Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Opere di consolidamento edilizio

del 18/07/2017
CHE COS'È?

Opere di consolidamento edilizio: definizione

Le opere di consolidamento edilizio riguardano tutti quegli interventi che hanno lo scopo di far recuperare le caratteristiche strutturali di un edificio che sono venute meno per colpa del degrado, dell'usura, del trascorrere degli anni, di un'azione sismica o di altre cause. Nella maggior parte dei casi, tali opere vengono realizzate su strutture in murature portante: affinché possano avere buon esito, tuttavia, è necessaria una conoscenza della costruzione storica, in modo tale che possa essere valutata in maniera adeguata la sicurezza sismica dell'edificio. Le indagini che vengono messe in pratica hanno a che fare con la conoscenza delle fondazioni e del sottosuolo, con la ricostruzione della storia della struttura, con l'identificazione della struttura e della costruzione, con l'identificazione dei materiali, con il rilievo geometrico di fessurazione e con la valutazione dello stato di degrado dei materiali.


COME SI FA

Come si realizzano le opere di consolidamento edilizio?

Per le opere di consolidamento edilizio sono necessarie delle indagini, che possono essere dirette o indirette in funzione del loro grado di invasività. Gli strumenti adottati a questo scopo sono molteplici, dai georadar agli endoscopi, passando per gli sclerometri: la fotometria, la termografia, la magnetoscopia, la tomografia sonica, il carotaggio, la prova a trazione diagonale della muratura e la prova ultrasonica sono alcuni esempi dei test che possono essere effettuati.


CHI

Geometri e architetti.


FAQ

1. Come si effettua il monitoraggio delle opere di consolidamento?

Il controllo visivo della struttura è molto importante perché permette di individuare le fessure eventualmente presenti: se ne possono trovare di nuove oppure si può scoprire se quelle di cui si era già a conoscenza si sono allargate. Il movimento delle lesioni, la rotazione degli elementi e gli spostamenti della costruzione possono essere riscontrati con facilità; si può procedere, inoltre, a misurazioni di vario genere, da eseguire direttamente sul posto o con il supporto di strumenti che, attraverso centraline per la trasmissione telematica, inoltrano i dati a distanza. Le mire ottiche, i vibrometri, i rilievi topografici, gli assestimetri, i piezometri, gli inclinometri, i rilievi fotogrammetrici, i fessurimetri, i distanziometri laser, i misuratori di giunti e i clinometri da parete possono essere scelti di volta in volta, a seconda delle necessità.

2. Quali sono gli obiettivi delle opere di consolidamento?

Se è vero che lo scopo principale è quello di favorire la conservazione del manufatto, è altrettanto vero che ci sono anche altri obiettivi da perseguire: il mantenimento del funzionamento strutturale, per esempio, o la valutazione della possibilità di inserire opere impiantistiche. Come è ovvio, tanto minore è il numero di interventi e tanto più ridotto è il loro impatto quanto più è facile assicurare la conservazione dell'originalità del manufatto. Occorre, per altro, evitare di aumentare la rigidezza in modo esagerato, dal momento che se viene incrementata in un punto solo la rigidezza può avere effetti collaterali non desiderati.

3. Quali sono le strategie di intervento a cui ricorrere?

Un esempio di strategia di intervento è il cambio di destinazione d'uso, che comporta una riduzione dei carichi in gioco, ma si può decidere anche di rinforzare gli elementi resistenti. L'aumento della duttilità non è per forza alternativo rispetto all'aumento della resistenza: le due situazioni possono essere complementari. Ogni volta che se ne ha la possibilità, inoltre, è preferibile ridurre le masse. Da non dimenticare l'inserimento di controventi, di protezioni passive di base o di altri elementi per il miglioramento della sicurezza.
vota  

Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c

COSTRUZIONI EDILIZIE: VOCI CORRELATE

Direzione dei lavori di progetto edilizio

di del 18/05/2012

La direzione dei lavori di progetto edilizio è strettamente connessa all'attività di cantiere, nei c..

Direzione delle opere edilizie strutturali

di del 24/11/2015

Nell'ambito del processo edilizio, la direzione delle opere edilizie strutturali rappresenta uno deg..

Eternit

di Arch. Silvia Volpe del 04/12/2014

Il termine Eternit viene utilizzato per indicare comunemente un composto in cemento-amianto o abses..

Edilizia: studi di fattibilità

di Arch. Carlo Cominazzini del 23/09/2011

Per studio di fattibilità nell'ambito edile si intende uno studio mirato a definire se un progetto e..

Costruzioni: manutenzione ordinaria

di del 06/03/2012

La manutenzione ordinaria è una tipologia di intervento edilizio comportante opere di riparazione, r..