Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Psicologia del lavoro

del 10/07/2013
CHE COS'È?

Psicologia del lavoro: definizione

La psicologia del lavoro o psicologia delle organizzazioni è quella branca della psicologia che si occupa dei comportamenti delle persone all'interno del contesto lavorativo, in particolare quei comportamenti che riguardano il ruolo, i compiti da svolgere, i risultati da ottenere e le modalità relazionali che le persone mettono in atto nel proprio lavoro.

La psicologia del lavoro applica quindi le teorie psicologiche all'ambiente lavorativo, con gli obiettivi dichiarati di aumentare il benessere dei lavoratori (ad ogni livello) e dell'organizzazione per la quale essi operano ( benessere inteso anche come produttività).

I campi di applicazione sono ad esempio la leadership, la gestione del personale, la selezione, la formazione, la valutazione, la comunicazione interna ed esterna, le dinamiche dei gruppi, i rapporti con clienti e fornitori, lo sviluppo delle carriere.

COME SI FA
Gli interventi legati alle dimensioni psicologiche in azienda permeano la vita organizzativa del personale dall'inizio alla fine: si parte da una buona selezione delle risorse (tramite colloqui motivazionali, interviste di selezione, focus groups, head hunting) alla formazione delle persone (partendo dall'analisi dei loro bisogni fino alla cura dell'aula formativa) fino allo sviluppo dei rapporti tra persone e gruppi (sviluppo organizzativo) lavorando sulle dinamiche dei gruppi.

CHI
Gli psicologi del lavoro o psicologi organizzativi si occupano della materia all'interno delle aziende, come consulenti o sempre più come dipendenti interni dell'organizzazione.

Ogni azienda o ente pubblico che vuole vedere incrementati i propri indici di efficienza ed efficacia non può più prescindere dall'uso di questa figura come leva per raggiungere alti standard di servizio. Un prodotto di qualità non può prescindere da un capitale umano di qualità. I vantaggi sono tangibili: minor turnover, più motivazione al lavoro, meno resi e contestazioni da parte dei clienti, innovazioni di prodotto e di processo, clima sereno.

E' bene tener presente che solo psicologi abilitati possono intervenire, formare o indagare sulle dimensioni psicologiche o relazionali (stabilite per legge con diverse sentenze passate in giudicato).

vota  

Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c

FORMAZIONE E CONSULENZA: VOCI CORRELATE

Counselling

di Dott. Damiano Frasson del 06/11/2013

Definizione di counselling: “un processo di apprendimento contrattualizzato tra counselor/s e client..

Leadership situazionale

di del 04/07/2013

Se pensiamo ad un'accezione più ampia del termine leadership, designa la capacità di influire su alt..

Motivazione al lavoro

di del 24/09/2012

Con motivazione al lavoro si può definire quella spinta interiore che permette all’individuo lavorat..

Gestione dello stress

di Dott. Bizzotto Andrea del 11/09/2013

Per stress si intende un'insieme di sintomi che si scatena in risposta a delle sollecitazioni (ester..

Percezione

di Dott. Bizzotto Andrea del 09/04/2013

La percezione è un'attività mentale che permette di vedere e sentire un evento esterno rapportandolo..