Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Esami tossicologici

del 04/01/2016
CHE COS'È?

Esami tossicologici: definizione

Gli esami tossicologici delle urine sono test antidroga, totalmente indolori e assolutamente rapidi, che hanno lo scopo di ricercare nelle urine specifiche tracce di sostanze stupefacenti o di farmaci per il cui acquisto è necessaria la ricetta. In linea di massima questi esami permettono di rilevare la presenza di benzodiazepine, di anfetamine, di alcol, di oppiacei, di cocaina, di marijuana e di narcotici. 


COME SI FA

Perché si ricorre agli esami delle urine?

L'urina viene considerata dagli esperti come il campione biologico migliore per individuare la presenza delle sostanze d'abuso in quanto garantisce una finestra di individuazione che va da uno a tre giorni per quasi tutte le droghe, che invece potrebbero essere rintracciate nel plasma entro poche ore dall'assunzione. Un altro aspetto importante è che i test sulle urine sono molto più veloci e più economici rispetto agli esami del sangue, che d'altro canto sono anche più invasivi.

Quando vengono prescritti gli esami tossicologici?

Sono molteplici le circostanze in cui gli esami tossicologici possono essere prescritti. Per esempio un medico di base può richiedere lo svolgimento di questi test nel caso in cui ritenga che un proprio paziente abusi di alcol o abbia a che fare con problemi di droga. In un pronto soccorso, un dottore può ricorrervi in presenza di pazienti che assumono un comportamento pericoloso, non lucido, strano o confuso, che potrebbe essere dovuto all'assunzione di sostanze stupefacenti. Inoltre, non mancano i casi in cui i datori di lavoro pretendono dai propri dipendenti un esame delle urine: si può facilmente immaginare che chi abusa di sostanze stupefacenti non è un soggetto adatto a pilotare un aereo o a svolgere le mansioni di autista di pullman.


CHI

Un medico specializzato. Affinché i risultati degli esami possano essere interpretati in maniera corretta, è essenziale che il personale sanitario del laboratorio tossicologico conosca con precisione i farmaci che sono stati assunti dal soggetto, così come le preparazioni naturali: in questo modo è possibile conoscere le eventuali cross-reazioni o comunque le sostanze che potrebbero interferire con il saggio immuno-enzimatico.


FAQ

1. Gli esami tossicologici sono sempre uguali?

l'immunodosaggio, che ha il duplice vantaggio di garantire risultati veloci e di essere conveniente dal punto di vista economico ma, d'altra parte, non è in grado di rilevare tutti i narcotici. A volte, inoltre, con l'immunodosaggio si può incappare nei falsi positivi, che si verificano quando i test danno risultati positivi anche se non sono state effettivamente assunte droghe. L'altro esame previsto è la spettrometria di massa, nota anche come gascromatografia, che viene adottata quando il test dell'immunodosaggio dà esito positivo ma la persona sostiene di non avere consumato sostanze stupefacenti. La spettrometria di massa, tuttavia, è più costosa e richiede più tempo per i risultati: ha il pregio, comunque, di produrre falsi positivi molto raramente.

2. Quali sono i punti deboli degli esami tossicologici?

Non sempre gli esami tossicologici sono in grado di assicurare il massimo dell'affidabilità, sia perché non permettono di individuare la presenza di droghe che sono state consumate poco tempo prima, sia perché i risultati possono sempre essere alterati. Non è da escludere, inoltre, la possibilità che si verifichino dei falsi negativi: ciò avviene nel momento in cui l'esame dà esito negativo anche se in realtà il soggetto che vi si è sottoposto ha assunto sostanze stupefacenti.
vota  

Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c

PERIZIE BIOLOGICHE E DI LABORATORIO: VOCI CORRELATE

Esame DNA

di del 26/08/2016

L'esame del DNA è un test genetico che viene effettuato attraverso l'analisi di un campione di saliv..

Esame del capello

di del 29/06/2016

L'esame del capello permette di dosare sostanze assunte in modo costante nel tempo, anche dopo mesi ..

Analisi impronte digitali

di del 18/07/2016

L'analisi delle impronte digitali, nota anche come indagine dattiloscopica, è un'attività che ha com..

Test paternità

di Redazione Professionisti del 31/03/2011

Principi del test di paternità basato sull'analisi del DNA Ogni individuo presenta nel proprio DNA u..