Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Adozione: revoca per indegnità

del 10/12/2013
CHE COS'È?

Adozione revoca per indegnità: definizione

Ai sensi dell'art. 306 del Codice Civile, la revoca dell'adozione per indegnità dell'adottato può essere pronunziata dal Tribunale su domanda dell'adottante quando l'adottato abbia attentato alla vita di lui o del suo coniuge, dei suoi discendenti o ascendenti, ovvero si sia reso colpevole verso loro di delitto punibile con pena restrittiva della libertà personale non inferiore nel minimo a tre anni.
Se l'adottante muore in conseguenza dell'attentato, la revoca dell'adozione può essere chiesta da coloro ai quali si devolverebbe l'eredità in mancanza dell'adottato e dei suoi discendenti.

Essendo la revoca uno strumento a carattere eccezionale, non subisce l'interpretazione estensiva. In generale si nota come l'elencazione delle cause di indegnità abbia carattere tassativo, pertanto non rientra nelle cause di revoca dell'adozione per indegnità dell'adottato la falsificazione del testamento olografo ad opera dello stesso.

La domanda di revoca dell'adozione deve essere proposta ai sensi dell'art. 306 c.c. con atto di citazione al Tribunale competente.

Gli effetti dell'adozione cessano al passaggio in giudicato della sentenza di revoca.

In caso di morte dell'adottante prima del passaggio in giudicato della sentenza, l'adottato e i suoi discendenti sono comunque esclusi dalla successione dell'adottante.

Ai sensi dell'art. 307 c.c., la revoca dell'adozione può essere chiesta anche per indegnità dell'adottante quando i fatti previsti dall'art. 306 c.c. sono compiuti dall'adottante nei confronti dell'adottato.


COME SI FA

La domanda di revoca dell'adozione deve essere proposta ai sensi dell'art. 306 c.c. con atto di citazione al Tribunale competente con le stesse modalità sia nel caso di indegnità dell'adottante che dell'adottato.

Gli effetti dell'adozione cessano al passaggio in giudicato della sentenza di revoca.


vota  

Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c

ADOZIONE : VOCI CORRELATE

Affidamento preadottivo

di Avv. Cristina Rastelli del 14/12/2011

Il cosiddetto affidamento preadottivo è quel “periodo di prova” che precede una pronuncia di adozion..

Adozione dei minori

di Avv. Cristina Rastelli del 11/05/2012

L’adozione di minori è un istituto previsto per il minore in situazione di abbandono, perché privo d..

Diritto dell'adottato di conoscere le proprie origini

di Avv. Elisabetta Zecca del 18/12/2013

L’istituto dell’adozione legittimante, concepita come “seconda nascita” per il minore, presupponeva..

Affidamento dei minori

di Avv. Tarcisio Grechi del 05/12/2011

L'affidamento dei minori è un istituto disciplinato dalla legge 4 maggio 1983 n.184, così come modif..

Figli adottati: diritti e doveri

di del 26/11/2015

L'adozione è un istituto giuridico particolare che dà la possibilità a un soggetto di trattare come ..