Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Accertamento con adesione

del 29/06/2016
CHE COS'È?

Accertamento con adesione: definizione

L’accertamento con adesione (detto anche concordato) è normato dal decreto legislativo 19 giugno 1997, n. 218; consiste in un accordo tra Fisco e contribuente, per definire la pretesa erariale con reciproci vantaggi: il Fisco ha la certezza di incamerare la maggiore imposta definita, il contribuente può contare su una chiusura veloce e ad un costo prestabilito dell’accertamento, godendo anche di una diminuzione delle sanzioni in misura pari ad 1/3 del minimo. Questo istituto trova applicazione per tutti i redditi e tutti i tributi, non essendo limitato ai soli redditi d’impresa e di lavoro autonomo. 

Restano escluse dalla definizione con adesione le controversie concernenti gli avvisi di liquidazione delle imposte, costituendo queste una mera attività di liquidazione delle dichiarazioni. 
L’accertamento con adesione può essere attivato anche in caso sia già stato emesso avviso di accertamento.

Rag. Walter Flavio Camillo
Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Monza e Brianza
Studio Camillo

COME SI FA

Accertamento con adesione: come si fa

Raggiunto l’accordo tra Ufficio e contribuente, per il perfezionamento dell’adesione è necessario: 
  1. redigere l’atto di adesione, secondo le indicazioni di cui all'articolo 7, del decreto legislativo 218/07; 
  2. versare le somme dovute o la prima rata entro 20 giorni dalla redazione dell’atto di adesione, unitamente alla garanzia (se necessaria).
L’avvio di questa procedura consente, inoltre, al contribuente di beneficiare di una sospensione dei termini per impugnare l’atto notificato di fronte alla Commissione Tributaria; la sospensione è valida per un periodo di 90 giorni decorrenti dalla data di presentazione o spedizione a mezzo posta in plico senza busta con avviso di ricevimento dell’istanza di accertamento con adesione.

CHI
La procedura può essere attivata sia su invito dell’Agenzia delle Entrate che per iniziativa del contribuente mediante presentazione di apposita istanza.

FAQ

Posso rateizzare il pagamento delle somme dovute?

Sì. E’ possibile pagare con un massimo di 8 rate trimestrali di pari importo oppure 12 rate se le somme dovute sono superiori ad euro 51.645,69.

Per il pagamento delle somme dovute devo presentare una garanzia?

Sì, se le rate successive alla prima sono nel complesso superiori ad euro 50.000.

La mia adesione è stata perfezionata dall’Ufficio; posso essere comunque soggetto ad ulteriori attività accertatrici?

Sì, l’intervenuta definizione non pregiudica una successiva azione accertatrice a patto che sussistano particolari condizioni: sopravviene la conoscenza di nuovi elementi che comportino l’accertamento di un maggior reddito superiore al 50% del reddito definito, con il limite massimo di euro 77.468,53; la definizione ha riguardato accertamenti parziali; la definizione ha riguardato redditi da partecipazione in società e associazioni indicate all'articolo 5 del Tuir, oppure in aziende coniugali non gestite in forma societaria; l’azione accertatrice è stata esercitata nei confronti delle società od associazioni o azienda coniugale alle quali partecipa il contribuente nei cui riguardi è intervenuta la definizione.
vota  

Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c

ACCERTAMENTI FISCALI: VOCI CORRELATE

Accertamento fiscale imposte autoliquidate

di Rag. Michelangelo Messina del 03/01/2011

L'inadempimento dell'obbligazione tributaria dà all'amministrazione la possibilità, in caso di rifiu..

Accertamenti fiscali: definizione agevolata delle sanzioni

di Rag. Walter Flavio Camillo del 10/01/2012

La definizione agevolata delle sanzioni è un istituto deflattivo “parziale” che consente al contribu..

Accertamenti fiscali: spesometro

di del 06/02/2012

La Manovra d’estate per il 2010 ha introdotto l’obbligo di comunicare all'Amministrazione Finanziari..

Accertamento anticipato

di Dott. Stefano Martini del 22/02/2012

Lo statuto del contribuente stabilisce all'articolo 12 che il contribuente ha diritto di comunicare ..

Adesione integrale agli inviti al contraddittorio

di Rag. Walter Flavio Camillo del 18/05/2011

Con l’adesione integrale agli inviti al contraddittorio il contribuente accetta integralmente le rip..