Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Infedeltà coniugale

del 23/11/2011
CHE COS'È?

Infedeltà coniugale: definizione

L'infedeltà coniugale avviene quando uno dei coniugi intrattiene una relazione extraconiugale in modo reiterato e continuato.
L'amante, considerando le mie ultime esperienze professionali, potrebbe anche essere non necessariamente una persona di sesso "opposto" al fedifrago. 
Sarebbe più corretto tuttavia parlare di "infedeltà sentimentale" in generale.
Infatti la stessa può essere sia coniugale ma anche non avvenire in presenza di un vero e proprio rapporto matrimoniale.
Frequenti oggi sono anche i casi di persone che si rivolgono all'investigatore privato pur non essendo sposati ma magari solo in un rapporto di convivenza.
E' noto infatti che comunque anche tale situazione, pur in modo minore, comporta pure degli obblighi reciproci tra i conviventi, soprattutto se in presenza di figli.

Dott. Marco Corvino
Investigatore Privato
Dott. Corvino Investigazioni e Sicurezza

COME SI FA
E' molto importante, al fine di dimostrare l'infedeltà di un coniuge, prima di rivolgersi all'Investigatore, non cercare di allarmare il soggetto facendogli in qualche modo capire che si è scoperto qualcosa (numeri di cellulari, sms eccetera) facendo, nei limiti del possibile, "buon viso a cattivo gioco".
Sarà più agevole poi per il detective incaricato pedinare e osservare i movimenti della persona che sarà meno "sospettosa" e più naturale negli spostamenti. 
E' buona norma richiedere sempre un preventivo scritto prima di ogni incarico, valutando con il professionista gli orari migliori durante i quali "monitorare" il soggetto da coinvolgere. 
E' illegale e quindi vietato assolutamente pretendere di avere messaggi, registrazioni di telefonate, ricerche in Internet o peggio violazione della casella e-mail del soggetto da monitorare, configurandosi illecito penale per chi lo pone in essere.

CHI
Assolutamente vietato e inopportuno è quindi pedinare o osservare i comportamenti del proprio partner da parte di chi non svolge con professionalità l'attività regolare di investigatore privato. 
Oltre a rischiare così di essere scoperti si possono evitare possibili denunce penali per esercizio abusivo dell'attività di investigazioni private senza licenza.
Inoltre non si può essere "lucidi" e determinati fino in fondo nel riuscire a scoprire le varie incongruenze, coinvolti come si è in prima persona e quindi, non obiettivi. 
Oltretutto solo l'investigatore privato potrà venire chiamato come testimone attendibile un domani davanti al Giudice interessato della causa legale di separazione per colpa.

FAQ

Oggi ha ancora senso parlare di "Infedelta' coniugali" in una societa' aperta come la nostra?

In Italia ancora il matrimonio e' considerato un Vincolo,oltre che morale,anche un vero e proprio Contratto tra le parti che comporta vari obblighi civili reciproci,tra i quali l'obbligo di assistenza (sanitaria,economica),convivenza e FEDELTA'.Pertanto se uno dei due coniugi dimostra che l'altro e' infedele (mantiene una relazione extraconiugale al di fuori del matrimonio) puo' richiedere la SEPARAZIONE PER COLPA
vota  

DISCUSSIONI ARCHIVIATE

luciana

30/10/2013 01:29:13

buonasera mi è arrivata una notificadopo che il matrimonio è entrato in crisi nell'ottobre 2009 x miei sospetti di un presunto tradimento del mio consorte con una segretaria che ankora frequenta x lavoro,dopo tanto incalzare lui confessa a tutta la famigli figli compresi della seria relazione con questa donna che dice lui durata SOLO 1 anno ovvio che la crisi è stata inevitabile ma diciamo che io ho ricevuto telefonate anonime da una donna fino al maggio 2oo9 e la relazione risale al 2006 ora la richiesta di addebito da parte sua xchè io ho una relazione adducendo che ha avuto accesso al mio pc e al mio fb evidentemente visto che parla di quello ma se il pc era tutelato da una pass e pure fb .....lui come può portare certe prove????Io lo posso denunciare??? ho anke una schermata del programma che lui aveva messo sul pc ......poi distruggendolo quando gli ho detto in maniera decisa che sarei andata dai carabinieri .......posso denunciaro?e la persona che parlava con me può denunciarlo anke lui ????x non parlare del cellulare sotto controllo anke quello x un anno ........grazie

risposta del Professionista

30/10/2013 16:42:02

Porti pazienza signora,ma la descrizione che mi ha fatto di cio' che e' accaduto e' molto confusa... Provo a capire e semmai mi dira' se ho compreso in modo corretto...:
come gia' spiegato da illustri avvocati,e non solo,solo se si dimostra che la causa della separazione e' l'infedelta' (causa-effetto) e cioe' in tempi abbastanza rapidi da quando se ne viene a conoscenza,si puo' utilizzare cio' per la richiesta di "addebito"; nel suo caso lei mi sembra di capire che a suo tempo non ha utilizzato questa possibilita' quando poteva farlo,ancorche' lui glielo avesse confessato,pertanto adesso-cosi' come per lei vale anche per lui-il suo ex marito non puo' certamente tirare "fuori dal cilindro" richieste intempestive di "addebito della colpa" !! A maggior ragione se poi queste "prove" sarebbero costituite da una attivita' "illecita" di spionaggio effettuata da lui! Certo che puo' denunciare alla Magistratura il comportamento illecito di suo marito che ha violato la sua privacy intercettando sia il suo cellulare sia il suo pc! Si tratta di intercettazioni telefoniche ed "epistolari" (email e pc) assolutamente vietate dal Codice penale!

Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c

SEPARAZIONE DEI CONIUGI: VOCI CORRELATE

Mantenimento dei figli di separati

di Avv. Vanda Cappelletti del 24/05/2011

I genitori devono provvedere al mantenimento dei figli fintanto che questi non hanno acquisito l’ind..

Separazione giudiziale

di del 03/11/2015

La separazione giudiziale è il procedimento tramite cui un coniuge chiede al tribunale competente di..

Separazione: capacità reddituale dei coniugi

di Dott. Marco Corvino del 22/11/2011

Per capacità reddituale dei coniugi s'intende quella situazione economica che viene presa in conside..

Separazione: revisione delle disposizioni sui figli

di Avv. Emanuela Rossetti del 16/01/2013

L’ art. 155ter  del Codice Civile intitolato “Revisione delle disposizioni concernenti l’affidamento..

Adeguamento Istat dell’assegno di mantenimento

di Avv. Simone Scelsa del 02/02/2012

L’adeguamento Istat dell’assegno di mantenimento è un meccanismo di rivalutazione automatica su base..