Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Assistenza Sanitaria agli stranieri

del 09/09/2015
CHE COS'È?

Assistenza Sanitaria agli stranieri: definizione

Assistenza sanitaria agli stranieri significa innanzitutto tutela della salute di tutti gli stranieri non appartenenti all'Ue che si trovano in Italia. Ovviamente, l'assistenza sanitaria agli stranieri presuppone il possesso del permesso di soggiorno per lavoro, asilo politico, ragioni familiari, attesa adozione, asilo umanitario, affidamento, ed altre ragioni contemplate dall'ordinamento italiano. Insomma, assistenza sanitaria agli stranieri è sinonimo di difesa della salute degli immigrati che si trovano in Italia e, dunque, salvaguardia della salute di tutti. L'iscrizione degli stranieri al servizio sanitario nazionale è obbligatoria, in Italia, a tutela del benessere di qualsiasi persona che si trovi nel Belpaese. Mediante l'iscrizione, ogni straniero assume medesimi diritti e doveri di assistenza che lo Stato garantisce agli italiani. Gli immigrati iscritti al SSN, dunque, avranno accesso a diversi servizi come esenzione ticket, ricoveri, visite ed esami specialistici e assistenza farmaceutica. Tali servizi sono garantiti anche ai parenti a carico degli assistiti, purché soggiornino regolarmente in Italia. 


COME SI FA

Gli stranieri non appartenenti all'Ue che si trovano in Italia regolarmente (quindi in possesso di permesso di soggiorno) hanno l'obbligo di iscriversi al Servizio sanitario nazionale. La procedura di iscrizione è alquanto semplice. L'immigrato si deve recare presso la Asl di dimora o di residenza (solitamente indicata sul permesso di soggiorno) e fare richiesta. L'iscrizione ha la stessa durata del permesso di soggiorno. I documenti necessari per l'iscrizione sono il permesso di soggiorno, il certificato di residenza e il codice fiscale. Da sottolineare che, se l'immigrato non possiede il certificato di residenza, può sottoscrivere un documento che attesta la sua dimora abituale. Insomma, non è poi così difficile per gli stranieri iscriversi al Servizio sanitario nazionale. 


CHI

Tutti gli stranieri in possesso del permesso di soggiorno hanno il diritto/dovere di iscriversi al Servizio sanitario nazionale. Dobbiamo fare una precisazione, però: se uno straniero che ha diritto all'assistenza sanitaria non ha formalizzato la richiesta godrà ugualmente di tutti i servizi garantiti ai cittadini italiani, visto che l'iscrizione, in tal caso, verrà effettuata d'ufficio. Nessuno, in Italia, resta privo di assistenza sanitaria! Se il permesso di soggiorno è scaduto, lo straniero, per mantenere l'iscrizione al SSN, dovrà esibire il talloncino rilasciato dalla Questura, che certifica l'avvenuta richiesta di rinnovo del permesso di soggiorno. 

Determinate categorie di stranieri, ad esempio quelli si trovano in Italia per studio o che godono del permesso di soggiorno per motivi religiosi hanno due alternative: stipulare una polizza assicurativa privata contro le malattie, gli infortuni e per la tutela della maternità, oppure iscriversi volontariamente al SSN pagando una quota annuale il cui importo varia a seconda della tipologia di permesso di soggiorno. Quest'ultima iscrizione va rinnovata ogni anno. Gli stranieri in possesso di permesso di soggiorno di breve durata, ad esempio per turismo, non possono iscriversi al SSN ma devono essere provvisti di un'assicurazione privata oppure pagare ogni prestazione e cura ricevuta.

Ovviamente, anche gli stranieri che non sono in possesso di permesso di soggiorno, quindi irregolari, vengono assistiti; in particolare, tali soggetti beneficiano di cure ospedaliere e ambulatoriali necessarie e urgenti per infortunio e malattia. Gli stranieri irregolari sono assistiti perché nessuno deve essere lasciato solo e per evitare la proliferazione di patologie gravi


FAQ

1. Se gli stranieri sono indigenti?

Qualora sia stata acclarata l'indigenza di uno straniero, non è previsto il pagamento delle spese per le prestazioni sanitarie. 

2. Iscriversi volontariamente al Servizio Sanitario Nazionale quanto costa?

Il costo per l'iscrizione volontaria al SSN è dipendente dal reddito ma, comunque, l'importo non può essere minore di 387,34 euro.

3. Lo straniero irregolare corre il rischio di essere segnalato alle forze dell'ordine dalle strutture sanitarie?

No. Ciò che sta a cuore a tali strutture è la salute della persona. Le forze dell'ordine, comunque, possono in determinate circostanze chiedere la relazione clinica dell'immigrato.
vota  

Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c
STUDI COMPETENTI IN MATERIA

BUSINESS IMMIGRATION: INGRESSO E SOGGIORNO: VOCI CORRELATE

Permesso di soggiorno per motivi familiari

di del 14/03/2016

Regolato dall'articolo 30 del Testo Unico sull'immigrazione, il permesso di soggiorno per motivi fam..

Coesione Familiare

di Avv. Benedetto Lonato del 28/10/2011

La Repubblica Italiana riconosce i diritti della famiglia come società naturale fondata sul matrimon..

Visto per affari

di Avv. Benedetto Lonato del 29/05/2012

Ai sensi del decreto interministeriale del 17 luglio 2000 (pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 178 d..

Visto di ingresso

di del 21/04/2017

Il visto d'ingresso è l'atto con cui uno Stato concede il permesso a un cittadino straniero di entra..

Diritto di soggiorno dei cittadini comunitari fino a tre mesi

di del 13/01/2017

Il diritto di soggiorno per i cittadini comunitari fino a tre mesi è disciplinato dall'articolo 6 de..