Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Permesso Pluriennale per lavoro stagionale

del 11/07/2017
CHE COS'È?

Permesso Pluriennale per lavoro stagionale: definizione

Il permesso pluriennale per lavoro stagionale può essere richiesto dai lavoratori stranieri che sono già entrati nel nostro Paese in passato con la finalità di svolgere lavoro stagionale per non meno di due anni di seguito. La validità massima per questo tipo di nulla osta è pari a tre anni, e occorre tenere conto del fatto che un lavoratore può essere chiamato dal datore di lavoro a lavorare in Italia al massimo per nove mesi ogni anno. La domanda per il nulla osta può essere inoltrata unicamente nell'ambito del decreto flussi. Solo una volta che il nulla osta è stato rilasciato è possibile ottenere il visto per lavoro stagionale, da cui deriva il permesso di soggiorno pluriennale successivo. Nel momento in cui si viene convocati presso lo Sportello Unico per l'Immigrazione per il ritiro del nulla osta, è necessario fornire una copia di un documento di identità del lavoratore. Dopo il primo ingresso il lavoratore può essere richiamato dal datore di lavoro in qualsiasi momento: ciò vuol dire che per gli anni seguenti non occorre attendere le quote previste per il decreto flussi.


COME SI FA

Quali sono i passi da seguire per ottenere il permesso pluriennale per lavoro stagionale?

L'iter è piuttosto facile: il datore di lavoro non deve fare altro che trasmettere alla prefettura tramite Internet la comunicazione di conferma di assunzione del lavoratore. I modelli che devono essere utilizzare a seconda dei casi sono due, il CSP e il CSP-AD: il secondo è necessario nell'eventualità in cui il datore di lavoro non sia lo stesso di prima.


CHI

Lo Sportello Unico per l'Immigrazione e i datori di lavoro.


FAQ

1. Quali sono i modelli necessari per il permesso pluriennale per lavoro stagionale?

Si distingue tra i moduli CSP per il primo anno, i moduli CSP per il secondo anno, i moduli CSP Altro Datore per il primo anno e i moduli CSP Altro Datore per il secondo anno. I moduli CSP per il primo anno sono necessari per confermare le assunzioni di lavoratori stagionali che hanno già usufruito di un nulla osta pluriennale; i moduli CSP per il secondo anno sono necessari per confermare le assunzioni di lavoratori stagionali che hanno già usufruito di un nulla osta pluriennale e che sono stati assunti di nuovo l'anno seguente dallo stesso datore di lavoro; i moduli CSP Altro Datore per il primo anno sono necessari per confermare le assunzioni di lavoratori stagionali che hanno già usufruito di un nulla osta pluriennale e che devono essere assunti da un datore di lavoro differente; il moduli CSP Altro Datore per il secondo anno, infine, sono necessari per confermare le assunzioni di lavoratori stagionali che hanno già usufruito di un nulla osta pluriennale e che sono stati assunti di nuovo l'anno seguente da un datore di lavoro differente.

2. Cosa prevede il decreto flussi per il 2017?

Il decreto flussi per il 2017 è stato firmato il 13 febbraio e ha definito la programmazione dei flussi di ingresso per i lavoratori provenienti da Paesi che non fanno parte dell'Unione Europea. La quota massima di persone che potranno giungere in Italia per motivi di lavoro subordinato stagionale, per motivi di lavoro autonomo o per motivi di lavoro non stagionale sarà pari a 30.850 unità. Le domande potranno essere presentate fino alla fine dell'anno tramite i moduli presenti sul sito del Ministero dell'Interno. 
vota  

Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c
STUDI COMPETENTI IN MATERIA

BUSINESS IMMIGRATION: INGRESSO E SOGGIORNO: VOCI CORRELATE

Visto nazionale

di del 31/08/2017

Il Visto Nazionale è un'autorizzazione che viene concessa agli individui stranieri che sono intenzio..

Riconoscimento dei titoli di studio conseguiti all'estero

di del 16/05/2017

Il riconoscimento dei titoli di studio conseguiti all'estero è stato introdotto nel nostro Paese con..

Carta di soggiorno per i familiari non comunitari del cittadino comunitario

di Avv. Benedetto Lonato del 31/10/2011

L’articolo 10 del decreto legislativo 30 del 2007 dispone della carta di soggiorno per i familiari d..

Nulla osta al lavoro

di del 30/06/2017

Il nulla osta al lavoro è una dichiarazione con la quale l'amministrazione pubblica certifica che no..

Ricongiungimento Familiare

di Avv. Luca Failla del 29/05/2012

Il ricongiungimento familiare è un istituto riconosciuto a favore dei cittadini extracomunitari rego..