Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Permesso di soggiorno al di fuori delle quote

del 17/05/2016
CHE COS'È?

Permesso di soggiorno al di fuori delle quote: definizione

Diverse tipologie di permessi di soggiorno possono essere convertite senza che debbano rispettare le quote che vengono stabilite dal Decreto Flussi. Tra le conversioni che possono essere eseguite al di fuori delle quote ci sono le conversioni da motivi religiosi in residenza, le conversioni da lavoro subordinato in lavoro autonomo o residenza elettiva e le conversioni da studio in motivi religiosi. Inoltre, rientrano in questa casistica le conversioni da motivi umanitari per sicurezza pubblica o protezione sociale in studio, lavoro autonomo o lavoro subordinato e le conversioni da motivi umanitari in permessi per lavoro autonomo o per lavoro subordinato. Ancora, non rientrano nelle quote del Decreto Flussi le conversioni da integrazione del minore in accesso al lavoro, studio, lavoro autonomo o lavoro subordinato e tutti gli altri permessi che vengono rilasciati a minori che sono identificati come non accompagnati. Anche le conversioni da lavoro autonomo in lavoro subordinato o residenza elettiva, le conversioni da affidamento in studio, attesa occupazione, lavoro autonomo o lavoro subordinato, le conversioni da motivi familiari in residenza elettiva, attesa occupazione, studio, lavoro autonomo o lavoro subordinato e le conversioni da permessi in permessi per motivi familiari, a patto che siano rispettati i requisiti per il ricongiungimento familiare (per esempio, una donna in stato di gravidanza che ha un permesso per cure mediche) sono escluse dalle quote.


COME SI FA

Quali sono le quote per il 2016?

Il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 14 dicembre del 2015 fissa le quote per le conversioni: secondo questo decreto, in Italia sono ammessi 17.850 lavoratori stranieri per motivi di lavoro autonomo e per motivi di lavoro subordinato non stagionale. Di questi, 100 sono lavoratori stranieri di Paesi che hanno preso parte a Expo 2015 e 1.000 sono lavoratori stranieri che hanno portato a termine programmi di istruzione e formazione nei Paesi da cui provengono. Ancora, 2.400 sono lavoratori autonomi, tra artisti di chiara fama internazionale, cittadini stranieri per la costituzione di start up innovative, liberi professionisti riconducibili a posizioni vigilate e imprenditori che svolgono attività ritenute di interesse per l'economia del nostro Paese.


CHI

Gli uffici postali abilitati o i patronati.


FAQ

1. Cosa succede per i ragazzi alla pari?

I ragazzi alla pari sono giovani stranieri che, in base agli accordi internazionali, vengono in Italia per svolgere un lavoro occasionale o attività di ricerca nell'ambito di programmi di mobilità e di scambi. Il nulla osta per loro viene concesso tenendo conto degli accordi internazionali per un periodo di non più di un anno. Se i ragazzi alla pari non rientrano in un programma di mobilità o di scambio, il nulla osta non può superare i tre mesi. In qualsiasi caso, il permesso va richiesto allo Sportello Unico da una persona fisica non esercente attività imprenditoriale nel caso di lavoro alla pari o da un'azienda nel caso di assunzione per lavoro occasione o attività di ricerca in un programma di scambio. 

2. Come si presenta la domanda per il permesso di soggiorno?

La richiesta per il permesso di soggiorno deve essere avanzata attraverso il servizio di inoltro telematico del Dipartimento per le Libertà Civili e l'Immigrazione del Ministero dell'Interno. Esistono dei modelli precompilati, che sono differenti a seconda dei casi: quelli A e B, per esempio, sono destinati ai lavoratori che risiedono in Brasile, in Venezuela, in Uruguay o in Argentina e hanno origini italiane. 
vota  

Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c
STUDI COMPETENTI IN MATERIA

BUSINESS IMMIGRATION: INGRESSO E SOGGIORNO: VOCI CORRELATE

Visto di ingresso

di del 21/04/2017

Il visto d'ingresso è l'atto con cui uno Stato concede il permesso a un cittadino straniero di entra..

Equalizzazione fiscale

di del 11/04/2017

L'equalizzazione fiscale è una disciplina attivata nel 2001 con la pubblicazione del decreto del 4 a..

Riconoscimento dei titoli di studio conseguiti all'estero

di del 16/05/2017

Il riconoscimento dei titoli di studio conseguiti all'estero è stato introdotto nel nostro Paese con..

Assistenza Sanitaria agli stranieri

di del 09/09/2015

Assistenza sanitaria agli stranieri significa innanzitutto tutela della salute di tutti gli stranier..

Permesso di soggiorno per lavoro stagionale

di del 15/05/2017

Il permesso di soggiorno per lavoro stagionale è disciplinato dall'articolo 24 del Testo Unico sull'..