Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Eredità: quote spettanti agli eredi legittimi

del 22/12/2015
CHE COS'È?

Eredità quote spettanti agli eredi legittimi: definizione

Quando si è in presenza di successioni ereditarie, il patrimonio della persona defunta viene trasferito agli eredi. In assenza di testamento, sono ritenuti eredi legittimi il coniuge, i discendenti, gli ascendenti, i fratelli e i parenti fino al sesto grado. Nel caso in cui non vi siano eredi legittimi, il patrimonio viene trasferito allo Stato. Per quel che riguarda le quote che la legge prevede per gli eredi legittimi, l'assegnazione varia a seconda delle circostanze. Se ci sono il coniuge e un figlio, metà dell'eredità va al coniuge e l'altra metà va al figlio; se ci sono il coniuge e due o più figli, un terzo dell'eredità va al coniuge e i due terzi vanno ai figli, che dovranno dividerli in parti uguali; se ci sono solo i figli, l'eredità viene divisa in parti uguali tra loro. La presenza dei figli, per altro, esclude gli altri parenti dalla successione, a parte il coniuge. Se ci sono solo fratelli o sorelle, inoltre, l'eredità viene divisa in parti uguali tra loro; se ci sono solo i genitori, metà dell'eredità va alla madre e metà dell'eredità va al padre; se ci sono il coniuge e i genitori, due terzi dell'eredità vanno al coniuge e un terzo dell'eredità va ai genitori; se ci sono il coniuge e i fratelli, due terzi dell'eredità vanno al coniuge e un terzo dell'eredità va ai fratelli; se ci sono il coniuge, i genitori e i fratelli, due terzi dell'eredità vanno al coniuge e un terzo dell'eredità va ai genitori e ai fratelli.


COME SI FA

Quali sono i parenti che possono ereditare in mancanza di testamento con la successione legittima?

Gli eredi legittimi sono il coniuge e i figli; in assenza dei figli, i fratelli, gli ascendendi e tutti gli altri parenti fino al sesto grado, a patto che siano gli unici eredi. I cosiddetti parenti legittimari, cioè i familiari che hanno diritto alla quota di legittima in presenza del testamento, sono il coniuge e i figli; in assenza di figli, gli ascendenti. 

Che cos'è la quota di legittima?

Si tratta della parte del patrimonio di cui non può disporre chi redige il testamento poiché essa è destinata ai parenti legittimari. Può anche succedere che ciò avvenga in contrasto con le disposizioni che il testatore ha lasciato.


CHI

Un notaio.


FAQ

1. Chi sono gli ascendenti? E i parenti fino al sesto grado?

Gli ascendenti sono gli avi, vale a dire coloro che precedono, nell'albero genealogico, chi lascia l'eredità: in pratica, i genitori, i nonni, e così via. Per quel che riguarda i parenti fino al sesto grado, si tratta dei cugini (cioè i figli dei fratelli) o dei nipoti in linea retta dei cugini: i primi sono parenti di quarto grado, mentre i secondi sono parenti di sesto grado.

2. Nella successione, i figli naturali e i figli adottivi godono degli stessi diritti dei figli legittimi?

Sì: i figli naturali (cioè quelli che sono nati fuori dal matrimonio) e i figli che sono stati adottati hanno gli stessi diritti dei figli legittimi, con la sola differenza che questi ultimi possono decidere di non attribuire una quota dell'asse ereditario ai figli naturali ma soddisfarli in beni immobili ereditari o in denaro. Va ricordato, inoltre, che i figli adottivi non possono far parte della successione dei parenti dei genitori che li hanno adottati. I figli non riconoscibili, invece, hanno diritto al mantenimento, all'educazione e all'istruzione: ricevono, pertanto, un assegno vitalizio a carico degli eredi. 
vota  

Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c

SUCCESSIONI: VOCI CORRELATE

Eredità: accettazione con beneficio di inventario

di Dott. Fabrizio Ferrari del 12/10/2011

Una volta aperta la successione, l’erede può accettare l’eredità puramente e semplicemente o con il ..

Testamento pubblico

di Avv. Camilla Zamparini del 29/06/2016

Parlando di testamento pubblico, in via generale e iniziale diremo come ex articolo 587 codice civil..

Eredità: rappresentazione nella successione

di del 31/08/2016

La rappresentazione nella successione è cosa ben diversa rispetto alla rappresentanza: secondo l'art..

Erede

di del 15/02/2016

L'erede, in diritto civile, è il soggetto che viene chiamato a succedere in una quota di beni o nell..

Poteri dell’erede

di del 17/08/2017

I poteri dell'erede sono disciplinati dall'articolo 460 del Codice Civile, secondo il quale il sogge..