Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Mediazione circolazione veicoli

del 10/03/2017
CHE COS'È?

Mediazione circolazione veicoli: definizione

La mediazione in materia di risarcimento dei danni derivanti dalla circolazione di veicoli e natanti è diventata obbligatoria il 20 marzo del 2012. La mediazione viene svolta da un soggetto terzo il cui obiettivo è quello di permettere alle parti di arrivare a un accordo amichevole e di formulare una proposta per risolvere un'eventuale controversia.


COME SI FA

In che cosa consiste la mediazione?

La riforma che ha introdotto il sistema della mediazione civile nel nostro Paese è entrata in vigore il 21 marzo del 2011: il suo obiettivo è quello di ridurre il flusso di nuove cause in ingresso e, d'altra parte, mettere a disposizione del cittadino uno strumento più veloce e più semplice per la risoluzione delle controversie. Con la mediazione, le parti in causa assistite dagli avvocati si incontrano con il mediatore professionista presso un organismo di mediazione che sia accreditato dal Ministero della Giustizia, in modo tale da provare a trovare un accordo.


CHI

Un mediatore professionista.


FAQ

1. Che cosa si intende con negoziazione assistita?

Dal 9 febbraio del 2015 tutti coloro che vogliono agire in giudizio per ottenere il risarcimento di danni che sono stati provocati dalla circolazione di veicoli sono tenuti a invitare la controparte in maniera preventiva a sottoscrivere una convenzione di negoziazione con l'assistenza di avvocati, in modo tale che si tenti di dirimere in modo amichevole la controversia, in sede stragiudiziale. In assenza di negoziazione assistita, non si può procedere con l'inoltro della domanda giudiziale. La negoziazione assistita è stata introdotta dal decreto legge n. 132 del 2014 nel nostro ordinamento, e fa parte degli strumenti di alternative dispute resolution che caratterizzano l'ordinamento giuridico italiano. La ratio della negoziazione assistita in questo ambito consiste nel provare a favorire la risoluzione in sede stragiudiziale delle controversie, così che il sistema della giustizia civile possa essere decongestionato. 

2. Come si concretizza la negoziazione assistita?

Con la negoziazione assistita, le parti in lite arrivano a sottoscrivere una convenzione, vale a dire un accordo tramite cui concordano per cooperare con lealtà e in buona fede al fine di risolvere la controversia in maniera amichevole, con l'assistenza di avvocati.

3. Che differenza c'è tra la negoziazione assistita e la mediazione?

Sia la mediazione che la negoziazione assistita rientrano nel novero dei sistemi di alternative dispute resolution: in entrambi i casi si ha a che fare con l'intenzione di giungere a un accordo di natura privatistica per risolvere le controversie. La negoziazione assistita e la mediazione sono strumenti che possono convivere e che, addirittura, possono operare nella stessa controversia: non sono, dunque, alternative l'una rispetto all'altra. La principale differenza tra i due istituti va ravvisata nel fatto che nella mediazione è prevista la presenza di un mediatore, cioè un soggetto terzo che è tenuto a essere imparziale ed è estraneo alla vicenda, con il compito di favorire il dialogo tra le parti, di agevolare il raggiungimento di un accordo e di stimolare la comunicazione. Nella negoziazione assistita, invece, il mediatore non c'è. Un altro elemento di distinzione tra i due istituti è che con la mediazione ci possono essere delle sessioni separate, con una delle parti in lite che incontra il mediatore in assenza dell'altra; la stessa cosa non può avvenire, invece, nel caso della negoziazione assistita. Una negoziazione assistita può fallire ma la mediazione può avere successo: i due esiti possono anche non essere correlati. 
vota  

Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c

CONCILIAZIONE E MEDIAZIONE: VOCI CORRELATE

Mediazione civile e commerciale: contratti bancari

di del 29/06/2012

Per contratti bancari si intendono quei contratti con cui le banche operano nei confronti della cl..

Conciliazione Co.Re.Com telecomunicazioni

di Avv. Marco Direnzo del 07/01/2013

Previsto dalla legge n. 249 del 31 luglio 1997 (c.d. legge Maccanico, istitutiva dell'Agcom), rubric..

Conciliazione obbligatoria e facoltativa

di Avv. Claudio Cecchella del 09/02/2012

La legge in alcune materie, definite nell'articolo 5 del decreto legislativo 4 marzo 2010 n. 28, imp..

Mediazione civile e commerciale (conciliazione)

di del 09/02/2012

La mediazione è l’attività professionale svolta da un terzo imparziale e finalizzata ad assistere du..

Conciliazione consob contratti finanziari

di del 31/03/2011

La procedura di conciliazione stragiudiziale presso la Camera di Conciliazione e Arbitrato della Con..