Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Cittadinanza italiana per naturalizzazione

del 19/01/2016
CHE COS'È?

Cittadinanza italiana per naturalizzazione: definizione

La cittadinanza italiana per naturalizzazione può essere richiesta da una persona di origini straniere dopo dieci anni di residenza legale nel nostro Paese. Tale limite di tempo viene ridotto a quattro anni nel caso in cui si tratti di un cittadino di un Paese che fa parte della Comunità Europea, mentre è di cinque anni per i soggetti a cui è stato riconosciuto lo status di rifugiato o lo status di apolide. La cittadinanza per naturalizzazione viene concessa tramite decreto del Presidente della Repubblica. 


COME SI FA

Ci sono altri casi in cui la cittadinanza italiana per naturalizzazione può essere concessa?

Sì: per esempio se uno straniero nato in Italia che ha raggiunto la maggiore età risiede legalmente nel nostro Paese da almeno tre anni; inoltre, se uno straniero che ha raggiunto la maggiore età ed è stato adottato da un cittadino italiano risiede legalmente nel nostro Paese da almeno cinque anni dopo l'adozione; ancora, se uno straniero che risiede legalmente nel nostro Paese da almeno tre anni ha un genitore che è cittadino italiano per nascita (vale anche per un ascendente in linea retta di secondo grado; infine, se uno straniero ha prestato servizio alle dipendenze dello Stato per almeno cinque anni, in Italia o all'estero.


CHI

Fino al 18 maggio del 2015, per presentare l'istanza relativa all'acquisizione della cittadinanza italiana per naturalizzazione era necessario rivolgersi alla prefettura, indirizzando la domanda al Presidente della Repubblica e facendo riferimento all'Ufficio Territoriale del Governo del luogo in cui si risiedeva. Da quella data in poi, invece, la trasmissione delle domande è possibile solo per via telematica: in questo modo, le procedure vengono snellite e velocizzate e i costi vengono ridotti (non bisogna più pagare la marca da bollo). Occorre andare, quindi, sul portale dedicato all'indirizzo Cittadinanza.dlci.interno.it e registrarsi per ottenere le credenziali di accesso necessarie alla compilazione della domanda, che viene in seguito trasmessa in formato elettronico. Alla domanda devono essere allegati un documento di riconoscimento, l'atto di nascita e il certificato penale formati dalle autorità del Paese di origine e la ricevuta del pagamento della somma di 200 euro, che rappresenta il contributo richiesto dalla legge 94/2009. 


FAQ

1. Quali sono le tempistiche previste per la concessione della cittadinanza?

Per la legge, i procedimenti relativi alla concessione della cittadinanza devono essere portati a termine entro 730 giorni a partire dalla data in cui la domanda è stata presentata: ciò vuol dire che potrebbero volerci anche due anni di attesa. La circolare del 17 maggio del 2011 emanata dal Ministero dell'Interno ha invitato le prefetture a rispettare i termini imposti dalla legge. Se il termine per la conclusione del procedimento viene superato, il cittadino straniero ha la possibilità di chiedere l'intervento di un soggetto sostitutivo, che viene individuato direttamente all'amministrazione, che deve concludere il procedimento stesso entro un anno.  

2. Come si può sapere a che punto sono le operazioni?

Lo stato delle domande può essere consultato e verificato on line, direttamente sul sito web del Ministero dell'Interno che mette a disposizione un servizio ad hoc. Dopo essersi registrati sul sito è necessario inserire le credenziali di accesso per entrare nell'area privata e usare la funzione denominata "Primo accesso alla pratica" che si trova nel menu di navigazione per eseguire il primo accesso. A questo punto lo stato corrente della domanda può essere consultato con la funzione "Visualizza stato pratica". 
vota  

Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c

BUSINESS IMMIGRATION: CITTADINANZA: VOCI CORRELATE

Cittadinanza italiana per filiazione

di del 01/02/2017

La cittadinanza italiana per filiazione è una delle modalità con cui può essere acquisita la cittadi..

Cittadinanza: Ius Soli

di del 20/11/2015

Quando si parla di ius soli, si chiama in causa un'espressione giuridica che riguarda l'acquisizione..

Cittadinanza Italiana

di Avv. Benedetto Lonato del 23/05/2012

Lo status civitatis individua la posizione del singolo nell’ambito della collettività nazionale cert..

Cittadinanza: perdita

di del 21/07/2016

La cittadinanza italiana può essere persa per rinuncia o in maniera automatica. La perdita automatic..

Cittadinanza: riconoscimento

di del 20/04/2016

Il riconoscimento della cittadinanza è materia di competenza del Ministero dell'Interno. La cittadin..