Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Arbitrato: appalti

del 31/03/2011
CHE COS'È?

Arbitrato appalti: definizione

Le controversie su diritti soggettivi, derivanti dall'esecuzione dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi, forniture, concorsi di progettazione e di idee, comprese quelle conseguenti al mancato raggiungimento dell'accordo bonario previsto dall'articolo 240 del codice degli appalti, possono essere deferite ad arbitri.
La stazione appaltante indica nel bando o nell'avviso con cui indice la gara ovvero, per le procedure senza bando, nell'invito, se il contratto conterrà, o meno, la clausola compromissoria. L'aggiudicatario può ricusare la clausola compromissoria, che in tale caso non è inserita nel contratto, comunicandolo alla stazione appaltante entro venti giorni dalla conoscenza dell'aggiudicazione. E' vietato in ogni caso il compromesso.

Prof. Avv. Nicola Soldati
Ordine degli Avvocati di Modena
Studio Legale Soldati


COME SI FA

Ai giudizi arbitrali si applicano le disposizioni del codice di procedura civile, salvo quanto disposto dal presente codice.
Nei giudizi arbitrali regolati dal Codice degli appalti sono ammissibili tutti i mezzi di prova previsti dal codice di procedura civile, con esclusione del giuramento in tutte le sue forme.
Il lodo si ha per pronunciato con la sua ultima sottoscrizione e diviene efficace tra le parti con il suo deposito presso la camera arbitrale per i contratti pubblici.
Il deposito del lodo presso la camera arbitrale è effettuato, a cura del collegio arbitrale, in tanti originali quante sono le parti, oltre a uno per il fascicolo d'ufficio.


CHI

Collegio arbitrale.


FAQ

Quanti sono gli arbitri?

Il collegio arbitrale è composto da tre membri. Ciascuna delle parti, nella domanda di arbitrato o nell'atto di resistenza alla domanda, nomina l'arbitro di propria competenza tra soggetti di particolare esperienza nella materia oggetto del contratto cui l'arbitrato si riferisce. Il Presidente del collegio arbitrale è scelto dalle parti, o su loro mandato dagli arbitri di parte, tra soggetti di particolare esperienza nella materia oggetto del contratto cui l'arbitrato si riferisce.

Dove si svolge la procedura?

Presso la Camera arbitrale degli appalti per i contratti pubblici relativi a lavori, servizi, forniture, disciplinata dall'articolo 242 del codice degli appalti.
vota  

Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione ed accettato il Trattamento dei Dati

ARBITRATO: VOCI CORRELATE

Accordo arbitrale

di Avv. Nicola Soldati del 06/07/2016

Il compromesso, regolato dall'articolo 806 codice procedura civile, è un negozio giuridico autonomo ..

Arbitrato societario: procedimento

di Avv. Nicola Soldati del 31/03/2011

L'articolo 35 del decreto legislativo n. 5 del 2003 stabilisce le norme regolatrici del procedimento..

Clausole compromissorie statutarie

di Avv. Nicola Soldati del 31/03/2011

L’articolo 34 del decreto legislativo n. 5 del 2003 disciplina il contenuto delle clausole compromis..

Arbitrato: agricoltura

di Avv. Nicola Soldati del 31/03/2011

La Camera nazionale arbitrale in agricoltura ha competenza sull'arbitrato e sulla conciliazione di c..

Arbitrato: domanda

di Avv. Nicola Soldati del 09/02/2012

La domanda d’arbitrato è l’atto mediante il quale la parte che ne ha interesse promuove il procedime..