Consulenza o Preventivo Gratuito

Imu: sconto per le famiglie

del 22/12/2011

Imu: sconto per le famiglie
Tra le novità più importanti della manovra Monti, spicca la nuova Ici che si chiamerà Imu.
L’articolo 13 del decreto legge 201/2011, come modificato in sede di conversione, anticipa dal 1° gennaio 2012 l’applicazione dell’imposta municipale propria (cosiddetto Imu), introdotta dal decreto sul federalismo municipale (articoli 8 e 9 del decreto legislativo 23/2011).
Infatti, tale imposta nella versione prevista dal decreto legge in discussione, si applicherà dal 2012 al 2014 in via sperimentale per poi entrare a regime nel 2015.
La struttura dell’Imu si conforma grosso modo a quella dell’Ici
Con la manovra Monti ritorna una delle imposte più temute dai cittadini italiani, ovvero, la tassazione sulla prima casa o abitazione principale.
Da Ici si trasforma ad Imu, imposta quest’ultima nella quale confluiranno, oltre allimposta comunale sugli immobili, anche quella sulla spazzatura e i servizi comunali.

Come si calcola e quando si pagherà

L’aliquota fissa è allo 0,76%, mentre quella sull’abitazione principale è fissata allo 0,4%, con un margine di discrezionalità riservato ai sindaci dello 0,2% in più o in meno.
L’imposta riguarderà l’intero mondo immobiliare, dai privati agli operatori di settore.
L’aliquota ordinaria fissata dal decreto salva Italia è lo 0,76% e si applica su un valore catastale maggiorato mediamente del 60%.
Il prelievo, tuttavia, potrà diventare più leggero per le prime case.
Infatti, l’aliquota scende allo 0,4% ed è prevista la sola detrazione di 200 euro, tuttavia, sono esenti dall’imposta sull’abitazione principale le unità immobiliari con una rendita catastale (non ancora rivalutata del 5%) minore o uguale a 297,62 euro, con un figlio invece il limite sale a 372,03 euro, con due a 446,43 euro ed infine con tre figli a 520,84 euro.
Inoltre, con l’emendamento approvato in sede di conversione del decreto legge 201/2011, sarà introdotta una maggiorazione della quota di detrazione pari a 50 euro per ogni figlio convivente di età non superiore a 26 anni, purché, dimorante abitualmente e residente anagraficamente nell’unità immobiliare adibita ad abitazione principale e comunque con un tetto massimo di non oltre 400 euro.
Oltre a tutto ciò, per l’Imu la nozione di abitazione principale è più ristretta rispetto a quella per l’Ici. Infatti, è necessario che l’immobile sia adibito ad abitazione principale del contribuente che, quindi, dimori abitualmente e che abbia al contempo la residenza anagrafica.
Per chi volesse effettuare il calcolo manuale occorre considerare eventuali modifiche da parte del Comune delle aliquote o variazioni catastali: se non dovessero esserci cambiamenti sarà sufficiente sottrarre dal totale dell’Ici l’importo già versato a giugno come acconto, in caso contrario si devono fare alcuni calcoli supplementari. Bisognerà conoscere la rendita catastale all’1 gennaio 2011, incrementarla del 5% e moltiplicarle per un certo coefficiente in base alla tipologia come di seguito riportato. Per i fabbricati appartenenti ai gruppi A, B e C il valore andrà moltiplicato per 160, anziché per 100. Fanno eccezione i capannoni e gli alberghi (categoria D), gli uffici e gli studi privati (categoria A/10) che avranno un moltiplicatore di 80 e negozi e botteghe (categoria C/1) che se ne vedranno applicare uno di 55. La rivalutazione sarà invece del 45% per i terreni agricoli visto che il loro moltiplicatore salirà da 75 a 120. Anche se in un'altra bozza il moltiplicatore parte da 160 per i fabbricati di categoria A (e C/2, C/6, C/7) e scende poi a 140 (classi B e C/3, C/4 e C/5), 80 (per gli A/10), 60 (categoria D) e 55 (per i C/1). Infine, per il pagamento dell’imposta si applicheranno le stesse regole previste per i versamenti unitari, quindi con mod. F24 (articolo 17 decreto legislativo n. 241/1997).

Esempio di calcolo (prima casa)
  1. Casa di categoria catastale A/3, di circa 100 metri quadrati, con rendita catastale non rivalutata di 945,11 euro, adibita come abitazione principale. Rendita catastale rivalutata del 5%: 945,11 + 5% = 992,37
  2. Rendita catastale rivalutata del 60%: 992,37 + 60% = 1.587,78
  3. Valore catastale: 1.587,78 x 100 = 158.778 Imu: 0,4% di 158.778 = 635,11
  4. Detrazione prima casa: 635,11 - 200,00 = 435,11
  5. Detrazione figli: 435,11 - 50,00 - 50,00 = 335,11 (importo dovuto).

Avv. Luca Patruno
Loconte & Partners Studio Legale e Tributario

vota  

COMMENTI

giacomo ceccobelli

08/12/2016 22:57:36

l'articolo è estremamente chiaro e interessante.

Gianluigi Crespi

08/12/2016 22:57:36

Grazie mi sarà utile per capirne di più.

Gianni Citarelli

08/12/2016 22:57:36

Preliminarmente, complimenti per la chiarezza, successivamente, vorrei sottoporle la mia situazione personale.
sono un contribuente, non coltivatore diretto nè imprenditore agricolo professionale, che, nel 2012, possiede un abitazione principale in comunione con mia moglie, un'abitazione secondaria ed un terreno e nessun figlio a carico.
potrebbe farmi un esempio per comprendere meglio l'eventuale spesa da affrontare?

grazie
l

LOCONTE & PARTNERS

08/12/2016 22:57:36

Egr. Sig. Citarelli, la risposta alla sua situazione è la seguente:
- categoria catastale : A3;
-rendita catastale: 1000 euro;
-percentuale di possesso 50%;
-mesi di possesso 12;
-soggetti per i quali l'unità immobiliare è adibita ad abitazione principale 1;
-figli di età inferiore a 26 anni che dimorano e hanno la residenza nell'abitazione 0;
aliquota prevista nel comune 0,4%.
2)Abitazione secondaria:
-categoria catastale A/3;
-rendita catastale: 1.220 euro;
-percentuale di possesso 100%;
- mesi di possesso 12;
-aliquota prevista nel comune 0,76%.
3) Terreno agricolo
- Reddito dominicale : 400 euro;
-percentuale di possesso: 100%;
-mesi di possesso: 12;
-aliquota prevista dal comune 0,76%;
In tal caso i calcoli sono i seguenti:
1) A bitazione principale
Base imponibile Imu:
(1.000*1,05*160) * 50%*12/12 = 84.000 euro;
IMU teorica : 84.000*0,4% = 336,00 euro;
Detrazione spettante : 200,00 euro ; IMU dovuta 336,00 - 200,00= 136,00 euro;
2) Abitazione secondaria
Base imponibile IMU (1.200*1,05*160)*100%*12/12= 201.600 euro;
IMU dovuta : 201.6000*0,76%= 1.532,16 euro;
3) Terreno agricolo
Base imponibile IMU : (400*1,25*130)*100%*12/12 = 65.000 euro;
IMU teorica: 65.000*0,76% = 494,00 euro.
Totale IMU dovuta : 136,00+1.532,16+494,00=2.162,16 euro.

Resto a sua disposizione,

saluti.

saverio

08/12/2016 22:57:36

Ho il possesso di un immobile in virtù di un preliminare di acquisto.
Nello stesso immobile ho stabilito la mia dimora abituale e la residenza anagrafica.
Sono nella condizione di poter pagare l'IMU come abitazione principale, oppure sono costretto a rimborsare il pagamento dell'IMU all'attuale formale proprietario nella misura dello 0,76 % senza beneficiare di alcuna detrazione?
grazie infinite

gennaro vallefuoco

08/12/2016 22:57:36

Ho un appartamento in un terreno agricolo pero e accatastato vorrei sapere se devo pagare imu grazie.

Massimo

08/12/2016 22:57:36

Buongiorno, vorrei se possibile un chiarimento sulla mia situazione: Sono sposato ed ho una figlia di 16 mesi, ho un 'abitazione di proprietà che affitto però vivo con il mio nucleo familiare in una casa che è di proprietà della madre di mia moglie.
Se ho ben capito io devo pagare L'IMU come seconda casa per la mia casa affittata, e lo stesso deve fare mia suocera (che poi pago io visto che ci abito) per la casa che che noi usiamo come abitazione principale.
Siamo costretti a fare un passaggio di proprietà dalla suocera alla moglie per poter usufruire delle detrazioni8 per abitazione principale?
Spero di essere stato chiaro e Vi Ringraziio.
Saluti Massimo da Livorno

LOCONTE & PARTNERS

08/12/2016 22:57:36

Gentile Massimo, Le confermo quanto da Lei sostenuto.
Ed invero, Lei deve pagare l'Imu come seconda casa riguardo quella che ha concesso in locazione, mentre, per poter usufruire dei vantaggi fiscali in merito all'abitazione in cui risiede, di proprietà di sua suocera, sarebbe opportuno che l'immobile venisse donato da sua suocera a sua moglie.

resto a sua disposizione.

Avv. Luca Patruno

LOCONTE & PARTNERS

08/12/2016 22:57:36

Gentile Massimo, Le confermo quanto da Lei sostenuto.
Ed invero, Lei deve pagare l'Imu come seconda casa riguardo quella che ha concesso in locazione, mentre, per poter usufruire dei vantaggi fiscali in merito all'abitazione in cui risiede, di proprietà di sua suocera, sarebbe opportuno che l'immobile venisse donato da sua moglie a sua suocera.

resto a sua disposizione.

Avv. Luca Patruno

LOCONTE & PARTNERS

08/12/2016 22:57:36

Sig. Vallefuoco,
dal momento in cui l'appartamento risulta accatastato ed inoltre, se è prima abitazione, sarà dovuta l'Imu con l'applicazione nel caso di specie delle detrazioni disposte dalla legge.

STUDIO LOCONTE & PARTNERS

08/12/2016 22:57:36

Gentile Saverio,la differenza tra “prima casa” e “abitazione principale” è quella che ti permette di risparmiare sull’IMU. Nel tuo caso, si tratta di valutare il periodo transitorio nel quale non hai residenza: purtroppo non esiste una regolamentazione specifica e ci si deve affidare alla “severità” del singolo comune. Solitamente veniva tacitamente concessa una “franchigia” di 1 anno, ma negli ultimi tempi i comuni sono piu fiscali.
Stando alla regola dovresti usufruire di tutte le agevolazioni del caso, certamente, una volta formalizzato l'atto di acquisto non vi saranno più dubbi in merito alla certezza di tale diritto alle agevolazioni spettanti.

saluti.

monia

08/12/2016 22:57:36

io ho una casa normalissima circa 100mq cn giardino garage e veramente sudata io e mio marito siamo duie operai cosa dovro' pagare circa e un altra cosa quindi l'ici viene sostituita da questa?

armando

08/12/2016 22:57:36

LA DETRAZIONI FISCALI PER LA PRIMA CASA, PER IL CALCOLO DELL'IMPOSTA IMU (EURO 200,00) SONO DA CONSIDERARSI IN PROPORZIONE AL PERIODO DI POSSESSO E ALLA QUOTA DI POSSESSO DELL'IMMOBILE?
Grazie!
Armando

LOCONTE & PARTNERS

08/12/2016 22:57:36

Gentile Sig. Armando, e’ bene ricordare che i benefici valgono solo per la prima casa. Oltre alla detrazione base che spetta a tutti di 200 euro, c’è un bonus di 50 euro per ciascun figlio di età inferiore ai 26 anni che dimora abitualmente e risiede anagraficamente nell’abitazione principale dei genitori.
tutto ciò prescinde dal periodo di possesso, non invece, dalla quota di possesso che, sarà calcolata in proporzione.
Il bonus aggiuntivo - indipendente dal reddito del nucleo - potrà arrivare ad un massimo di 400 euro, per una detrazione totale massima, quindi, di 600 euro. Dal 2014 cambierà la detrazione base valida per tutti: non più 200, ma 170 euro.

LOCONTE & PARTNERS

08/12/2016 22:57:36

Monia, le confermo che l'Ici sarà sostituita da questa nuova imposta denominata Imu.
Circa il quantum che dovrà pagare non posso essere preciso, non avendo elementi da cui poter desumere l'importo, tuttavia, trattandosi di prima casa beneficerete delle detrazioni spettanti pari a 200 euro e nel caso in cui abbiate anche dei figli, si aggiungeranno anche ulteriori 50 euro di detrazione a figlio, sempre che abbiano un'età inferiore a 26 anni.

saluti.

angela

08/12/2016 22:57:36

leggo le risposte con semplicità e chiare.Per chiedere dei chiarimenti cosa bisogna fare? Si paga ho è gratis. grazie in anticipo a chi può darmi una risposta

LOCONTE & PARTNERS

08/12/2016 22:57:36

Gent.ma Angela,
se ha da porre dei quesiti, può contattare lo Studio Loconte&Partners usufruendo dei riferimenti indicati nella nostra sezione.
Grazie.

Massimo

08/12/2016 22:57:36

Buonasera sono l'utente che ha lasciato il commento 10/01/2012 11:26:25, vi ringrazio per la risposta e vorrei sapere come può essere effttuata la donazione da parte della suocera alla mia moglie, non capisco se deve fare un atto di vendita o una donazione, e cosa prevede la donazione? In termini economici?
Cordiali Saluti Massimo

LOCONTE & PARTNERS

08/12/2016 22:57:36

Gent. Sig. Massimo,
come già anticipatoLe, è opportuno trasferire la proprietà dell'immobile, ora di Sua suocera, a favore di Sua moglie mediante donazione. In altri termini, Sua suocera, per spirito di liberalità dispone a favore di Sua moglie il trasferimento dell'immobile. La donazione si caratterizza, pertanto, rispetto alla vendita, trattandosi di liberalità, l'assenza di un corrispettivo.
Occorre però tener presente che la donazione è un contratto, quindi è necessario che vi siano tutti i requisiti per la conclusione di un valido contratto.
Difatti, affinchè la donazione sia valida, son necessari determinati requisiti.
Occorre, pertanto, l'assistenza e la consulenza di un professionista esperto atteso che con la donazione si anticipa, per certi versi, la Successione.
Sperando di esserLe stato utile, qualora avesse bisogno di ulteriori chiarimenti o gradisse avvalersi della nostra consulenza su tale questione non esiti a contattarci.
Grazie.

Dott. Patrizio Stea

stefania

08/12/2016 22:57:36

una cosa non mi è chiara, OLTRE ALL' IMU SI DOVRA' PAGARE L'IRPEF SUGLI IMMOBILI?

LOCONTE & PARTNERS

08/12/2016 22:57:36

Gent.ma Stefania,
l'imposta municipale propria sostituisce, oltre l'ici, anche l'imposta sul reddito delle persone fisiche e le relative addizionali dovute in relazione ai redditi fondiari relativi agli immobili non locati, come disposto dall'art. 8 del D.Lgs. 23/2011, espressamente richiamato dall'art. 13 del Decreto Monti.
Quindi non dovrà pagare alcuna IRPEF relativamente a tali immobili.

Saluti.

Dott. Patrizio Stea

Angelo Berti

08/12/2016 22:57:36

Buongiorno
un chiarimento: ho un appartamento (che per me sarebbe la prima ed unica casa) regolarmente affittato.
Come si calcol al'IMU in questo caso? inoltre, se è vero che ricomprende anche la TARSU, come faccio a scorporare la quota relativa alla TARSU (al momento a carico degli inquilini)?
Grazie mille!
Cordiali saluti

Tina

08/12/2016 22:57:36

ho chiesto un chiarimento riguarda un immobile categoria A/6 pagavo l'ICI con la riduzione al 50% in quanto è inagibile e di fatto non utilizzato.La mia domanda è : come devo pagare l'IMU come seconda casa e la riduzione è al 50% Gli immobili categoria C/2 e C/6 l'aliquota da applicare è lo 0,76 ?

Ringrazio e saluto cordialmente

Teresita33

08/12/2016 22:57:36

Leggo le vostre risposte che trovo molto chiare. Non mi è ancora chiaro però se nell'IMU oltre alla TARSU e all'ICI è compresa anche l'IRPEF sugli immobili- Inoltre, mentre l'IMU e la TARSU vengono pagate per l'anno in corso in due rate (giugno, dicembre) l'IRPEF si paga con il 740/730 sul reddito dell'anno precedente. Quest'anno (primavera 2012) si dovrà pagare IRPEF sul reddito 2011 e IMU 2012?

Antonio

08/12/2016 22:57:36

Ho anni 82 ed una pensione che mensilmente sommata a quella di mia moglie raggiunge 1180 Sopravvivo per l'abitazione di proprietà ed il reddito di circa 500 euri di alcuni (3) box affittati registrati ed un capannoncino intestato con soc semplice a me e mie figlie (sposate).
Il mio problema è questo locale ( red cat 8000) libero da due anni per fallimento dell'affittuario che non si trova a riaffittare od a vendere ed adesso dovrò mantenerlo pagando la nuova IMU spese di manutenzione, commercialista,quanto mi costerà la gestione del capannone in IMU ?

GIUSEPPINA

08/12/2016 22:57:36

HO UN FABBRICATO DI PROPRIETA' IN UN COMUNE DIVERSO DALLA MIA RESIDENZA ABITUALE, TALE ABITAZIONE E' STATA DATA IN UTILIZZO ALLA PROPRIA FIGLIA, CHE IN QUESTO IMMOBILE HA LA RESIDENZA ABITUALE, SINO ALL'ANNO 2011 NON PAGAVO L'ICI , ADESSO CON L'IMU CAMBIERA' QUALCOSA? GRAZIE PER L'ATTENZIONE CHE VORRETE DEDICARMI.

lellobenny

08/12/2016 22:57:36

Salve, ho intenzione di intestare una casa al 50% in provincia di salerno ai miei figli che sono minori cioè di 11 e 16 anni, mi hanno detto che così l'atto risulterebbe prima casa, ma vorrei sapere per quanto riguarda le bollette acqua, spazzatura, ici o imu si pagano come prima casa o come seconda?
So che bisogna anche spostare la residenza dei ragazzi, ma due minorenni possono risultare a un residenza che non corrisponde con quella dei genitori?
Ho bisogno di risposta urgente xchè se decido devo avviare la pratica con avvocato!

paolo

08/12/2016 22:57:36

Pago l'affitto per un appartamento poiché sono socio di una cooperativa a proprietà indivisa. Devo pagare l'imu? Grazie

DANILO SEGRATE

08/12/2016 22:57:36

Salve,vorrei cortesemente avere un parere sul seguente caso: sono proprietario di due alloggi siti in due distinte province e comuni. La prima abitazione è in comproprietà al 50% con mia moglie, la seconda in esclusiva. Ora ho stabilito la mia residenza nella seconda abitazione cosicchè divenendo per me prima casa dovrei pagare l'IMU con l'aliquota dello 0,4%?, mentre per l'ex prima abitazione divenuta solo per me (mia moglie vi mantiene la residenza) seconda casa dovrei pagare il 50% (comproprietà) dell'IMU con l'aliquota dello 0.76%? e mia moglie dovrebbe pagare l'altro 50% di comproprietà con l'aliquota IMU dello 0,4% in quanto per lei rimane prima casa?
Cordiali saluti

elia

08/12/2016 22:57:36

sono proprietario di un alloggio che ho affittato ma abito nella stessa città in un altro alloggio in affitto. Come devo pagare imu della mia prima casa?

Pietro

08/12/2016 22:57:36

La riduzione per i figli con età inferiore ai 26 anni si applica in proporzione ai mesi di residenza nell'abitazione principale?

Tomaselli Fabrizio

08/12/2016 22:57:36

Faccio parte di un gruppo di famiglie (15-18) che abita a Fara in Sabina (RI),in una zona confinante con il comune di Montopoli. Per la collocazione della zona, tramite accodo tra i 2 comuni, i servizi di raccolta rifiuti ed idrico ci vengono forniti da Montopoli, naturalmente dietro regolare fatturazione, mentre non abbiamo fognature (ovviamo con impianti singoli) nè distribuzione gas nè illuminazione pubblica. Ora, se l'IMU, a differenza dell'ICI, non è una semplice imposta di proprietà ma implica la fornitura di servizi, a chi dobbiamo pagarla?

antonio

08/12/2016 22:57:36

ma la spazzatura, sarà inserita nell'IMU?

sandro

08/12/2016 22:57:36

a chi mi devo rivolgere per calcolare quanto devo pagare di imu

Giovanni G.

08/12/2016 22:57:36

Possiedo 2 appartamenti che sono stati affittati in due comuni differrenti.
Come si calcola la nuova tassa IMU?

Giacomo C.

08/12/2016 22:57:36

Prima casa GE: UTE 4693 - Part. 1000694 - Zona 3 - Cat. A/3 - Cl. 3 - Vani 5 -
Rendita £. 900.000 x 105 = €. 48.805,18 .= Appartamento in usufrutto fra me e mia moglie. Quanto devo pagare? grazie per l'informazione.

maurizio c.

08/12/2016 22:57:36

Buonasera , vorrei chiedere cortesemente se possibile avere chiarimenti riguardanti il pagamento della tassa imu. sono comproprietario di un appartamento al 50% con mia moglie dalla quale sono separato dal 2007, e nel suddetto appartamento assegnato a lei in quanto abbiamo un figlio che a quell'epoca era minorenne e ora 20 enne. l'appartamento è di categoria A/4 con 3 vani e l'attuale rendita è di 168 euro. Il quesitio è se devo pagare la tassa come seconda o prima casa essendo dal 2007 in affitto ed avendo la residenza nell'appartamento in affitto e non in quello in comproprietà. Se si a quanto ammonterà la cifra? grazie anticipatamente.
cordiali saluti
Maurizio

LUIGI

08/12/2016 22:57:36

HO UNA 2 CASA IN AFFITTO E SONO IN COMUNIONE DI BENI COME POSSO FARE PER DICHIARARLA COME 1 CASA ? POSSO FARE LA DONAZIONE A MIA FIGLIA E CHE SPESE DOVREI SOPPORTARE?

antonio da lecce

08/12/2016 22:57:36

salve desidero avere alcunespiegazioni sulla mia situazione sul fronte "imu".
proprietario di una casa agricola con 2 figli a carico quanto andro' a pagare? grazie.

luca

08/12/2016 22:57:36

buonasera.Mio padre possiede una casa colonica-agricola di circa 850 mq compresa di vecchia stalla e corte + un terreno agricolo di circa 3 ettari coltivato a vite-seminativo e pascolo.Non nascondo la paura e la perplessità su questa nuova imposta.Vorrei rivalutare l'azienda di mio padre ma le tasse non finiscono mai di stupirmi.Vorrei sapere quanto sara l'imposta IMU grazie

cristina

08/12/2016 22:57:36

l'articolo e' molto chiaro e comprensibile grazie

Zhou Kehui

08/12/2016 22:57:36

Buongiorno,
possiedo un alloggio nel comune di Saronno e proprio oggi ho ricevuto una lettera con la quale si richiede il pagamento della TARSU.
La mia domanda è: "Se l'IMU comprende anche la tassa sulla spazzatura, è corretta la richiesta del comune o andrò a pagare due volte la stessa imposta? Cosa devo fare?"
Grazie per l'attenzione

serena

08/12/2016 22:57:36

buon pomeriggio, avrei bisogno di una precisazione sull'IMU perchè ho trovato notizie discordanti. Sono proprietaria di un alloggio sito in un immobile sottoposto al vincolo delle Belle Arti, per l'ICI, l'IRPEF e anche per il calcolo ISEE la base da utilizzare per il calcole della base imponibile non era la rendita catastale ma "la tariffa d'estimo, più bassa fra quelle previste per le abitazioni della zona censuaria in cui si trova l'immobile, si moltiplica per il numero dei vani catastali"; vale anche per l'IMU?
Grazie per l'attenzione

Pasquale

08/12/2016 22:57:36

Buonasera,
sono separato legalmente da 3 anni dalla mia ex-moglie, abbiamo 1 casa di proprietà, io per il 49% e lei per il 51%. Preciso che io non dimoro più in quella casa ed ho cambiato residenza dal 2009, portandola in un altro comune italiano. Vorrei gentilmente sapere se sono ugualmente tenuto a pagare l'IMU per la quota di possesso dato che risulta intestata a lei la Tarsu.

La prego gentilmente di rispondermi presso la mia e-mail:
blasi.pasquale75@gmail.com

Ringrazio anticipatamente.

alessandro

08/12/2016 22:57:36

Mio figlio possiede una casa a Fiano Romano. Per motivi di lavoro è residente a Cesena. A Fiano paga un affitto perché vi risiedono i genitori anziani. Come va calcolata l'imu? Primao seconda casa. La ringrazio

Cosimo

08/12/2016 22:57:36

Sono proprietario di un appartamento che occupo con mia moglie(prima casa)Sono anche proprietario di un'altro appartamento occupato gratuitamente da mia figlia sposata(entrambi categoria A/3),nonche di una casetta in campagna:Quanto devo pagare di IMU?

valerio

08/12/2016 22:57:36

Salve,se la mia seconda casa non e agibile,e' tutta da ristrutturare pago ugualmente l'imu sulla seconda casa???

nicola 1/4/2012 21

08/12/2016 22:57:36

Ho una figlia sposata che risiede e lavora in Inghilterra. Possiede in Italia una casa dove io risiedo gratuitamente. Io possiedo una casa che ho dato in affitto. Vorrei sapere come devo considerare le due case ai fini dell'IMU? Grazie.

TIZIANA

08/12/2016 22:57:36

POSSIEDO 80% DELLA CASA DI ABITAZIONE E IL RESTANTE 20% è DI MIO FIGLIO DI 14 ANNI, CHE VIVE CON ME.

ANCHE MIO FIGLIO DEVE PAGARE L'IMU?
SE SI, POSSO PAGARE TUTTO A MIO NOME COME SE FOSSI PROPRIETARIA DEL 100%?
GRAZIE

linda

08/12/2016 22:57:36

io possiedo una casa di all'incirca 100/120 mt quadri... sono separata, ma convivo da circa 6 anni e ho 3 figli minori a carico a quanto potrebbe ammondare il prezzo da pagare???

Pino

08/12/2016 22:57:36

Grazie, finalmente ho capito più o meno, salvo sorprese, quanto devo pagare ! Siete stati esaustivi !

sante de angelis

08/12/2016 22:57:36

In data 24/01/2011, l'Agenzia del Territorio ha d' ufficio effettuato una variazione di classamento con conseguente aumento considerevole della rendita catastale.
L' aumento del 60 % viene applicato anche a chi come me ha subito una rettifica d'Ufficio della rendita catastale ?
Vi ringrazio anticipatamente

Patrizio

08/12/2016 22:57:36

Possiedo una casa di 240 mq, più 4000 mq di terreno per me l'unica abitazione intestata, però vivo in altro appartamento in comodato d'uso gratuito.
Se possibile vorrei sapere se devo pagare l'imu e in che proporzione.
Grazie mille anticipatamente.

Daniele

08/12/2016 22:57:36

Sono residente da un anno negli Stati ma mia moglie e rimasta in Italia. Quindi la casa rimane abitata dalla mia famiglia anche se non è piú la mia residenza principale. Dovrò comunque considerarla seconda casa?

Lina

08/12/2016 22:57:36

Sono cittadina Italiana ma residente negli Usa , sono proprietaria di un piccolo appartamento in Sardegna , essendo l'unica proprietà immobiliare che possiedo come dovrò considerarla hai fini del calcolo IMU ? Attualmente pago l'ICI come prima casa non di residenza !!

Vi ringrazio anticipatamente per il chiarimento in merito .

rossy

08/12/2016 22:57:36

Sono proprietaria di una abitazione in un comune in provincia di Lecce dove ho la residenza , ma per problemi lavorativi sono domiciliata in un comune della provincia di Modena in una casa della quale pago l'affitto con contratto registrato . Mi è stato detto che la mia prima e unica casa di proprietà è considerata dallo stato come seconda casa.Vorrei maggiori chiarimenti in merito .Grazie

Francesco Canfailla

08/12/2016 22:57:36

12/4/2012
La normativa prevede il pagamento dell'imu su tutte le abitazioni primarie e secondarie in proprietà ad uno o più soggetti.
Quello che vorrei mi venisse chiarito è quanto segue: " Se la tassa è un'imposta sulla proprietà, chi ha contratto un mutuo, anche se possessore dell'immobile, non sarà proprietario fino alla estenzione dello stesso e la cancellazione dell'ipoteca, tanto che se non riescuscirà a pagare il mutuo, la banca creditrice chederà la vendita coatta della casa. E' costituzionale o giuridicamente corretto imporre una tassa sulla proprietà a chi ancora proprietario non è? Grazie

barbara

08/12/2016 22:57:36

se l'IMU ricomprende anche la TARSU, perche' il mio Comune oltre al pagamento dell'IMU, in aggiunta sta per inviare anche i bollettini per il pagamento della TARSU?

Nicky Canonaco

08/12/2016 22:57:36

tutto ok le risposte ai quesiti posti sono state esaustive. Per carenza di quesito pero' non e'stata data risposta alle modalità di' calcolo dell'imu per un cespite senza rendita catastale perche'costruito in assenza di autorizzazione

Grazia Siano

08/12/2016 22:57:36

Salve,
non ho trovato da nessuna parte che la base imponibile debba essere rapportata alla percentuale di possesso, mi può dare riferimenti più precisi?
Inoltre mi sa dire come comportarmi relativamente ad un immobile intestato, in catasto, a tre proprietari per il quale è stata presentata dichiarazione ici al fine di evidenziare il diritto di abitazione della vedova?

Grazie e saluti

rosanna

08/12/2016 22:57:36

siamo una famiglia con 4 figli e abitiamo in una casa di circa 100 mq e ho anche un'altra casa di 60 mq. Quanto dovrò pagare dell'imu? La ringrazio della risposta

CARMINE

08/12/2016 22:57:36

salve, sono comproprietario con mia sorella di un terreno agricolo di 600mq, non siamo residenti nel comune dove e' ubicato tale terreno. Come devo pagare l'imu? Grazie

Magisa

08/12/2016 22:57:36

Vorrei un informazione.....sono proprietario di una casa ma non vi risiedo.dimoro presso una casa in affitto.come devo comportarmi per l'IMU?la mia casa rimane prima casa o diventa seconda casa?grazie

Nadia

08/12/2016 22:57:36

Vorrei acquistare un terreno adiacente alla mia abitazione (risulta essere fabbricabile). Ipotizzando un prezzo di 80.000,00 quanto mi verrebbe ad aumentare per spese di registro e altre tasse? QUali a carico di chi vende e quali a carico di chi acuista
In che mi sura devo tener conto della rivalutazione catastale prevista dall'attuale normativa?
Grazie mille

francesca

08/12/2016 22:57:36

Se nell'IMU è compresa anche la tarsu si può stabilire in % l'importo della Tarsu? Penso agli immobili in affitto per cui il proprietario dovrebbe riversare la quota della Tarsu al locatario?
Mi dite qualcosa grazie mille

francesca

08/12/2016 22:57:36

abito in una casa ( uso gratuito) di proprietà dei miei genitori, dove io e la mia famiglia abitiamo abitualmente cioè ho la residenza e dimora abituale con regolare contratto di luce e telefono a mio nome. posso usufruire delle agevolazioni come prima casa per la nuova imu?

Adriano

08/12/2016 22:57:36

Salve,
sono proprietario al 50% di un appartamento (prima casa) con valore catastale di € 671,00.
Nella casa vivo con mia moglie (che è proprietaria dell'altro 50% ma, essendo casalinga, non percepisce reddito) e con un figlio di 34 anni.
Gradirei sapere:
- quanto devo pagare di IMU
- se mia moglie deve comunque pagare per la sua parte (con un suo F24 oppure, in caso di pagamento anche della moglie, posso accomunare il tutto in un unico F24)
Grazie

rosy

08/12/2016 22:57:36

Salve, sono compoprietaria di un locale commerciale insieme a mio padre e a mia sorella. Il locale è affittato uso bar, ma solo mio padre percepisce l'intero canone di affitto. Dovremo comunque tutti pagare l'IMU in base alle quote di proprietà?
Grazie

Giuliana

08/12/2016 22:57:36

Buongiorno, per cortesia vorrei chiederle un chiarimento. Sono proprietaria di un terreno in zona di montagna,di una casa colonica, da poco accatastata (per errore di un geometra in categoria C1, e di alcune stalle da poco accatastate in categoria C6, il tutto dato in fitto a coloni con fitto in deroga. Fino allo scorso anno, essendo zona montana, non pagavo ICI, ora la terra è esente da pagamento IMU, ma la casa è prima o seconda casa ? e le stalle di cat. C6 sono considerate beni strumentali? Non so proprio come fare il calcolo. Mi aiuta? Grazie.
Giuliana

susy

08/12/2016 22:57:36

Ho un appartamento intestato a me al 1oo% dove abitano i miei genitori pensionati ad uso gratuito. Io abito in un appartamento in affitto dove ho la residenza.
Come va calcolato l'IMU?
Grazie

fulvia

08/12/2016 22:57:36

Ho venduto immobile prima casa a novembre 2011, e ad oggi possiedo un solo immobile, su cui ho spostato la residenza, proprio da novembre 2011. Su cosa devo pagare l'imu? L'imu fotografa la situazione patrimoniale del 2011 o del 2012?

patrizia duca

08/12/2016 22:57:36

nella risposta al signor Citarelli ho trovato un'anomalia. la detrazione IMU sulla prima cas in comproprietà con la moglie non viene divisa tra i due 100 euro e 100 euro? Grazie

fabiana

08/12/2016 22:57:36

salve,siccome ancora non sono sposata,però il mio fidanzato ha comprato casa,non abbiamo ancora la residenza nella nuova casa che però è nello stesso comune in cui abitiamo con le rispettive famiglie,volevo sapere se ci tocca pagare l imu,visto che nn siamo residenti, e che la nostra piccola casa nn supera i 60mt q!grazie in anticipo!

Danilo

08/12/2016 22:57:36

Gentilissimo Avv.Loconte, mi permetto di sottoporle un quesito.
Sono proprietario per 5/6 di immobile adibito a mia abitazione principale. il proprietario di 1/6 non abita con me.
Nel calcolo della detrazione posso utilizzare tutti i 200 euro oppure soltanto per i 5/6 di possesso?
Grazie e cordiali saluti

alfiero

08/12/2016 22:57:36

Salve.
Proprietà indivisa. al catasto risultano tre proprietari 2/4 1/4 1/4. ci sono due appartamenti con figlio e famiglia residenti poi altro madre residente e pertinenza. l'altro 1/4 è della sorella. come si calcola l'Imu ? Grazie

giuseppe

08/12/2016 22:57:36

Mio figlio compie 26 anni il 22/08/12 e come sta scritto su tutti i giornali dovrei usufruire della detrazione di 50 euro per l'intero anno ed averla per 8 mesi nel 2013. E' giusto? Grazie.

M. Cristina

08/12/2016 22:57:36

Le spiegazioni date sono molto chiare. Tuttavia rimane un dubbio : mio marito è proprietario e risulta residente in una casa nel Comune di Roma mentre io sono proprietaria e risulto residente in una casa nel Comune di Santa marinella (provincia di roma), la deduzione prima casa spetta solo ad uno di noi o a tutti e due, dal momento che non siamo legalmente separati?
Molte grazie

Massimo54

08/12/2016 22:57:36

mia figlia minorenne (ha 16 anni) è proprietaria al 50% della casa in cui viviamo.
Il restante 50% è di sua zia (che non vive con noi).
Ora io pagherò per mia figlia il 50% dell’IMU (è minorenne…) mentre il restante lo pagherà la zia.
Visto che la legge prevede per proprietari minorenni che il genitore abbia l’usufrutto legale sui beni
dei figli e quindi è lui (il genitore) che deve pagare l’IMU, ho diritto alla riduzione ‘figlio a carico’?
Inoltre, visto che la comproprietaria (zia) non vive nella casa, la riduzione di 200 Euro spetta per intero a
me, giusto?
Grazie infinite

caterina

08/12/2016 22:57:36

L'IMU comprende anche la tarsu, da marzo però è già arrivata la richiesta di pagamento della tarsu 2012 con scadenza a cominciare dal 31 marzo e la stiamo pagando. Quanto già versato come tarsu sarà conguagliato in qualche modo con una delle rate IMU? Grazie.

lejla

08/12/2016 22:57:36

Buongiorno, vorrei un informazione. Abbiamo una casa a Campofranco e la residenza in Germania, dove abitiamo dai nostri figli che pagano l'affito. Il comune fa pagare loro come secoda casa. E' giusto?
Grazie

Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e la Privacy
Voglio ricevere le newsletter di Professionisti.it
Voglio ricevere informazioni dai partner di Professionisti.it
SULLO STESSO ARGOMENTO
Riaddebito di spese tra professionisti

del 16/09/2010

La Fondazione Studi dei Consulenti del lavoro ha emesso un parere che precisa le modalità di trattam...

No all'Irap per il commercialista in Cda

del 20/09/2010

Il commercialista che ha prodotto reddito derivante dalla sua attività come membro di consigli di am...

Rettifica Iva legittima

del 22/09/2010

Quando l'accertamento bancario intervenuto sul contribuente è sufficientemente motivato, il che sign...