CERCA UN PROFESSIONISTA
CERCA NELL'ENCICLOPEDIA
 

Separazione e TFR


Aggiornato al 09/02/2012

CHE COS'È
Il coniuge legalmente separato non ha alcun diritto sull'indennità di fine rapporto (TFR) corrisposta all'altro coniuge. Invece il coniuge nei cui confronti sia stata pronunciata la sentenza di scioglimento o di cessazione degli effetti civili del matrimonio ha diritto a una percentuale di tale indennità all'atto della cessazione del rapporto di lavoro dell'altro coniuge, anche se essa viene a maturare dopo la sentenza di divorzio. 
La percentuale è pari al quaranta per cento (40%) dell'indennità totale da rapportare agli anni in cui il rapporto di lavoro è coinciso con il matrimonio. 

Avv. Vanda Cappelletti 
Ordine degli Avvocati di Como 
Studio Legale Cappelletti
COME SI FA
La proposizione della domanda relativa alla quota di TFR può essere proposta, per economia processuale, direttamente nel procedimento di divorzio, unitamente alla richiesta di assegno che ne costituisce il presupposto necessario, anche se il diritto all'indennità dovesse sorgere successivamente. 
Può però essere proposta anche con un giudizio separato, quando l'indennità sia maturata dopo la sentenza di divorzio.
CHI
Per ottenere la predetta quota è necessario che il coniuge sia titolare di un assegno di divorzio e che non abbia contratto nuove nozze.
FAQ

Cosa succede se l'ex coniuge, avente diritto al pagamento dell'indennità di fine rapporto, muore prima che il rapporto di lavoro cessi?

Avendo il TFR natura patrimoniale, esso rientra nell'asse ereditario e, pertanto, gli eredi sono tenuti all'adempimento nei confronti dell'ex coniuge se questi si trova nelle condizioni per richiederlo.

Questa spiegazione ti è stata utile?
Vuoi collaborare a migliorare il contenuto? La spiegazione..

COMMENTI

mario (Cesena)
10/02/2013 20:12:18
se il coniuge separato e non ancora divorziato richiede un anticipo sul suo TFR x motivi personali,la ex moglie ha dei diritti su quella cifra??? grazie e buon lavoro

Studio Legale Avvocato Vanda Cappelletti
13/02/2013 12:13:08
No, il coniuge separato non ha alcun diritto sul trattamento di fine rapporto percepito dall'altro coniuge.
Solo il coniuge divorziato, titolare di un assegno di mantenimento, ha diritto di ottenere una quota parte del TFR ottenuto dall'altro coniuge alla cessazione del rapporto di lavoro, anche se questa interviene dopo la sentenza di divorzio.
Avv. Vanda Cappelletti
Registrati e Fai una domanda




Uomo
Donna
(non verrà pubblicato)

(scegli dall'elenco)



* Con l'inserimento dei tuoi dati dichiari di aver letto ed accettato le condizioni d'uso del sito ed il trattamento dei dati da parte di Professionisti s.r.l.
se vuoi accettare i consensi separatamente

Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di Professionisti s.r.l.
come specificato all' art 3b
Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di società terze anche relative ad indagini di mercato su prodotti e servizi operanti nel settore editoriale, largo consumo e distribuzione, finanziario, assicurativo, automobilistico, dei servizi e ad organizzazioni umanitarie e benefiche come specificato all' art 3c

STUDI COMPETENTI SULLA VOCE

Avvocati

Studio Legale Avvocato Vanda Cappelletti

Via Cesare Cantù, 50
22100 Como (CO)
Tel. 031272023 - Fax. 0313306125

info@studiolegalecappelletti.it

IN EVIDENZA
Divorzio, Separazione dei coniugi, Successioni, Contratti commerciali, Violazioni del codice della strada, Compravendita immobiliare, Condominio, Proprietà e diritti reali, Procedure concorsuali, Recupero crediti
Avvocati

Avvocato Paola Sculco

via Emilia, 172/e
40011 Anzola dell'Emilia (BO)
Tel. 0516425098 - Fax. 0516425098

paola.sculco@libero.it

IN EVIDENZA
Violenza in famiglia, Divorzio, Contratti flessibili di lavoro, Danni e infortunistica: Consulenze tecniche, Consulenze civilistiche, Conciliazione e mediazione, Tutela del lavoratore
Avvocati

Studio Legale Stinco

via Della Cuba, 28
91100 Trapani (TP)
Tel. 09231896119 - Fax. 09231896174

avv.armandostinco@yahoo.it - www.studiolegalestinco.it

IN EVIDENZA
Divorzio, Separazione dei coniugi, Successioni, Comunione, Condominio, Dichiarazioni dei redditi, Difesa del contribuente, Accertamenti fiscali, Contenzioso tributario, Separazione e divorzio: consulenza tributaria
CALCOLO MINI IMU
Inserisci la tua rendita
catastale e procedi al
Calcolo Mini IMU →







VOCI CORRELATE

Separazione: giudice competente
Aggiornato al 02/02/2012


Scioglimento del matrimonio: casi
Aggiornato al 08/11/2011


Affidamento esclusivo dei figli
Aggiornato al 31/03/2011


Affidamento condiviso dei figli
Aggiornato al 09/02/2012


Assegno di mantenimento al coniuge
Aggiornato al 07/02/2012


Infedeltà coniugale
Aggiornato al 23/11/2011


Assegno di mantenimento dei figli
Aggiornato al 12/07/2011


Potestà genitoriali
Aggiornato al 31/03/2011


[x] chiudi

Separazione: effetti
Aggiornato al 18/12/2012



FEED
SHARE
Scrivici  per informazioni sul servizio
La redazione è offline