Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Programma urbano dei parcheggi

del 30/01/2017
CHE COS'È?

Programma urbano dei parcheggi: definizione

Il programma urbano dei parcheggi è uno strumento che ha lo scopo di pianificare e di gestire gli spazi di parcheggio e la sosta dei veicoli. Noto anche con l'acronimo PUP, serve a programmare e ad attuare gli interventi per la sosta, e può essere redatto in maniera indipendente da altri documenti o inserito nel piano urbano della mobilità o nel piano generale del traffico urbano, che sono strumenti di pianificazione più ampi. Fu la legge Tognoli, cioè la legge n. 122/89, a introdurre nel 1989 l'obbligo per i Comuni di munirsi di un programma urbano dei parcheggi. Nel 1992, poi, è entrato in vigore il nuovo Codice della Strada con il D. Lgs. n. 285/1992, che ha disposto nuove prescrizioni a proposito degli spazi di sosta, inclusa la norma che permette alle amministrazioni locali di trovare aree di parcheggio in cui sia applicata una tariffazione a tempo per la sosta. Lo stesso Codice della Strada, per altro, impone che vicino ad aree sottoposte a tariffazione della sosta ve ne siano delle altre con parcheggi gratuiti, prive di dispositivi di controllo. 


COME SI FA

In che modo possono essere classificati i parcheggi?

I parcheggi possono essere distinti in stanziali, di relazione e di scambio. I parcheggi stanziali sono quelli destinati alla sosta dei residenti, in presenza o in assenza di vincolo pertinenziale; i parcheggi di relazione, invece, sono quelli destinati a visitatori e utenti di servizi, per soste di durata breve o media; i parcheggi di scambio, infine, sono quelli destinati alle soste di durata lunga. 



CHI

Le amministrazioni comunali.


FAQ

1. Che differenza c'è tra il programma urbano dei parcheggi e il piano urbano del traffico?

L'adozione di misure che riguardino la sosta dei veicoli può essere individuata anche con il piano urbano del traffico, con il quale è possibile decidere di eliminare dalle strade principali gli spazi di sosta o di organizzare le piazze e le strade secondarie facendo sì che si recuperino degli spazi per la sosta e al tempo stesso si riesca a salvaguardare le aree di interesse dal punto di vista architettonico, artistico o storico. Lo stesso piano urbano del traffico può prevedere l'identificazione di aree - sia private che pubbliche - in cui realizzare dei parcheggi - sia ad uso privato che ad uso pubblico -. Detto ciò, è però il programma urbano dei parcheggi a dover essere ritenuto lo strumento programmatico relativo ai parcheggi in sede propria, sempre tenendo conto di quanto stabilito dal piano urbano della mobilità.

2. Che differenza c'è tra il parcheggio e la sosta?

Secondo il Codice della Strada, il parcheggio è un'infrastruttura o un'area collocata al di fuori della carreggiata, e viene utilizzato per la sosta dei veicoli; la sosta corrisponde, invece, alla sospensione della marcia di un veicolo prolungata nel tempo. In altri termini, la sosta è un'azione, che può prevedere anche che il conducente si allontani dal veicolo, mentre il parcheggio è un luogo. Va ricordato che nelle aree di parcheggio devono essere sempre previsti dei posti auto per i portatori di handicap. Il quadro normativo di riferimento include, al di là del Codice della Strada, le norme UNI EN 1463-1, 1463-2 e 1436, che riguardano i materiali per la segnaletica orizzontale, e la direttiva del Ministero dei Lavori Pubblici del 20 ottobre del 2000, relativa all'applicazione delle norme del Codice a proposito della segnaletica.
vota  

Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione ed accettato il Trattamento dei Dati

URBANISTICA: VOCI CORRELATE

Regolamento urbanistico

di del 20/06/2017

Il regolamento urbanistico è un atto di governo del territorio tramite cui si disciplina l'attività ..

Restauro dei monumenti

di Arch. Francesca Villa del 11/11/2013

Il primo problema da affrontare, quando si parla di restauro, è la sua “data di nascita”: quando si..

Piano territoriale coordinamento provinciale

di del 21/07/2017

Il piano territoriale di coordinamento provinciale è uno strumento che ha lo scopo di definire gli o..

Gara d'appalto: documenti e procedure

di del 28/01/2016

I documenti e le procedure da rispettare in una gara d'appalto variano a seconda dei casi. Il Decret..

Piano territoriale paesaggistico

di del 23/08/2017

Il piano territoriale paesaggistico è uno strumento urbanistico che concentra l'attenzione sui valor..