CERCA UN PROFESSIONISTA
CERCA NELL'ENCICLOPEDIA
 

IRES - Imposta sul Reddito delle Società

Ordine dei Dottori Commercialisti di Milano

Argomento:

Imposte

Aggiornato al 13/10/2011

CHE COS'È
L'IRES, acronimo di Imposta sul Reddito delle Società, è una imposta proporzionale e personale con aliquota del 27,50 % (fino al 2007 l'aliquota era il 33%), avente come oggetto il reddito percepito da:

  1. società di capitali, società cooperative e società di mutua assicurazione residenti nel territorio dello Stato;
  2. enti pubblici ed enti privati, diversi dalle società, nonché i trust, residenti nel territorio dello Stato che hanno, come oggetto esclusivo o principale, l'esercizio di attività commerciale;
  3. enti pubblici ed enti privati, diversi dalle società, nonché i trust, residenti nel territorio dello Stato che non hanno come oggetto l'esercizio di attività commerciale;
  4. società ed enti di qualsiasi tipo, compresi i trust, con o senza personalità giuridica, non residenti nel territorio dello Stato.
La normativa di riferimento per il calcolo dell'IRES è contenuta nel Decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986 n. 917 (titolo II) aggiornato da successive disposizioni, conosciuto anche come Testo Unico dell'Imposta sui Redditi (TUIR).

Rag. Marco Vizzini
Ordine dei Dottori Commercialisti di Milano
Vizzini Rag. Marco
COME SI FA
Calcolo base imponibile
Gli articoli della sezione I del titolo II (dal 81 al 116) riguardano le variazioni fiscali (permanenti o temporanee) che società ed enti commerciali residenti devono applicare al Reddito Civilistico Ante Imposte scaturente dal conto economico per addivenire al reddito imponibile ai fini fiscali e al calcolo delle imposte in sede di redazione del bilancio.
Infatti secondo il TUIR il valore dei componenti positivi o negativi presenti in bilancio raramente corrisponde a quello da prendere in considerazione per il calcolo della base imponibile IRES (alcuni costi non sono deducibili o alcuni proventi non sono imponibili), cosicché il reddito lordo civile (da bilancio) non corrisponde al reddito lordo fiscale (base imponibile IRES).
Quindi:
Reddito ante imposte
(utile lordo da conto economico)
+ variazioni in aumento
(derivanti da aumento o anticipo proventi ai soli fini fiscali) 
(derivanti da diminuzione o posticipo costi ai soli fini fiscali)
- variazioni in diminuzioni  (derivanti da decremento o posticipo proventi ai soli fini fiscali) (derivanti da aumento o anticipo costi ai soli fini fiscali)
- perdite pregresse fiscali
(risultanti dall'Unico dell'anno precedente e con possibilità di essere portare a nuovo)
(articolo 84 TUIR)
= utile lordo fiscale (o perdita fiscale)
(base imponibile Ires)

NB: gli importi sono da inserire nel quadro RF e RN in Unico SC/2011

Calcos IRES dell'esercizio e utile netto
A questo punto non ci resta che determinare l'IRES corrente applicando l'aliquota del 27,5% all'imponibile fiscale come sopra determinato.
IRES corrente = utile lordo fiscale x 27,5%

Quest'importo, costituisce, assieme ad altre imposte dell'esercizio (per esempio IRAP), alle imposte differite e imposte anticipate, la voce E) 22 del conto economico ossia le imposte di competenza economica.
CHI
Ogni anno il fisco e la normativa civilistica prevedono che gli amministratori delle società determinino in sede di bilancio prima e successivamente in sede di redazione del modello unico Società di capitali l’importo dell’IRES dovuta per l’esercizio, con i criteri sopra indicati, che dovrà essere poi versata all’erario attraverso il modello f24 .
FAQ

A quando ammonta l'aliquota IRES?

L'aliquota ordinaria da applicare al reddito imponibile è attualmente 27,5%. E' prevista la riduzione dell'aliquota a metà per alcuni casi particolari.

Come si determina il reddito di impresa per i soggetti in contabilità ordinaria?

Il reddito d’impresa per i soggetti in contabilità ordinaria parte sempre dal bilancio civilistico ed è determinato apportando all’utile o alla perdita risultante dal conto economico, le variazioni in aumento e in diminuzione conseguenti all’applicazione delle disposizioni contenute nel TUIR o in altre leggi.
Per le società che hanno adottato i principi contabili internazionali occorre inoltre tenere conto in aumento o in diminuzione dei componenti che per effetto di detti principi contabili sono stati imputati direttamente a patrimonio.

Come si determina la quota di IRAP deducibile dall’IRES?

Ai fini della determinazione della misura della deduzione spettante in ciascun periodo di imposta, i contribuenti devono calcolare il 10 per cento dell’IRAP versata nel periodo d’imposta medesimo.
A tal riguardo si precisa che per effetto del richiamo operato dalla norma all’articolo 99 del TUIR, l’imposta regionale rilevante per il calcolo della deduzione (anche per gli esercenti e professioni) è quella versata nel periodo di imposta di riferimento a titolo di saldo del periodo di imposta precedente e di acconto di quello successivo, nei limiti, per quanto concerne l’acconto, dell’imposta effettivamente dovuta per il medesimo periodo di imposta.
In altri termini l’IRAP versata in acconto potrà partecipare al calcolo dell’importo deducibile solo se e nei limiti in cui rifletta l’imposta effettivamente dovuta per il periodo di imposta di riferimento.

Qual è la misura dell'acconto IRES?

La misura dell'acconto IRES dovuto a decorrere dal periodo di imposta in corso al 31 dicembre 2010 è fissata nella misura del 100% dell'importo indicato al rigo RN17 (IRES dovuta o differenza a favore del contribuente).
Naturalmente permane la possibilità di calcolare l'acconto secondo la modalità previsionale ma solo nel caso in cui vi sia la certezza di conseguire un minor reddito imponibile.
L'acconto deve essere versato in due rate: il 40% entro il termine del versamento del saldo dell'imposta, il 60% entro il 30 novembre; se la prima rata non supera 103 euro si versa tutto a novembre. Se la prima rata viene versata entro trenta giorni dalla scadenza l'importo dovrà essere maggiorato dello 0,40 per cento a titolo di interesse corrispettivo.
Si ricorda che, in caso di adesione al regime di tassazione per trasparenza, gli obblighi d’acconto permangono nel primo periodo d’imposta di efficacia dell’opzione, anche in capo alla società partecipata.
In caso di esercizio dell’opzione per il consolidato nazionale o mondiale agli obblighi di versamento dell’acconto è tenuta esclusivamente la società o ente consolidante.

Questa spiegazione ti è stata utile?
Vuoi collaborare a migliorare il contenuto? La spiegazione..

STUDI COMPETENTI SULLA VOCE

Commercialisti

Studio Camillo

Via C. Nigra, 2
20030 Palazzolo Milanese - Paderno Dugnano (MI)
Tel. 029102125 - Fax. 029181259

waltercamillo@studiocamillo.it - www.studiocamillo.it

IN EVIDENZA
Riorganizzazioni aziendali, Contabilità, Bilancio, Dichiarazioni dei redditi, Difesa del contribuente, Revisione, Operazioni straordinarie, Stime e perizie, Consulenza di direzione, Contenzioso tributario
Commercialisti

Studio Zanatta Giorgio

via massimo d'azeglio , 12
14053 Canelli (AT)
Tel. 0141831324 - Fax. 0141831324

giorgio_zanatta@inwind.it - www.studiozanatta.com

Commercialisti

Studio Associato Carseni Lepori Dottori Commercialisti e Revisori Contabili

Via Archimede, 57
20129 Milano (MI)
Tel. 0247941006 - Fax. 0247941009

n.lepori@studiocarsenilepori.it

IN EVIDENZA
Riorganizzazioni aziendali, Contabilità, Bilancio, Dichiarazioni dei redditi, Società a responsabilità limitata, Società cooperativa, Operazioni straordinarie, Stime e perizie, Accertamenti fiscali, Fisco
CALCOLO MINI IMU
Inserisci la tua rendita
catastale e procedi al
Calcolo Mini IMU →







VOCI CORRELATE

Spese detraibili - deducibili
Aggiornato al 13/06/2011


ICI - Imposta comunale immobili
Aggiornato al 19/05/2011


Cedolare secca
Aggiornato al 27/01/2012


Imposte dirette
Aggiornato al 10/01/2012


IVA nelle operazioni immobiliari
Aggiornato al 17/10/2012


Reddito imponibile
Aggiornato al 27/04/2012


IMU: Imposta Municipale Unica
Aggiornato al 11/06/2013


IVA esente esclusa non imponibile
Aggiornato al 11/01/2012


[x] chiudi

IVA
Aggiornato al 14/02/2014



FEED
SHARE
Scrivici  per informazioni sul servizio
La redazione è offline