Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Finanziamenti bancari

del 18/04/2012
CHE COS'È?

Finanziamenti bancari: definizione

Gli istituti di credito erogano finanziamenti alle imprese in varie forme, che si differenziano per durata, scopo e in base alle garanzie acquisite dalla banca.
I finanziamenti a breve termine possono essere a revoca o a scadenza, entro i 18 mesi. I primi comportano la facoltà unilaterale per la banca di revoca in qualsiasi momento e sono concessi nella forma di semplici anticipazioni in conto corrente oppure a fronte di crediti commerciali (fatture, ricevute bancarie, contratti). I finanziamenti a scadenza implicano il rimborso integrale entro una data prestabilita.
I finanziamenti a medio-lungo termine, spesso chiamati mutui, prevedono di norma un rimborso in rate periodiche secondo un piano di ammortamento prestabilito. In qualche caso possono prevedere anche il rimborso in un’unica soluzione.
Qualsiasi finanziamento tra quelli sopra descritti può essere concesso dalla banca solo a fronte di garanzie prestate dal debitore volte a ridurre il profilo di rischio per la banca. Le garanzie possono essere personali, se concesse dai soci normalmente attraverso fideiussioni, o reali attraverso la costituzione di pegni su denaro o titoli ovvero la registrazione di ipoteche su immobili.
I finanziamenti/mutui a medio-lungo termine sono definiti chirografari, quando non prevedono alcuna garanzia, o ipotecari quando sono assistiti da un’ipoteca sull’immobile oggetto del finanziamento oppure semplicemente posto a garanzia del rimborso. I mutui a stato avanzamento lavori (SAL) sono concessi a imprese di costruzioni per essere erogati parallelamente ai costi sostenuti nel corso della costruzione.
Esistono inoltre finanziamenti speciali per particolari eventi straordinari, che possono riguardare acquisizioni, fusioni, progetti particolari o programmi di patrimonializzazione dell’impresa (prestiti partecipativi). Per alcuni progetti, nei quali i flussi di cassa sono altamente prevedibili (come ad esempio per impianti di produzione energia) la concessione del finanziamento si basa sulla garanzia dei suddetti flussi molto più che sulla solvibilità della società che sviluppa il progetto secondo la tecnica del project financing.

COME SI FA
I finanziamenti bancari sono concessi sulla base di un’istruttoria svolta dalla banca che tiene conto della capacità di rimborso dell’impresa valutata sui bilanci passati, dal giudizio di rating interno (basato su bilanci, aspetti operativi-andamentali e fattori qualitativi) e dalle garanzie rese disponibili dall’impresa e/o dai soci.
L’istruttoria viene trasmessa dalla filiale, attraverso una pratica elettronica, alle unità preposte al processo di concessione e delibera del credito, che variano in funzione dell’importo del credito e del rating assegnato all’impresa, e che prevedono vari livelli dalla filiale alla direzione centrale crediti. Una volta deliberato l’affidamento diventa utilizzabile, o nel caso di mutui l’erogazione dell’importo, dopo avere firmato la documentazione contrattuale (per i mutui ipotecari occorre la registrazione notarile dell’ipoteca) proposta dalla banca.
I tempi di delibera sono estremamente variabili in funzione della delega creditizia e della complessità dell’operazione, possono andare da un paio di settimane a diversi mesi.

CHI
I finanziamenti bancari sono richiesti direttamente dall’impresa al sistema bancario. Possono richiedere l’assistenza di un professionista esterno con competenze di finanza aziendale in taluni casi specifici, in particolare quando:
  • a) la concessione da parte della banca richiede una documentazione più ricca (business plan e previsioni dei flussi di cassa pluriennali) o
  • b) quando si tratta di progetti complessi di investimento o di sviluppo commerciale.

vota  

Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c

FINANZA D'IMPRESA: VOCI CORRELATE

Ristrutturazione dei debiti

di Dott. Fabio Bolognini del 18/04/2012

Le imprese che riscontrano tensioni finanziarie e prevedono difficoltà nell’osservare puntualmente g..

Piani finanziari

di Dott. Fabio Bolognini del 04/05/2012

Il piano finanziario è lo strumento utilizzato dalla funzione finanziaria dell’impresa per valutare ..

La centrale Rischi della Banca d'Italia

di Dott. Marcello Pulizzi del 04/12/2013

La Centrale Rischi dalla Banca d’Italia è un sistema informativo che raccoglie e rielabora tutte le ..

Due Diligences

di del 23/02/2017

La due diligence fiscale è il procedimento attraverso cui un potenziale acquirente ha la possibilità..

Finanza d'impresa

di Dott. Fabio Bolognini del 04/05/2012

La finanza d’impresa abbraccia l’insieme delle attività che partono dalla definizione dei mezzi fina..