Preventivo Gratuito

Interruzione da parte di terzi di un ufficio pubblico

del 23/04/2012
CHE COS'È?

L'interruzione di un ufficio o servizio pubblico o di pubblica necessità è il reato attribuibile a chiunque causi un'interruzione o turbi la regolarità di un servizio o di un'attività utile per la collettività. Trattasi di un reato residuale, applicabile nel caso in cui la tipologia di condotta non sia prevista da diversa e particolare disposizione di legge.
(Codice penale articolo 340)

Avv. Barbara Rita Sartirana
Ordine degli Avvocati di Milano
Studio Legale Avv. Barbara Sartirana


COME SI FA

Nel caso in cui si abbia intenzione di denunciare taluno per interruzione di un ufficio o servizio pubblico o di pubblica necessità occorre preliminarmente verificare accuratamente i presupposti del reato.
In primo luogo l'elemento oggettivo, ossia il tipo di azione posta in essere e la sua idoneità ad ostacolare il servizio pubblico, nonché l'entità del servizio oggetto di interruzione.
In secondo luogo, sarà utile esaminare elementi che portino a dimostrare la mala fede del soggetto, ossia il dolo: dovrà aver agito con specifica intenzionalità diretta a provocare l'interruzione o il turbamento del pubblico ufficio o servizio, ovvero con la consapevolezza che il proprio comportamento possa determinare quegli effetti, accettandone ed assumendosi il relativo rischio.
Al positivo riscontro di tali elementi, si potrà formalizzare denuncia.

Nel caso in cui mi abbiano denunciato per interruzione di un ufficio o servizio pubblico o di pubblica necessità, trattandosi di reato procedibile d'ufficio, è consigliabile da subito rivolgersi a un legale di fiducia perché possa esaminare lo stato del procedimento e, in caso di indagini ancora in corso presso l'Ufficio del Pubblico Ministero, eventualmente valutare la possibilità di intervenire con indagini difensive a dimostrazione dell'insussistenza del reato. In particolare sarà utile trovare elementi a sostegno dell’assenza di consapevolezza di ostacolare un pubblico servizio, ovvero di presenza di cause di giustificazione o scriminanti (ad esempio lo stato di necessità). 


CHI

La denuncia per interruzione di un ufficio o servizio pubblico o di pubblica necessità può essere presentata personalmente presso qualsiasi ufficio di Polizia Giudiziaria (Carabinieri, Polizia, Segreteria di Procura, eccetera). Nel caso si voglia meglio circostanziare i fatti, ovvero seguire il procedimento anche al fine di costituirsi eventualmente parte civile, è tuttavia consigliabile rivolgersi preventivamente ad un avvocato penalista, al fine di esaminare se esistano tutti i presupposti e in tal caso predisporre insieme la denuncia, da sottoporre poi all'Autorità Giudiziaria.
Nel caso di un soggetto indagato del reato di interruzione di un ufficio o servizio pubblico o di pubblica necessità, egli dovrà in ogni caso essere assistito da un legale per poter affrontare il processo. E’ indispensabile un avvocato penalista.
Nel caso ci si intenda opporre a lavori pubblici, a tutela della propria area di proprietà privata, sarà consigliabile preventivamente attivare le opposizioni di legge attraverso un avvocato amministrativista o civilista.


vota  

VOCI CORRELATE
Peculato

di del 06/11/2015

Il peculato è un reato previsto dal diritto penale italiano: l'articolo 134 del Codice Penale stabil..

Millantato credito

di Avv. Carlo Melzi d'Eril del 17/01/2011

L'articolo 346 codice penale punisce due distinte ipotesi delittuose: il fatto di chi, millanta..

Corruzione

di Avv. Barbara Bruno del 23/04/2012

La corruzione è un reato. Lo commette il Pubblico Ufficiale che, per compiere un atto conforme alle ..

Abuso d'ufficio

di Avv. Antonio Lamarucciola del 15/12/2011

L’abuso d’ufficio, disciplinato dall’articolo 323 codice penale, si verifica quando un Pubblico Uffi..

Incaricati di servizio pubblico: interruzione

di Avv. Barbara Sartirana del 16/12/2011

L’interruzione di servizio pubblico o di pubblica necessità è il reato attribuibile agli esercenti d..