Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Privacy: antiriciclaggio

del 10/01/2017
CHE COS'È?

Privacy antiriciclaggio: definizione

Per il trattamento dei dati personali in relazione agli adempimenti delle norme antiriciclaggio non è necessario - in via eccezionale - richiedere e ottenere l'adesione dei soggetti interessati per ciò che concerne la privacy, dal momento che si ha a che fare con un obbligo previsto dalla legge. Ciò non toglie che la raccolta delle informazioni debba comunque essere effettuata rispettando le prescrizioni contenute nel D. Lgs. n. 231 del 2007 all'articolo 11, che presuppone che il soggetto obbligato diventi titolare del trattamento. Nel caso in cui il soggetto di cui vengono raccolti i dati subisca dei danni in conseguenza del trattamento degli stessi, il responsabile è chi ha raccolto i dati. La gestione di tutti gli aspetti che riguardano la privacy è molto delicata dal punto di vista dell'antiriciclaggio: è il D. Lgs n. 196 del 2003 a regolamentare il trattamento dei dati protetti e gli obblighi di identificazione, di registrazione e di conservazione dei dati, così come gli obblighi di segnalazione delle operazioni sospette.


COME SI FA

Come vengono distinti i dati dalla normativa sulla privacy?

La normativa sulla privacy effettua una distinzione dei dati sulla base di tre categorie, facendo riferimento ai dati comuni, ai dati sensibili e ai dati giudiziari. I dati comuni sono il nome e il cognome, il codice fiscale, il numero di telefono, il numero di fax, il numero di partita Iva, e così via; i dati sensibili sono tutti quei dati che permettono di conoscere l'origine razziale del soggetto, le sue opinioni politiche, le sue convinzioni religiose, il suo orientamento sessuale, il suo stato di salute, eccetera; i dati giudiziari, infine, riguardano il casellario giudiziale. La normativa sulla privacy impone che i dati personali vengano trattati secondo correttezza e in maniera lecita, siano esatti e aggiornati ove necessario e vengano registrati e raccolti in funzione di scopi ben precisi, legittimi ed espliciti. Non solo: i dati oggetto di trattamento devono essere conservati in una forma che permetta ai soggetti interessati di identificarli e devono essere completi, pertinenti e non eccedenti rispetto agli scopi per cui sono stati registrati e vengono trattati.


CHI

Chiunque raccolga e tratti dati personali.


FAQ

1. Che rapporto c'è tra la normativa antiriciclaggio e le norme sulla privacy e sul trattamento dei dati personali?

Nell'ambito dell'insieme di procedure antiriciclaggio, le operazioni di identificazione e di registrazione dei dati personali rientrano nel contesto del trattamento dei dati personali ai fini della disciplina della privacy. Possono essere ricondotte, in sostanza, alla nozione presente nel D. Lgs. n. 196 del 2003 all'articolo 4, in cui si parla di trattamento per fare riferimento a qualsiasi operazione o insieme di operazioni che abbiano a che fare con la raccolta, la modificazione, la registrazione, il raffronto, l'organizzazione, l'impiego, la conservazione, la selezione, la consultazione, l'estrazione, l'elaborazione, il blocco, l'interconnessione, la diffusione, la comunicazione, la distruzione o la cancellazione di dati, al di là del fatto che gli stessi siano registrati o meno all'interno di una banca dati.

2. Come devono essere conservati i dati personali?

I dati personali devono essere conservati attraverso l'azione di specifiche misure di sicurezza, sia in presenza che in assenza di strumenti elettronici. Nel primo caso, il trattamento è permesso unicamente a coloro che dispongono di uno user-id e di una password, vale a dire credenziali per l'autenticazione; la password va modificata una volta ogni sei mesi.
vota  

Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e la Privacy
Voglio ricevere le newsletter di Professionisti.it
Voglio ricevere informazioni dai partner di Professionisti.it
STUDI COMPETENTI IN MATERIA

PRIVACY: APPLICAZIONE: VOCI CORRELATE

Privacy: investigazioni private

di Dott. Marco Corvino del 12/03/2012

E' indubbio che la famosa "legge sulla privacy" in Italia abbia apportato numerosi cambiamenti anche..

Privacy: Sistemi di Informazione Creditizie - SIC

di Avv. Gianfranco Di Rago del 31/03/2011

I Sistemi di Informazioni Creditizie sono banche dati (note anche come Centrali Rischi) nelle quali ..

Privacy: Internet

di del 01/10/2015

Il diritto alla privacy si conforma ai cambiamenti sociali e al progresso tecnologico. Ecco perché è..

Privacy: condominio

di Avv. Gianfranco Di Rago del 31/03/2011

La tutela della privacy in condominio assume particolare rilevanza per la necessità di garantire un ..

Privacy: casellario giudiziale

di del 11/10/2016

La tutela della privacy in Italia è disciplinata dalla legge n. 675 del 31 dicembre del 1996 che, at..