Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Società semplice: amministrazione

del 15/11/2016
CHE COS'È?

Società semplice amministrazione: definizione

L’amministrazione di una società semplice può essere disgiuntiva, congiuntiva o mista. L’amministrazione disgiuntiva, che è disciplinata dall’articolo 2257 del Codice Civile, spetta a ogni socio singolarmente e separatamente rispetto agli altri soci. Ciascun socio, inoltre, ha la facoltà di opporsi agli atti che gli altri soci intendono compiere, per i quali è sempre richiesta la maggioranza. L’amministrazione congiuntiva, che è disciplinata dall’articolo 2258 del Codice Civile, prevede che tutti gli atti di gestione debbano essere compiuti all’unanimità, vale a dire con il consenso di tutti i soci, o comunque con l’assenso della maggioranza, a seconda dei casi. il socio singolo ha la possibilità di portare a termine unicamente gli atti che sono considerati urgenti. L’amministrazione mista, infine, si basa sulla possibilità – per i soci – di stabilire attraverso il contratto societario che determinati atti possano essere compiuti solo con il consenso di tutti i soci e che altri atti possano essere compiuti in maniera disgiunta.


COME SI FA

Come viene gestita l’amministrazione di una società semplice?

Che sia presente un amministratore unico – quando è un solo socio ad amministrare – o che sia affidato a più soci il potere amministrativo, il compito degli amministratori è sempre quello di prendere le decisioni che hanno a che fare con la scelta degli atti di gestione. Tutti gli atti giuridici producono effetti in capo alla società, il che vuol dire che gli amministratori – come previsto dall’articolo 2266 del Codice Civile – nel momento in cui impegnano la società concludendo un contratto assumono la rappresentanza della stessa società.


CHI

Gli amministratori di una società semplice.


FAQ

1. Che cos’è una società semplice?

Si parla di società semplice per indicare il tipo di società più elementare, che non può essere usata ai fini dell’esercizio di un’attività commerciale. La società semplice, proprio per questo motivo, non è soggetta al fallimento; deve, però, essere iscritta alla sezione speciale del registro delle imprese nel caso in cui svolga attività agricola, con finalità di pubblicità legale con funzione dichiarativa e di certificazione anagrafica. Disciplinata dal Codice Civile – articoli dal 2251 al 2290 -, la società semplice si basa sul regime residuale per l’attività societaria non commerciale. L’atto costitutivo, vale a dire il contratto sociale, non è soggetto a forme speciali, e può anche essere concluso a voce: si parla di società di fatto se il contratto risulta da comportamenti concludenti.

2. Quali sono i diritti e i doveri di chi amministra una società semplice?

I diritti degli amministratori riguardano il compenso che spetta loro – e che viene stabilito dai soci – e la possibilità di compiere tutti gli atti che ritengono opportuni o necessari ai fini degli interessi della società. Per quel che concerne i doveri, si tratta di presentare il rendiconto dell’amministrazione, di tutelare gli interessi della società, di permettere ai soci di fare in modo che l’operato degli amministratori possa essere controllato, di informare degli affari più importanti la società, di evitare le situazioni di conflitto di interesse e di osservare tutte le prescrizioni previste dalla legge e quanto stabilito dall’atto costitutivo. Va ricordato che a ogni socio spetta indistintamente, secondo l’articolo 2261 del Codice Civile, la funzione di controllo sulla gestione. D’altro canto, gli amministratori che non adempiono ai propri doveri con colpa o con dolo sono responsabili, in prima persona e in solido (nel caso in cui siano più di uno) per i danni provocati alla società, sulla base dell’articolo 2260 del Codice Civile.
vota  

Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c

SOCIETÀ SEMPLICE: VOCI CORRELATE

Società semplice: recesso

di Avv. Antonio Matarrese del 11/12/2012

Il recesso rientra nelle disposizioni relative alle cause di scioglimento del rapporto sociale limit..

Società semplice: partecipazione alle perdite

di del 06/09/2016

La partecipazione alle perdite in una società semplice è normata dall'articolo 2263 del Codice Civil..

Società semplice: responsabilità verso i creditori

di Avv. Nicola Soldati del 31/03/2011

Ai sensi dell’art 2267 c.c., i singoli soci rispondo solidalmente ed illimitatamente con il lo..

Società semplice: costituzione

di del 23/06/2016

La costituzione di una società semplice non deve rispettare forme speciali al di là di quelle previs..

Liquidazione delle società semplice

di Avv. Antonio Matarrese del 05/12/2012

La liquidazione della società semplice è regolata dalle disposizioni presenti nella Sezione IV del ..