Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Cittadinanza: perdita

del 21/07/2016
CHE COS'È?

Cittadinanza perdita: definizione

La cittadinanza italiana può essere persa per rinuncia o in maniera automatica. La perdita automatica è prevista dalla legge nel momento in cui il cittadino italiano svolge un incarico pubblico, presta servizio militare o acquista la cittadinanza di uno Stato estero nel corso dello stato di guerra con quello Stato, secondo quanto previsto dalla legge n. 91 del 5 febbraio del 1992 al comma 2 dell'articolo 12; inoltre, si verifica nel caso in cui una persona adottata perda tale status - e quindi l'adozione venga revocata - per un fatto imputabile a lui (in questo caso, però, la perdita avviene solo se il soggetto può riacquistare un'altra cittadinanza o ne disponga già, come stabilito dalla legge menzionata in precedenza al comma 3 dell'articolo 3). Un'altra eventualità in cui è prevista la perdita della cittadinanza è quella che implica che il cittadino accetti un incarico pubblico presso un ente pubblico estero, uno Stato estero o un ente internazionale di cui non fa parte o si arruoli di sua volontà nell'esercito di uno Stato straniero benché gli sia impedito espressamente dal governo italiano: a stabilirlo è sempre la legge n. 81 al comma 1 dell'articolo 12.


COME SI FA

Quando è prevista la perdita della cittadinanza per rinuncia?

Si può decidere di rinunciare alla cittadinanza italiana se si è in possesso della cittadinanza di un altro Paese e si stabilisce la residenza all'estero: per fare sì che la rinuncia abbia effetto è necessario presentare all'autorità consolare o all'autorità diplomatica italiana del Paese in cui si risiede una dichiarazione in cui si comunichi l'intenzione di non usufruire più della cittadinanza. Vale la pena di evidenziare, pertanto, che l'acquisizione volontaria di una cittadinanza straniera non comporta in automatico la perdita della cittadinanza italiana, e lo stesso dicasi per il cambiamento di residenza in un Paese estero, a meno che non siano in vigore specifici accordi internazionali che presuppongono proprio la perdita della cittadinanza automatica. Un altro caso in cui è possibile rinunciare alla cittadinanza italiana è quello di chi l'ha acquisita in precedenza perché la stessa era stata acquisita dal genitore: dal compimento del diciottesimo anno di vita in poi, si può fornire una dichiarazione alla rappresentanza consolare all'estero o all'ufficiale di stato civile con cui si comunichi espressamente di essere intenzionati a rinunciare alla cittadinanza italiana. Ciò, comunque, è possibile unicamente nell'eventualità in cui si possieda un'altra cittadinanza. C'è un terzo caso, poi, in cui è prevista la possibilità di rinunciare alla cittadinanza italiana: è quello di un adottato che deve fare i conti con la revoca dell'adozione per un fatto che non è imputabile a lui. Tre, però, sono le condizioni che devono essere rispettate in questa circostanza: il possesso di un'altra cittadinanza (o la riacquisizione di un'altra cittadinanza), l'aver compiuto diciotto anni e una dichiarazione di rinuncia da presentare non più tardi di un anno dopo la data della revoca.


CHI

Le autorità consolari o diplomatiche italiane o l'ufficiale di stato civile.


FAQ

1. La perdita della cittadinanza italiana è automatica se si acquisisce la cittadinanza di un altro Paese?

No: dalla data di entrata in vigore della legge n. 91 del 1992, non è detto che la cittadinanza italiana venga persa in automatico da chi acquisisce volontariamente la cittadinanza di un altro Paese e vi trasferisce la residenza. Come detto, per la perdita c'è bisogno di una dichiarazione di volontà esplicita. 
vota  

Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c

BUSINESS IMMIGRATION: CITTADINANZA: VOCI CORRELATE

Cittadinanza italiana per naturalizzazione

di del 19/01/2016

La cittadinanza italiana per naturalizzazione può essere richiesta da una persona di origini stranie..

Cittadinanza: Ius Sanguinis

di del 25/01/2016

La cittadinanza italiana si trasmette da genitore a figlio secondo il principio dello ius sanguinis,..

Cittadinanza italiana per adozione

di del 13/07/2016

La cittadinanza italiana può essere ottenuta per adozione, ma solo in casi particolari. Nello specif..

Cittadinanza: riconoscimento

di del 20/04/2016

Il riconoscimento della cittadinanza è materia di competenza del Ministero dell'Interno. La cittadin..

Cittadinanza italiana per filiazione

di del 01/02/2017

La cittadinanza italiana per filiazione è una delle modalità con cui può essere acquisita la cittadi..