Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Società collegate

del 27/10/2017
CHE COS'È?

Società collegate: definizione

Le società collegate, note anche come "collegate", sono - in finanza aziendale - società le cui quote o azioni sono possedute da un'altra società in modo significativo, ma comunque non sufficiente per permetterle di esercitare un'influenza decisiva sull'amministrazione. Le società collegate si differenziano dalle controllate poiché, in questo secondo caso, il possesso di azioni da parte di un'altra società è sufficiente per l'esercizio di un'influenza dominante sull'amministrazione. Il valore delle società collegate viene riportato come un bene nello stato patrimoniale; il soggetto economico non consolida il bilancio di esercizio della collegata (mentre il bilancio di esercizio di una società controllata è consolidato con il bilancio del controllore). I dividendi che derivano dalla proprietà di una società collegata sono riportati nel conto economico. 


COME SI FA

Come si configurano le società collegate?

Si parla di società collegate nel momento in cui delle imprese distinte dal punto di vista formale operano in modo promiscuo dal punto di vista effettivo. In pratica, sono collegate società che, pur avendo ognuna un proprio titolare, una propria sede legale e una propria ragione sociale, in concreto presentano molteplici elementi in comune, che possono essere beni materiali o interi settori: si può trattare, quindi, di apparecchiature, di locali, del centralino, della mensa aziendale, del magazzino o della reception, ma anche dell'amministrazione, dell'ufficio del personale, del management o di altri ambiti anche molto importanti sotto il profilo della gestione aziendale. Uno dei metodi attraverso cui si può concretizzare il collegamento di imprese consiste nell'impiego in comune dei rispettivi dipendenti. Può accadere, per esempio, che un lavoratore che è assunto presso una società operi anche per un'altra società che appartiene allo stesso gruppo, risultando inserito - di conseguenza - nella struttura di entrambe, senza che si possano distinguere effettivamente le attività svolte per un'impresa e quelle svolte per l'altra.


CHI

I titolari di società.


FAQ

1. Quali sono le differenze principali tra una società collegata e una società controllata?

Nel caso di una società collegata, l'influenza viene presunta nel momento in cui nell'assemblea ordinaria si può esercitare almeno un quinto dei voti (se la società ha delle azioni quotate nei mercati regolamentati, è sufficiente un decimo dei voti). Nel caso di una società controllata, invece, la società dispone della maggioranza dei voti che possono essere esercitati nell'assemblea ordinaria. 

2. Quali sono gli effetti dell'esistenza delle società collegate dal punto di vista dei lavoratori dipendenti?

Per quel che riguarda i rapporti di lavoro dei dipendenti singoli non è facile definire le conseguenze dell'esistenza delle società collegate. Il principio generale, comunque, è che i rapporti giuridici che fanno capo a società differenti non possono intersecarsi ma devono restare separati, dal momento che riguardano soggetti che sono caratterizzati da una specifica autonomia e che, quindi, sono distinti tra loro. I lavoratori, pertanto, hanno la possibilità di avanzare rivendicazioni unicamente verso il proprio datore di lavoro. Va detto, in ogni caso, che la giurisprudenza ammette la possibilità di considerare due o più società come un solo soggetto giuridico. Ciò è vero, per esempio, se la separazione delle società è solo formale ma non concreta, magari sfruttata per aggirare delle norme di legge. Può accadere che una società si scinda in più imprese di piccole dimensioni in modo tale che ognuna di esse abbia meno di sedici dipendenti: subentrano questioni normative che hanno a che fare con i licenziamenti e i risarcimenti.
vota  

Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione ed accettato il Trattamento dei Dati

IMPRESA : VOCI CORRELATE

Società miste

di del 21/08/2017

Le società miste sono così definite poiché si tratta di società a partecipazione privata e pubblica ..

Affitto di aziende

di Dott. Andrea Bonanno del 23/03/2011

L'affitto di azienda è un contratto con il quale un soggetto concede ad un terzo il diritto di utili..

Executive Interim Management

di del 21/06/2012

Con la definizione di Executive Interim Management si intende la gestione temporanea di una o più at..

Transition management

di del 21/06/2012

Un progetto di transition management è quel momento in cui un team di manager professionisti succedo..

Impresa coniugale

di del 13/04/2017

Forse si tratta della forma di impresa più comune e allo stesso tempo la meno conosciuta. Come il no..