Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Separazione: atti di straordinaria amministrazione

del 25/10/2016
CHE COS'È?

Separazione atti di straordinaria amministrazione: definizione

I genitori e coloro che esercitano la potestà sui minori possono compiere atti di straordinaria amministrazione nell'interesse dei figli unicamente se dispongono di un'autorizzazione fornita dal Giudice tutelare, a cui spetta il compito di verificare l'utilità e le necessità dei figli stessi. Gli atti di straordinaria amministrazione possono riguardare la vendita di un bene, l'accettazione di una donazione, la rinuncia a un'eredità, la promozione di un giudizio, e così via. Solo dopo l'autorizzazione del Giudice tutelare, quindi, i genitori hanno la possibilità di dare in pegno, di ipotecare o di alienare dei beni giunti a qualsiasi titolo al figlio, ma anche di rinunciare o accettare un'eredità o una donazione, di contrarre un mutuo, di procedere alla scioglimento di una comunione, di contrarre un affitto della durata superiore a nove anni o di effettuare qualsiasi altro atto che ecceda l'ordinaria amministrazione. 


COME SI FA

Come si richiedono i documenti del caso?

Nel caso in cui i genitori siano obbligati a fare riferimento al Giudice tutelare per accettare un'eredità con beneficio di inventario, è necessario presentare il certificato di morte e un'autocertificazione dello stato di famiglia. Per la rinuncia a un'eredità giunta al figlio in seguito alla morte di un genitore o di un altro parente, invece, oltre al certificato di morte e all'autocertificazione dello stato di famiglia c'è bisogno dei documenti relativi agli estratti conto bancari, alle visure catastali e ai debiti dell'eredità. Per l'autorizzazione alla vendita di un veicolo ereditato dal minore occorrono l'accettazione con beneficio di inventario e una copia del listino prezzi (o, in alternativa, una perizia estimativa), mentre l'autorizzazione a incassare la liquidazione in seguito al decesso del genitore (e, quindi, alla conclusione del rapporto di lavoro) presuppone il prospetto della liquidazione del trattamento di fine rapporto. Ancora, per la riscossione di buoni fruttiferi che risultano intestati al minore è indispensabile una copia dei buoni stessi, eventualmente insieme con i documenti che riguardano il riutilizzo delle somme. Per la presentazione dell'istanza serve una marca da bollo da 27 euro, mentre per la richiesta della copia libera o della copia conforme sono necessarie altre marche, che vengono indicate al momento del deposito dalla cancelleria.


CHI

La nomina di un difensore non è obbligatoria, ma solo facoltativa.


FAQ

1. Da chi possono essere richiesti gli atti di straordinaria amministrazione?

Gli atti di straordinaria amministrazione in caso di separazione possono essere richiesti da tutti e due i genitori o dal genitore che esercita la potestà in via esclusiva. La normativa di riferimento è rappresentata dall'articolo 320 del Codice Civile. Occorre sapere che l'istanza può essere autorizzata dal Giudice così come è stata avanzata dalle parti, ma anche rifiutata perché non ritenuta vantaggiosa rispetto all'interesse del minore; in alcuni casi, può accadere che la richiesta venga sospesa per permettere che siano prodotti altri documenti necessari.

2. Che cosa si intende con "atti di straordinaria amministrazione"?

Gli atti di straordinaria amministrazione sono gli atti che eccedono l'ordinaria amministrazione per la gestione del patrimonio in diritto civile. Gli atti in questione vengono elencati dal già menzionato articolo 320 del Codice Civile, ma è bene sapere che si tratta di un elenco di carattere dimostrativo, che non include la totalità delle circostanze possibili. In linea di massima, l'ordinaria amministrazione ha a che fare con la regolamentazione delle rendite, mentre la straordinaria amministrazione interviene quando c'è di mezzo anche il patrimonio.
vota  

Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c

SEPARAZIONE DEI CONIUGI: VOCI CORRELATE

Assegno di mantenimento dei figli

di Avv. Simone Scelsa del 12/07/2011

In sede di separazione personale dei coniugi l’articolo 155 codice civile detta diverse disposizioni..

Separazione per colpa

di Avv. Monica Mores del 09/11/2011

La separazione per colpa è conosciuta nel nostro ordinamento come la separazione con addebito. L'add..

Separazione giudiziale

di del 03/11/2015

La separazione giudiziale è il procedimento tramite cui un coniuge chiede al tribunale competente di..

Separazione: domanda congiunta

di Avv. Claudio Cecchella del 02/02/2012

La separazione personale dei coniugi, che precede per un periodo di tre anni il divorzio, ovvero la ..

Affidamento dei figli

di del 11/11/2015

L'affidamento dei figli ha a che fare con la ripartizione della responsabilità genitoriale sui figli..