Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Divorzio delle coppie miste

del 22/11/2017
CHE COS'È?

Divorzio delle coppie miste: definizione

Il divorzio delle coppie miste riguarda le coppie in cui almeno uno dei due partner abbia la residenza o la cittadinanza di uno dei Paesi della Ue. Anche in Italia le coppie miste hanno la possibilità di ottenere, se lo desiderano, il divorzio breve: tutto quello che devono fare è domandare al giudice italiano di pronunciarsi in funzione della legislazione del coniuge straniero più favorevole alla situazione. Non è indispensabile che uno dei due o entrambi i partner abbiano una cittadinanza Ue: può accadere anche che siano tutti e due extra-comunitari, purché risiedano in uno dei Paesi membri.


COME SI FA

Come avviene il divorzio delle coppie miste?

I coniugi possono domandare che il divorzio venga pronunciato dal tribunale in base alla legge del Paese dell'ultima residenza abituale, in base alla legge del Paese della residenza abituale avuta nel momento in cui l'accordo è stato concluso, in base alla legge del Paese di cittadinanza di uno dei due partner nel momento in cui l'accordo è stato concluso, in base alla legge del Paese nel quale risiede uno dei due partner o in base alla legge del tribunale a cui ci si è rivolti.

Come si individua la legge che si intende applicare?

In un accordo preventivo, i coniugi sono tenuti a indicare la legge da applicare per il loro caso; ad ogni modo, l'accordo in questione può essere modificato. Nel caso in cui la legge del foro lo permetta, la legge prescelta può essere indicata anche dopo che il procedimento è stato avviato: in Italia ciò è possibile. 


CHI

Un avvocato matrimonialista.


FAQ

1. Qual è la situazione delle coppie miste nella Ue?

Le coppie hanno la possibilità di scegliere quale legislazione nazionale intendono applicare al proprio divorzio, a condizione che essa sia connessa alla nazionalità di un coniuge o alla effettiva residenza della coppia. Se i coniugi non riescono a trovare un accordo in proposito, i giudici hanno la facoltà di prendere una decisione autonoma in funzione di criteri validi per tutti i Paesi membri della Ue - nel complesso sono 14 - che hanno accettato di cooperare per il diritto di famiglia. Tali Paesi sono l'Italia, la Spagna, la Francia, l'Austria, la Germania, il Portogallo, il Lussemburgo, Malta, la Lettonia, il Belgio, la Slovenia, la Bulgaria, la Romania e l'Ungheria. 

2. Qual è la situazione delle coppie miste in Italia?

In Italia si registra un aumento costante del numero di coppie miste: ciò si spiega da un lato con la globalizzazione e dall'altro lato con una facilità di migrazione sempre maggiore. 

3. Come funziona il divorzio breve?

Le coppie miste in Italia possono ricorrere al divorzio breve grazie all'applicazione del Regolamento Ue n. 1259 del 2010 che è stato adottato il 20 dicembre di quell'anno ed è diventato applicabile nel nostro Paese a partire dal 21 giugno del 2012. Per il divorzio delle coppie miste, pertanto, non c'è più bisogno di aspettare i tre anni di separazione imposti dal nostro ordinamento: basta scegliere la legislazione straniera più favorevole. Il Regolamento Ue, tuttavia, non si applica per i casi di annullamento del matrimonio, per le questioni relative alla responsabilità genitoriale e all'affidamento della prole e per le questioni patrimoniali tra marito e moglie, come per esempio l'assegno di mantenimento. In tutti questi casi tocca al giudice decidere in funzione della legge nazionale del foro a cui si è rivolta la coppia che vuole divorziare.
vota  

Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione ed accettato il Trattamento dei Dati

DIVORZIO: VOCI CORRELATE

Divorzio: violazione degli obblighi

di del 29/08/2017

La violazione degli obblighi di assistenza familiare in caso di divorzio ha a che fare con gli obbli..

Divorzio: effetti

di del 11/01/2016

La sentenza di divorzio produce effetti diversi che possono variare a seconda delle specifiche circo..

Obblighi dei genitori divorziati

di Avv. Luisella Saldarini del 26/10/2011

La cessazione del vincolo matrimoniale, con la conseguente estinzione dei diritti ed obblighi ineren..

Divorzio senza avvocato

di Avv. Claudio Cecchella del 23/04/2012

Il divorzio, a differenza della separazione quando è consensuale, anche quando è presentato con doma..

Divorzio: assegno periodico a carico dell’eredità

di Avv. Luisella Saldarini del 18/04/2011

Il divorzio, facendo venir meno lo status di coniuge, produce la necessaria cessazione di tutti i di..