Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Conversione del Permesso di Soggiorno

del 21/06/2017
CHE COS'È?

Conversione del Permesso di Soggiorno: definizione

La conversione del permesso di soggiorno può essere richiesta da uno straniero cittadino di un Paese che non fa parte dell'Unione Europea e che si trova in Italia regolarmente, e cioè con un permesso di soggiorno valido. Tale permesso può essere convertito, appunto, in un permesso di un altro tipo, sempre che siano rispettate le quote di ingresso che sono state stabilite dal decreto flussi e che il permesso di soggiorno in questione non sia scaduto. Un permesso di soggiorno concesso per motivi di studio può essere convertito in un permesso di soggiorno per lavoro subordinato nel caso in cui uno studente straniero lavori per un numero di ore più elevato rispetto a ciò che il suo permesso gli consente. In alternativa, il permesso di soggiorno per studio può essere convertito anche in un permesso di soggiorno per motivi di lavoro autonomo. 


COME SI FA

Come si presenta la domanda di conversione del permesso di soggiorno?

La domanda deve essere presentata allegando una copia di un documento di identità in corso di validità, una marca da bollo del valore di 16 euro, una copia del permesso di soggiorno per il quale si sta richiedendo la conversione, una copia della dichiarazione del reddito dell'azienda per cui si sta lavorando, una copia del contratto di assunzione sottoscritto dal datore di lavoro, una copia del documento di identità del datore di lavoro, il certificato di idoneità alloggiativa, la proposta di contratto di soggiorno per lavoro subordinato e una copia del contratto di affitto dell'abitazione in cui si risiede. Per la domanda, occorre compilare il modello V2, relativo alla verifica dell'esistenza di quote per lavoro subordinato: lo si può trovare e scaricare direttamente dal sito web del Ministero dell'Interno. Tale procedura va seguita nel caso in cui si richieda un permesso di soggiorno per motivi di lavoro subordinato. Per un permesso di soggiorno per motivi di lavoro autonomo, invece, l'iter è lievemente diverso: a dover essere compilato è il modello Z, e in seguito occorre presentare una richiesta di certificazione che attesti che il richiedente possiede i requisiti per lavoro autonomo secondo quanto previsto dal Testo Unico Immigrazione al comma 1 dell'articolo 6. I documenti che devono essere allegati, in tal caso, cambiano a seconda del tipo di lavoro autonomo che si andrà a svolgere, ma sono comunque indicati nella modulistica.


CHI

Per presentare la domanda di conversione del permesso di soggiorno è necessario rivolgersi allo Sportello Unico per l'Immigrazione, che provvede anche ad accertare la disponibilità delle quote di ingressi.


FAQ

1. Le quote flussi vengono applicate in qualsiasi caso?

No, la conversione di un permesso di studio in un permesso per lavoro autonomo può essere concessa anche al di fuori delle quote flussi per gli stranieri che hanno ottenuto una laurea triennale, una laurea magistrale, una laurea specialistica biennale, un attestato di perfezionamento post laurea magistrale o specialistica, un master universitario di primo livello post laurea triennale, un master universitario di secondo livello post laurea magistrale o specialistica, un dottorato di ricerca universitario di almeno tre anni o un diploma di specializzazione di almeno due anni. In questo caso per la presentazione della domanda la documentazione da fornire deve essere accompagnata da una copia del diploma di laurea o dell'attestato, in modo tale che possano essere certificati il completamento del tirocinio o il conseguimento del titolo. 
vota  

Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c
STUDI COMPETENTI IN MATERIA

BUSINESS IMMIGRATION: INGRESSO E SOGGIORNO: VOCI CORRELATE

Uscita dal territorio dello stato e reingresso

di del 06/03/2017

Le modalità di uscita dal territorio dello Stato e di reingresso variano, per i cittadini stranieri,..

Carta di soggiorno per i familiari non comunitari del cittadino comunitario

di Avv. Benedetto Lonato del 31/10/2011

L’articolo 10 del decreto legislativo 30 del 2007 dispone della carta di soggiorno per i familiari d..

Diritto di soggiorno

di Avv. Luca Failla del 29/05/2012

Per diritto di soggiorno si intende il riconoscimento al cittadino comunitario di soggiornare in qua..

Permesso di soggiorno al di fuori delle quote

di del 17/05/2016

Diverse tipologie di permessi di soggiorno possono essere convertite senza che debbano rispettare le..

Sportello Unico per l’Immigrazione

di del 12/12/2016

Lo Sportello Unico per l'Immigrazione è istituito in ogni provincia presso la prefettura: il suo com..