Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Verifiche D.M. 11 aprile 2011

del 15/02/2017
CHE COS'È?

Verifiche D.M. 11 aprile 2011: definizione

Le verifiche D.M. 11 aprile 2011 fanno riferimento al Decreto 11 aprile 2011 del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali che è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 98 del 29 aprile dello stesso anno: si tratta della Disciplina delle modalità di effettuazione delle verifiche periodiche della sicurezza sul lavoro. Entrando più nello specifico, il decreto in questione disciplina i criteri di abilitazione dei soggetti privati o pubblici chiamati a eseguire le verifiche, le modalità di esecuzione delle stesse e le modalità da rispettare per il monitoraggio e il controllo dei soggetti.


COME SI FA

Come devono essere eseguite le verifiche del caso?

Il datore di lavoro è tenuto a provvedere affinché vengano sottoposte a un controllo iniziale e a un controllo dopo ciascun montaggio le attrezzature di lavoro la cui sicurezza è determinata dalle condizioni di installazione. Il controllo iniziale deve essere effettuato prima della messa in esercizio, in seguito all'installazione, e così come gli altri controlli ha lo scopo di garantire che le attrezzature siano state installate in maniera corretta e funzionino in modo adeguato. Nel caso in cui si abbia a che fare con attrezzature soggette a influssi in grado di causare deterioramenti da cui possono derivare situazioni pericolose, sono indispensabili interventi di controllo da eseguire periodicamente, con una cadenza che varia a seconda delle indicazioni delle aziende produttrici; oltre agli interventi periodici sono richiesti interventi di controllo straordinari da mettere in pratica in seguito a eventi eccezionali - come fenomeni naturali, incidenti o prolungati periodi di inattività - che possono aver pregiudicato la sicurezza delle attrezzature.


CHI

I datori di lavoro e l'Inail.


FAQ

1. Qual è il ruolo dei datori di lavoro e dell'Inail?

I datori di lavoro, secondo i commi 11 e 12 dell'articolo 71 del D. Lgs 81 del 2008 (Testo unico sulla sicurezza sul lavoo), sono tenuti a sottoporre le attrezzature di lavoro a periodiche verifiche che hanno lo scopo di accertare la loro efficienza e il loro stato di conservazione. L'Inail, dal canto suo, è tenuta a effettuare la prima delle verifiche periodiche, che deve essere eseguita nei due mesi successivi alla data di presentazione della richiesta. Nel caso in cui il termine scada, i datori di lavoro hanno la possibilità di fare riferimento alle ASL o ad altri soggetti, sia privati che pubblici, purché abilitati. 

2. Chi può effettuare i controlli di manutenzione?

Per l'esecuzione dei controlli è necessario un tecnico competente, o - in altri termini - personale qualificato che disponga di tutte le competenze necessarie per dichiarare l'assenza di problemi o rilevare anomalie sulle attrezzature. Anche gli stessi datori di lavoro, in teoria, hanno la possibilità di effettuare i controlli periodici in prima persona, ma nel caso in cui si verifichi un incidente devono essere in grado di dimostrare di aver valutato gli apparecchi con competenza: ecco perché in realtà i controlli vengono affidati, in linea di massima, a ditte specializzate nel settore.

3. I controlli di manutenzione periodica e le verifiche periodiche obbligatorie sono la stessa cosa?

No, gli uni non sostituiscono gli altri, anche perché si tratta di due tipologie di controlli differenti: i primi possono essere eseguiti da ditte specializzate individuati dai datori di lavoro o dai datori di lavoro stessi, mentre le seconde possono essere effettuate dalle ASL o da soggetti privati abilitati (a parte la prima verifica, come detto, che spetta all'Inail). 
vota  

Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e la Privacy
Voglio ricevere le newsletter di Professionisti.it
Voglio ricevere informazioni dai partner di Professionisti.it

PROGETTAZIONE IMPIANTISTICA: VOCI CORRELATE

Progetto degli impianti idro-termici e gas

di Ing. Danilo Coldesina del 31/03/2011

Bisogna innanzitutto chiarire che si intende per progetto. Se facciamo riferimento ai lavori pubblic..

Progettazione allarme antincendio

di del 18/05/2016

La progettazione di un allarme antincendio deve essere elaborata secondo le norme UNI e le norme CEI..

Verifiche e misure elettriche

di del 19/05/2016

Quando si parla di verifiche e di misure elettriche si fa riferimento - secondo la Norma CEI 64-8/6 ..

Dichiarazione di conformità

di del 31/03/2011

La dichiarazione di conformità è una documentazione rilasciata dall’installatore dell’impianto (elet..

Progettazione impianti elettrici

di del 22/01/2016

La progettazione di impianti elettrici nel nostro Paese è normata dal D.M. 37/08, che non è altro ch..