Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Cittadinanza: riconoscimento

del 20/04/2016
CHE COS'È?

Cittadinanza riconoscimento: definizione

Il riconoscimento della cittadinanza è materia di competenza del Ministero dell'Interno. La cittadinanza è regolata dalla legge n. 91 del 5 febbraio del 1992, che tiene in considerazione l'importanza della volontà individuale sia nell'acquisizione che nella perdita della cittadinanza stessa, e al tempo stesso riconosce la possibilità di avere più cittadinanze. I principi alla base della cittadinanza, al di là della manifestazione della volontà di acquisirla, sono la trasmissibilità secondo il principio dello ius sanguinis per discendenza, l'acquisizione secondo il principio dello ius soli per nascita sul territorio e la doppia cittadinanza.


COME SI FA

Cosa prevede il riconoscimento iure sanguinis per i cittadini stranieri di ceppo italiano?

La legge n. 555/1912 relativa alla cittadinanza italiana stabilisce che i figli dei cittadini italiani nati all'estero hanno il diritto di ottenere la cittadinanza italiana già alla nascita. Questo vuol dire che possono essere investiti della cittadinanza italiana anche i discendenti di seconda generazione, di terza generazione, di quarta generazione, e così via. A partire dal 1° gennaio del 1948, devono essere ritenuti cittadini italiani anche i figli nati da madre italiana all'epoca della loro nascita. Quindi, sono da considerarsi cittadini italiani per derivazione materna secondo lo ius sanguinis anche i discendenti di un'emigrante italiana o di una figlia di un emigrante italiano, a patto che siano nati dal 1948 in poi. 

Come si presenta la domanda per il riconoscimento della cittadinanza?

Se si è residenti all'estero è necessario fare riferimento all'autorità consolare italiana competente, mentre se si è residenti legalmente in Italia è necessario fare riferimento al sindaco del Comune in cui si risiede. In questo secondo caso, bisogna presentare la domanda di riconoscimento di cittadinanza corredandola con una marca da bollo da 16 euro e indirizzandola al sindaco (Ufficio dello Stato Civile) dopo averla sottoscritta davanti a un funzionario.


CHI

Un funzionario dell'Ufficio di Stato Civile addetto a ricevere la documentazione. 


FAQ

1. Quali sono i documenti che bisogna presentare per ottenere il riconoscimento della cittadinanza?

Alla domanda deve essere allegato un estratto per riassunto dell'atto di nascita dell'antenato italiano da cui si discende, rilasciato dal suo Comune di nascita; servono, inoltre, il suo atto di matrimonio (tradotto in italiano se avvenuto all'estero) e la copia integrale del suo atto di morte (se già deceduto). Ancora, occorre fornire copia integrale degli atti di nascita di tutti i discendenti in linea retta dell'avo, tradotti in italiano, e dei loro atti di matrimonio. Infine, è indispensabile un certificato rilasciato dalle autorità del Paese straniero, tradotto in italiano, con il quale viene attestato che l'antenato non ha acquisito la cittadinanza straniera prima che nascesse l'ascendente della persona che sta richiedendo la cittadinanza italiana.

2. Quali sono i requisiti da rispettare per la presentazione dell'istanza?

L'istanza va redatta su carta resa legale, mentre tutti i certificati vanno prodotti in conformità a quanto previsto dalle normative per quel che riguarda le marche da bollo. Per quel che concerne i certificati che vengono rilasciati dalle autorità straniere, invece, possono essere redatti su carta semplice, purché legalizzati dal consolato generale di prima categoria o dall'ambasciata italiana presente nel Paese straniero, a meno che tale legalizzazione possa essere evitata in virtù di particolari convenzioni internazionali. Gli uffici a cui ci si rivolge hanno la facoltà di richiedere, se lo ritengono necessario, dei documenti integrativi per verificare in modo più sicuro la discendenza per ius sanguinis. 
vota  

Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c

BUSINESS IMMIGRATION: CITTADINANZA: VOCI CORRELATE

Cittadinanza Italiana

di Avv. Benedetto Lonato del 23/05/2012

Lo status civitatis individua la posizione del singolo nell’ambito della collettività nazionale cert..

Cittadinanza italiana per adozione

di del 13/07/2016

La cittadinanza italiana può essere ottenuta per adozione, ma solo in casi particolari. Nello specif..

Cittadinanza italiana per naturalizzazione

di del 19/01/2016

La cittadinanza italiana per naturalizzazione può essere richiesta da una persona di origini stranie..

Cittadinanza Europea

di del 24/05/2016

La cittadinanza europea garantisce a chi ne è in possesso di vivere e viaggiare in qualsiasi Paese d..

Cittadinanza: perdita

di del 21/07/2016

La cittadinanza italiana può essere persa per rinuncia o in maniera automatica. La perdita automatic..