Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Valutazione del potenziale

del 09/04/2013
CHE COS'È?

Valutazione del potenziale: definizione

La valutazione del potenziale è, assieme alle altrettanto importanti valutazioni delle prestazioni e delle posizioni, il terzo strumento utilizzato per la migliore gestione delle risorse umane.
La caratteristica distintiva della valutazione del potenziale è che essa proietta la persona verso il futuro rispetto alle capacità che ha e al ruolo che riveste in quel momento.
Questo strumento quindi contribuisce allo sviluppo di percorsi di carriera sia orizzontali che verticali, e di implementare eventuali progetti di formazione cuciti sulle possibilità individuali dei valutati.
Il grande vantaggio della valutazione del potenziale, quindi, è a due vie: da un lato permette all’azienda di ottimizzare le risorse che ha a disposizione, dall’altro attribuisce grande valore e motivazione al lavoratore valutato.


COME SI FA
La valutazione del potenziale può essere effettuata in più modi diversi, a seconda delle esigenze dell’azienda in termini di tempo e di obiettivi da raggiungere.
Tra le metodologie maggiormente utilizzate ci sono i colloqui, la redazione di schede sul collaboratore da parte dei capi gerarchici, la compilazione di una scheda di auto-valutazione da parte del valutato stesso, o l’uso di test psicologici.
Un altro metodo molto utilizzato per la sua completezza, è l’”assessment center”. Si tratta di una sessione in cui i valutati si cimentano con una moltitudine di test ed esercitazioni che vengono poi analizzati intrecciandone i risultati.
L’assessment center quindi è particolarmente indicato quando è utile analizzare gli atteggiamenti con cui i valutati interagiscono con gli altri, (attraverso le esercitazione di gruppo), o stabilire la predisposizione o meno ad affrontare determinati tipi di lavoro (Esercitazioni in-basket, case history, ecc)

CHI
Il potenziale di una persona può essere spacchettato in una serie di qualità, che sono l’oggetto del processo di valutazione.
Queste qualità possono essere sinteticamente raggruppate in:
  • qualità intellettuali (problem solving, raccolta di informazioni, elaborazione strategie..)
  • capacità sociali o relazionali (tendenza alla leadership, negoziazione, restituzione di feedback, coinvolgimento, creazione di gruppo..)
  • capacità emozionali (gestione dello stress e stabilità emotiva, ...)
  • capacità gestionali (capacità  decisionali, capacità di delega..)
  • capacità innovative (creatività, predisposizione al cambiamento, flessibilità ..)

vota  

Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c

REVISIONE: VOCI CORRELATE

Valutazione delle posizioni

di del 09/04/2013

La valutazione delle posizioni è lo strumento con il quale si analizzano i contenuti dei ruoli all’i..

Revisione legale dei conti

di Rag. Walter Flavio Camillo del 14/07/2016

L’attività di revisione legale è disciplinata dal decreto legislativo n. 39 del 2010 che ha modifica..

Principi di revisione

di del 09/11/2015

I principi di revisione sono i riferimenti che regolano la revisione contabile. Quest'ultima non è a..

Controllo contabile legale dei conti

di Rag. Evania Socal del 12/11/2012

La revisione legale dei conti consiste in un processo articolato che attraverso varie attività di co..

Relazione di revisione

di Rag. Walter Flavio Camillo del 04/10/2011

La relazione di revisione è il documento con il quale il revisore legale – o la società di revisione..