Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Progettazione villa bifamiliare

del 27/10/2011
CHE COS'È?

Progettazione villa bifamiliare: definizione

Il progetto architettonico di una villa bifamiliare rappresenta il momento di ideazione di un edificio isolato di tipologia residenziale, destinato a due nuclei familiare.
Una villa bifamiliare rappresenta un piccolo compromesso abitativo in cui due nuclei familiari convivono nello stesso edificio senza però interferenze. Esisteranno infatti 2 ingressi autonomi, 2 giardini confinanti, 2 rimesse, eccetera.
Normalmente una villa bifamiliare è composta da 2 unità simmetriche, una potrebbe anche essere divisa in due parti diverse secondo esigenze abitative differenti. In ogni caso le due unità avranno un'unica copertura, sia essa a tetto o terrazzo. 

Arch. Carlo Cominazzini
Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della provincia di Milano
Arcom3 Architettura e Multimedia Srl

COME SI FA
La progettazione di una villa bifamiliare si svolge in 2 momenti principali:

  1. un primo momento detto “progettazione di massima” nel corso del quale il progettista sulla base dei regolamenti edilizi e sanitari locali “confeziona” a livello planivolumetrico l'edificio secondo le esigenze e le necessità delle famiglie committenti. Nel corso di questa fase il progettista presenterà ai clienti l'aspetto architettonico interno ed esterno della villa con elaborati prospettici realizzati a mano o con rendering fotorealistici realizzati al computer mediante utilizzo di software specifici di grafica tridimensionale e fotoritocco;
  2. nella seconda fase “esecutiva” il progettista realizzerà una serie di elaborati grafici in scala adeguata indispensabili alla realizzazione dell'opera. Sarà compito inoltre del progettista predisporre una serie di allegati fondamentali alla cantierizzazione quali capitolati edili, contratti e computo metrico estimativo.

CHI
E' opportuno rivolgersi a ingegneri, architetti, geometri abilitati. E' opportuno comunque affidare ad architetti specialisti del settore, in virtù di una maggiore preparazione rispetto alle altre categorie professionali sopra citate e di una maggiore capacità nella lettura dello spazio e nel linguaggio architettonico.

vota  

Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c

PROGETTAZIONE ARCHITETTONICA DI EDIFICI RESIDENZIALI: VOCI CORRELATE

Progetto edilizio definitivo

di Geom. Alice Cominazzini del 24/11/2011

Il progetto edilizio definitivo è quella fase progettuale che segue il progetto preliminare e costit..

Progetto di una taverna abitabile

di Geom. Alice Cominazzini del 17/01/2012

Per taverna si intende una pertinenza dell'abitazione, collocata al piano seminterrato o interrato, ..

Regolamento edilizio

di Arch. Walter Caglio del 27/07/2011

Il Regolamento edilizio è uno strumento tecnico che disciplina gli aspetti estetici, igienico sanita..

Direzione artistica di progetto edilizio

di Arch. Riccardo Roselli del 31/03/2011

La Direzione Artistica, per sua natura, è richiesta per garantire il rispetto degli intenti del Prog..

Progettazione architettonica di residence

di Arch. Carlo Cominazzini del 25/11/2011

Un residence è un edificio di civile abitazione di proprietà unica (privato o società) composta da p..