Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Omessa denuncia di reato

del 09/12/2015
CHE COS'È?

Omessa denuncia di reato: definizione

L'omessa denuncia di reato è un reato che viene punito dal Codice Penale e che può configurarsi in varianti differenti a seconda di chi lo commette: si va dall'omessa denuncia di reato da parte del pubblico ufficiale all'omessa denuncia da parte di un incaricato di pubblico servizio, passando per l'omessa denuncia di reato da parte del cittadino e l'omessa denuncia aggravata.


COME SI FA

In cosa consiste l'omessa denuncia?

Il reato, come detto, cambia a seconda di chi lo compie. Per esempio, un cittadino qualunque si rende protagonista di omessa denuncia solo quando ha notizia di un delitto contro la personalità dello Stato punito dalla legge con l'ergastolo e non lo denuncia all'autorità competente. L'omessa denuncia da parte di un pubblico ufficiale, invece, si verifica nel momento in cui un pubblico ufficiale ha notizia di un reato a causa delle proprie funzioni o nell'esercizio delle stesse. U'incaricato di un pubblico servizio, poi, commette il reato di omessa denuncia nel caso in cui non denunci qualsiasi tipo di reato, di cui sia venuto a conoscenza a causa o nell'esercizio del proprio servizio, a meno che non si tratti di reati punibili solo in conseguenza della presentazione di una querela da parte della vittima. L'omessa denuncia aggravata, infine, è un'omessa denuncia di reato da parte di un incaricato di pubblico servizio o di un pubblico ufficiale per un delitto contro la personalità dello Stato.


CHI

L'avvocato penalista.


FAQ

1. Qual è l'articolo del Codice Penale che sanziona l'omessa denuncia di reato da parte di un pubblico ufficiale?

Si tratta dell'articolo 361, che indica che la punizione per questo reato consiste in una multa che può andare da un minimo di 30 euro a un massimo di 516 euro. Va precisato, però, che la pena può presupporre una reclusione fino a un anno nel caso in cui a rendersi colpevole sia un agente di polizia giudiziaria o un ufficiale che non ha fatto rapporto del reato di cui ha avuto notizia. In pratica, il reato che deve essere denunciato deve comunque poter essere perseguito di ufficio. L'omessa denuncia di reato da parte di un pubblico ufficiale è da considerare un reato proprio, visto che può essere compiuta solo da categorie di persone ben precise che sono collocate, per le funzioni che espletano e per il ruolo che ricoprono, in una relazione particolare con l'interesse che proteggono.

2. Che differenza c'è tra un agente di polizia giudiziaria e un altro pubblico ufficiale?

La differenza sostanziale è che l'agente giudiziario viene considerato in servizio permanente: in sostanza, è tenuto a riferire all'autorità giudiziaria del reato di cui è venuto a conoscenza anche se ne ha avuto notizia mentre non era effettivamente in servizio. In ogni caso, qualsiasi pubblico ufficiale dovrebbe essere tenuto a denunciare un fatto anche nel caso in cui ravvisi un'apparenza, cioè il cosiddetto fumus, di quel reato. 

3. Quali sono le caratteristiche del reato di omessa denuncia di un reato da parte di un pubblico ufficiale?

Si tratta di un reato a consumazione istantanea e di pericolo, perché non presuppone che l'evento dannoso si verifichi concretamente. Per ciò che concerne l'elemento psicologico in gioco, è il dolo generico al centro dell'attenzione, da intendersi come consapevolezza dell'omissione (se non addirittura volontà di omettere). Il momento in cui la fattispecie si consuma corrisponde all'omissione della denuncia o al ritardarla, vale a dire a rinviarla nel tempo in modo indebito. Solo gli ufficiali di polizia giudiziaria sono tenuti a fare rapporto direttamente all'autorità giudiziaria: gli altri pubblici ufficiali possono riferire la notizia del reato a un'altra autorità, che però a sua volta dovrà comunicarla all'autorità giudiziaria.
vota  

Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c

REATI CONTRO L'AMMINISTRAZIONE DELLA GIUSTIZIA: VOCI CORRELATE

Favoreggiamento reale

di Avv. Barbara Sartirana del 31/03/2011

Il favoreggiamento reale è il reato attribuibile a chi, pur essendo estraneo al reato commesso da al..

Favoreggiamento personale

di Avv. Barbara Sartirana del 31/03/2011

Il favoreggiamento personale è il reato attribuibile a chi, in seguito alla commissione di un delitt..

Falsa testimonianza

di Avv. Barbara Sartirana del 31/03/2011

Il reato di falsa testimonianza è attribuibile a chi, deponendo davanti all’Autorità Giudiziar..

Omissione di referto

di del 24/03/2016

L'omissione di referto è un reato previsto dal Codice Penale, che all'articolo 365 stabilisce una mu..

Falso giuramento

di del 24/12/2015

Il falso giuramento (noto anche come falso giuramento della parte) è un delitto previsto dall'artico..