compravendita sono in grado di collocare sul mercato larga parte dei beni prodotti o acquistati.
La disciplina della vendita comprende un gruppo di norme applicabili ad ogni tipo di vendita (codice civile articoli 1470-1509), cui seguono norme specifiche dedicate alla vendita di cose mobili (codice civile articoli 1510-1536), alla vendita di cose immobili (codice civile articoli 1537-1544) ed alla vendita di eredità (codice civile articoli 1542-1547).
Il contratto di compravendita è un contratto consensuale, ovvero che produce l'effetto di trasferimento della proprietà e fa sorgere gli obblighi al momento della conclusione del contratto, attraverso il consenso delle parti, legittimamente manifestato.



COME SI FA

La forma di un contratto di compravendita è libera (può anche manifestarsi oralmente o per comportamenti concludenti); in alcuni casi, per lo più a causa della particolare natura dell'oggetto venduto, nonché per l’esigenza di certezza del diritto, la legge dispone l'obbligatorietà della forma scritta (atto pubblico o scrittura privata), ad esempio nel caso di trasferimento della proprietà di beni immobili (codice civile articolo 1350), a pena di nullità.
Nella pratica, è frequente l’ipotesi che si giunga all’acquisto del bene (soprattutto immobile) attraverso la preventiva sottoscrizione di un contratto preliminare (volgarmente chiamato anche, compromesso) cui segue, dopo un determinato periodo temporale, la sottoscrizione del contratto c.d definitivo che determina l’effettivo trasferimento della proprietà del bene.


CHI

Avvocato o notaio (contratto preliminare); notaio (contratto definitivo).


FAQ

Come appurare l’effettiva proprietà dell’immobile in capo alla persona (fisica o giuridica) che intende vendere?

La proprietà è accertabile con una visura presso la Conservatoria dei Registri Immobiliari del comune dove è sito l’immobile.

Quali sono le differenze sostanziali tra l’acquistare un immobile da un privato o da una società?

L’acquisto da un privato con tutta la documentazione in regola, preliminarmente verificata dal notaio rogante, o dall’avvocato in caso di preventiva sottoscrizione di un contratto preliminare, non comporta rischi restando al fatto che il venditore sia una persona fisica e non una persona giuridica.Viceversa l’acquisto da una società comporta la verifica preventiva dello stato di solvibilità della stessa al momento dell’acquisto. In caso di fallimento di quest’ultima nei due anni consecutivi alla vendita, l’eventuale acquirente dovrà dimostrare di non essere stato al corrente della situazione economica in cui versava la società al periodo della vendita (cosiddetta scientia decotionis) pena l’esercizio, da parte del Curatore Fallimentare, dell’azione revocatoria, ossia recuperatoria del bene venduto alla massa fallimentare.
vota  

Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c

CONTRATTI COMMERCIALI: VOCI CORRELATE

Leasing operativo

di del 31/03/2011

Dal leasing finanziario va distinto il cosiddetto leasing operativo. Non si tratta di un vero e prop..

Mandato

di del 31/03/2011

Il contratto di mandato è l'accordo mediante il quale una parte (mandatario) si obbliga a compiere u..

Contratti commerciali: appalto di servizi

di del 01/07/2016

Nei contratti commerciali, un appalto di servizi ha come oggetto una prestazione che ha lo scopo di ..

Franchising

di del 31/03/2011

Il contratto di franchising, che trae origine dal diritto inglese, è il contratto col quale un impre..

Contratto di distribuzione

di Avv. Gianluca Grisolia del 04/08/2011

A differenza della maggior parte dei contratti commerciali, in Italia i contratti di distribuzione n..