Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Unità immobiliari censite

del 09/06/2017
CHE COS'È?

Unità immobiliari censite: definizione

Le unità immobiliari censite sono fabbricati o porzioni di fabbricati che sono contraddistinti da caratteristiche di autonomia funzionale e che hanno la capacità di produrre redditi in modo autonomo, sia che si tratti di strutture fisse al suolo, sia che si tratti di strutture appoggiate a terra (come i pre-fabbricati), sia che si tratti di strutture sospese o galleggianti, a condizione che comunque siano collegate in modo stabile alla terra ferma. Vengono annoverati tra le unità immobiliari censite tutti i manufatti autonomi nel produrre reddito e stabili nel tempo. Le botteghe, i box auto, gli appartamenti e i depositi sono tutti esempi di unità immobiliari urbane, mentre non sono tali le camere di un appartamento, dal momento che non sono dotate di un ingresso autonomo. 


COME SI FA

Come avviene il censimento delle unità immobiliari?

Le unità immobiliari in catasto sono individuate e censite tramite degli identificativi catastali al catasto fabbricati: gli identificativi sono rappresentati dal foglio e dalla particella.

Come avviene la classificazione catastale delle unità immobiliari censite?

Il nuovo catasto edilizio urbano è stato costituito con l'obiettivo di accertare le proprietà immobiliari presenti sul territorio italiano in modo tale che possano essere censite a scopo impositivo. La suddivisione per gruppi delle categorie catastali dipende dalla destinazione degli immobili: attraverso la consistenza, la destinazione e la qualificazione si attua l'appartenenza di un certo immobile a una categoria catastale specifica. Nello specifico, la qualificazione permette di identificare le categorie di appartenenza per ogni zona censuaria, mentre la categoria catastale prevede delle classi, ognuna delle quali definisce il grado di qualità e di prestigio dell'unità immobiliare e, di conseguenza, la sua capacità di reddito. La consistenza, invece, viene espressa in funzione dei metri quadrati o dei vani, vale a dire la superficie utile catastalmente.


CHI

Il catasto


FAQ

1. Quali sono le informazioni relative alle unità immobiliari censite che sono contenute nella visura?

La visura è il documento che viene rilasciato dall'Agenzia del Territorio e che comprende i dati sull'unità immobiliare censita. Le informazioni hanno a che fare con l'indirizzo, e riguardano l'ubicazione dell'unità immobiliare, l'interno, il piano, la scala e il numero civico, oltre che con la categoria. Inoltre, nella visura si fa riferimento alla zona censuaria: quest'ultima non è altro che una porzione di territorio comunale in cui è da ritenersi omogenea la redditività dei fabbricati. In linea di massima, nelle città più grandi è prevista più di una zona censuaria, mentre nelle città medie e piccole ce n'è solo una. Ogni zona censuaria corrisponde a un quadro tariffario, il quale può essere consultato liberamente da tutti nell'Ufficio dell'Agenzia.

2. Che cosa sono la consistenza e la rendita?

La consistenza serve a esprimere la dimensione di un'unità immobiliare censita: viene indicata in metri quadrati per le rimesse, per i magazzini e per i negozi; in metri cubi per le caserme, per gli ospedali e per tutti gli altri immobili a destinazione collettiva; in vani per gli uffici e per le abitazioni. La rendita, d'altro canto, si stabilisce moltiplicando la tariffa unitaria corrispondente alla categoria e alla classe per la consistenza. Può accadere, comunque, che negli archivi catastali ci siano informazioni non corrette, errori o incongruenze più o meno gravi: in questi casi, è sufficiente richiedere che gli stessi dati catastali siano rettificati e corretti in maniera tale che possano essere aggiornati in base alla realtà.
vota  

Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c

CATASTO E CONSERVATORIA: VOCI CORRELATE

Elaborato planimetrico

di Geom. Mirko Sansone del 03/04/2013

L’elaborato planimetrico è il documento redatto dal professionista tecnico (geometra, architetto, in..

Planimetria catastale

di Geom. Matteo Varzi del 15/06/2012

La planimetria catastale è la rappresentazione grafica in scala di ciascuna unità immobiliare presen..

Mappale o particella catastale

di Arch. Silvia Volpe del 19/06/2013

Il mappale o particella catastale può rappresentare un terreno, una sua porzione, o un fabbricato c..

Inserimento in mappa catastale

di del 25/04/2016

L'inserimento in mappa catastale, noto con il nome di tipo mappale, è un atto di natura puramente te..

Aggiornamento mappe catastali

di del 21/06/2016

L'aggiornamento delle mappe catastali è la procedura attraverso la quale le informazioni contenute n..