Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Valutazione delle posizioni

del 09/04/2013
CHE COS'È?

Valutazione delle posizioni: definizione

La valutazione delle posizioni è lo strumento con il quale si analizzano i contenuti dei ruoli all’interno dell’organizzazione. Per "contenuti" si intendono tutte quelle competenze, responsabilità e relazioni all’interno dell’organigramma che servono a dare un peso alla posizione.
Implementare una valutazione delle posizioni ha lo scopo principale di dare un inquadramento economico al ruolo, sulla base delle responsabilità a suo carico, delle relazioni gerarchiche da gestire e del grado di autonomia di cui gode la posizione.
Oltre all’aspetto economico, la valutazione delle posizioni permette anche il raggiungimento di importanti obiettivi determinanti per il successo aziendale:

  •     Conoscenza dei requisiti necessari perché il ruolo venga rivestito in maniera ottimale;
  •     Definizione dei principali risultati da raggiungere, collegati ad ogni ruolo;
  •     Visione chiara della posizione di ogni ruolo all’interno dell’organigramma, e delle reciproche relazioni.

La valutazione delle posizioni, quindi, si presenta come una metodologia che permette una descrizione chiara della struttura organizzativa e degli obiettivi aziendali; questa sua funzione la rende il prerequisito conoscitivo per le altre due altrettanto importanti valutazioni organizzative: delle prestazioni e valutazione del potenziale.

COME SI FA
Lo spacchettamento del ruolo in ogni sua competenza e obiettivo è un processo che può essere affrontato diversamente a seconda sia delle necessità che portano all’avvio di questo percorso, sia in base al modello organizzativo a cui si applica la valutazione: se si tratta di un’organizzazione più rigida avremo una descrizione più dettagliata; viceversa se il modello è più flessibile si procederà con una descrizione più generale.
Le metodologie che possono essere utilizzate per la valutazione delle posizioni sono i più disparati: si può utilizzare l’osservazione diretta, l’utilizzo di questionari, la conduzione di interviste a chi riveste il ruolo, o l’analisi di documentazione già esistente.

CHI
Ciò che viene valutato dal sistema di valutazione delle posizioni, è l’insieme di competenze, obiettivi, attività e responsabilità che fa parte del ruolo analizzato, in maniera del tutto slegata dalla persona che lo ricopre.
In questo senso, la valutazione delle posizioni determina il valore e il peso che un ruolo organizzativo ha rispetto all’organigramma aziendale.
 

vota  

Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c

REVISIONE: VOCI CORRELATE

Valutazione del potenziale

di del 09/04/2013

La valutazione del potenziale è, assieme alle altrettanto importanti valutazioni delle prestazioni e..

Relazione di revisione

di Rag. Walter Flavio Camillo del 04/10/2011

La relazione di revisione è il documento con il quale il revisore legale – o la società di revisione..

Revisione legale dei conti

di Rag. Walter Flavio Camillo del 14/07/2016

L’attività di revisione legale è disciplinata dal decreto legislativo n. 39 del 2010 che ha modifica..

Controllo contabile legale dei conti

di Rag. Evania Socal del 12/11/2012

La revisione legale dei conti consiste in un processo articolato che attraverso varie attività di co..

Principi di revisione

di del 09/11/2015

I principi di revisione sono i riferimenti che regolano la revisione contabile. Quest'ultima non è a..