Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Autoliquidazione del premio Inail

del 03/12/2015
CHE COS'È?

Autoliquidazione del premio Inail: definizione

L'autoliquidazione del premio Inail è un obbligo che deve essere rispettato dai datori di lavoro soggetti all'assicurazione obbligatoria contro le malattie professionali e gli infortuni. Per calcolare l'importo, è necessario sommare la rata e la regolazione. In pratica, i datori di lavoro sono tenuti a eseguire il calcolo - in prima persona o con l'aiuto di intermediari abilitati - del premio anticipato per l'anno in corso a partire dalle retribuzioni effettive dell'anno precedente: il premio, al netto di eventuali riduzioni contributive, deve essere pagato impiegando il Modello di pagamento F24 EP (enti pubblici) o il Modello di pagamento unificato F24, a seconda che il datore di lavoro rientri tra gli organismi e gli enti pubblici segnalati nelle tabelle A e B in allegato alla legge 720 del 1984 o sia un privato.


COME SI FA

Un datore di lavoro soggetto all'assicurazione obbligatoria contro le malattie professionali e gli infortunio sul lavoro è tenuto - anche se è un artigiano senza dipendenti - a pagare il premio relativo ogni anno, attraverso il procedimento dell'autoliquidazione, tramite il quale possono essere determinati e versati, oltre al premio infortuni e malattie professionali, anche il premio speciale artigiani e il premio silicosi e asbestosi. Non fanno parte dell'autoliquidazione gli altri premi speciali unitari (cioè vetturini, ippotrasportatori, facchini, pescatori, frantoi, rx e sostanze radioattive, alunni / studenti). In virtù di questo procedimento, l'Inail riscuote anche i contributi associativi per le associazioni di categoria che sono convenzionate.


CHI

Un commercialista, o un professionista che si occupa di pagamenti, contributi e dichiarazioni dei redditi.


FAQ

1. Quali sono le scadenze da rispettare?

Il datore di lavoro, tramite la procedura Alpi (acronimo che sta per Autoliquidazione premi Inail) deve rispettare la scadenza del 16 febbraio, entro la quale è tenuto a calcolare il conguaglio per l'anno precedente (regolazione) e il premio anticipato per l'anno in corso, considerando le retribuzioni effettive per l'anno precedente (rata). Come detto, il premio di autoliquidazione è semplicemente la somma della regolazione e della rata, al netto di riduzioni contributive. Quindi, dopo avere impiegato il Modello F24 per il pagamento del premio entro il 16 febbraio, è necessario presentare la dichiarazione delle retribuzioni telematica entro il 28 febbraio: questa dichiarazione deve comprendere la riduzione del premio artigiani (sulla base della legge numero 296 del 2006) e l'eventuale comunicazione del pagamento in quattro rate (sulla base della legge numero 449 del 1997 e della legge numero 144 del 1999), ovviamente a patto che sussistano i requisiti necessari, e va presentata con il servizio telematico Alpi online o attraverso l'Invio dichiarazione salari. 

2. Quali sono gli adempimenti dell'Inail?

Compito dell'Inail è quello di spedire la documentazione riguardante la dichiarazione delle retribuzioni (il cosiddetto Modello 1031, che è - appunto - il Modulo per la dichiarazione delle retribuzioni). L'istituto, inoltre, è tenuto a comunicare il tasso di premio che sarà applicato per l'anno seguente e i parametri utilizzati per stabilirlo. 

3. Cosa succede se non si procede con l'autoliquidazione?

Nel caso in cui non venga rispettato l'obbligo di comunicare all'Inail l'entità delle retribuzioni che sono state corrisposte nel periodo relativo al premio è prevista una multa di 770 euro (misura minima: 125 euro), a patto che la comunicazione mancante (o comunque tardiva) non determini una liquidazione del premio più bassa rispetto a quanto è effettivamente dovuto. 

4. Cosa cambia per i lavoratori con contratto part-time?

I lavoratori che hanno un contratto part-time hanno a che fare con una base imponibile per il calcolo del premio assicurativo che corrisponde alla retribuzione convenzionale oraria moltiplicata per il numero di ore totali che devono essere retribuite per il periodo relativo al premio. 
vota  

Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c

CONTRIBUTI E PREVIDENZA: VOCI CORRELATE

Inquadramento previdenziale

di Dott.ssa GIORGIA SIGNAROLDI del 04/08/2011

L’inquadramento previdenziale è il settore economico e merceologico a cui viene assegnata l’azienda ..

Consulenza previdenziale e assistenziale

di del 10/09/2015

La consulenza previdenziale e assistenziale viene richiesta oggi da moltissime persone, soprattutto ..

Destinazione del tfr a previdenza complementare

di del 27/07/2016

La destinazione del Tfr alla previdenza complementare è una possibilità prevista da quando è entrato..

Imponibile previdenziale

di del 27/04/2011

Con il termine imponibile previdenziale si intende l’importo di retribuzione, derivante da Libro Uni..

Inps

di Dott. Gabriele Arveda del 24/10/2011

L’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale (Inps) è il più grande e importante Ente assistenziale..